Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Opinioni

Caro Di Maio, la strategia del silenzio sul caso Zaki è solo l’ennesimo regalo all’Egitto

LA VIDEOLETTERA DI RICCARDO BOCCA: 13 MAGGIO 2021

Carissimo Luigi Di Maio,
le invio questa videolettera perché lei – dall’alto della sua carica di ministro degli Esteri – ha rilasciato dichiarazioni al di là dello dello sconcertante riguardo al caso di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna in carcere dal 2020 al Cairo con accuse legate alla sua attività giornalistica e politica.

“Tutte le iniziative”, ha detto in televisione, “sono meritorie, ma più aumenta il clamore mediatico del caso e più l’Egitto reagisce irrigidendosi”. Non solo. Ha anche detto che non bisogna illudersi di ottenere qualcosa con il clamore, ma anzi ha invocato la strategia del silenzio: quella in cui la società civile sta zitta zitta in attesa di un lieto fine. Parole che avviliscono, ancora prima di stupire.

Perché, se c’è un regalo macroscopico da non fare ai regimi che sono allergici alla libertà di espressione, è proprio quello del silenzio internazionale: ovvero quel miope velo che ottunde la gravità dei fatti e che agevola qualunque tipo di prepotenza politica. L’esatto opposto, caro Di Maio, dell’impegno militante per i diritti umani che dovrebbe animare noi tutti. E, per giunta, una strategia ancor più autolesionista nel caso Zaki, visto il repertorio di falsità e vergogne che sono state messe in campo dal governo egiziano nella tragedia di Giulio Regeni.

di maio zaki

Per questo non basta la sua generica dichiarazione di voler liberare al più presto Patrick Zaki e di volerlo restituire alla sua famiglia. Su questo – va da sé – siamo d’accordo tutti, ministri e comuni cittadini. E però è urgente, impellente, fondamentale, come ha invocato Amnesty International, alzare la voce e non certo abbassarla.

Ciò non toglie – sia chiaro – che sottotraccia il nostro governo debba svolgere un’importante opera diplomatica. Però, caro Di Maio, senza una mobilitazione collettiva e senza una costante pressione dei media, il grande rischio è di sbattere contro un muro che ci ha già fatto molto male.

La videolettera di Riccardo Bocca: puntate precedenti
1. Pio e Amedeo, gli arroganti dell’ignoranza | VIDEO
2. Andrea Agnelli, l’arroganza dei poteri morti | VIDEO

3. Aiutaci a togliere il vitalizio a Formigoni | VIDEO
4. Caro Miguel Bosé, non stonare sul Covid | VIDEO

5. Meloni tace, il nazifascismo brinda | VIDEO
6. Quanto è bravo Renzi a farsi detestare | VIDEO

7. Si scrive Moratti, si legge incubo | VIDEO
8. Da Draghi a Zoro, ecco il marketing del compagno Letta | VIDEO

9. Direttore o direttrice? È la paura che ingessa la lingua | VIDEO
10. Caro Conte, per salvare il M5S non basterà il “populismo sano”. Serviranno i fatti | VIDEO

11. Giorgia Meloni, due volte vittima. Prima degli insulti e poi dei distinguo | VIDEO
12. Che pena i sarcasmi sulla statura di Brunetta. Semmai il problema è cosa sa fare | VIDEO

13. Caro Draghi, lei è il medico del pronto soccorso ma è la politica che deve resuscitare | VIDEO
14. Massimo Boldi oggi fa ridere solo quando parla di politica | VIDEO

15. Caro Amadeus, il tuo Sanremo non sarà solo uno show ma anche un salvagente dell’anima | VIDEO
16. Biden e il dolce stil novo di cui abbiamo disperatamente bisogno | VIDEO

17. La parabola di Renzi, da mister Rottamatore a picconatore di sé stesso | VIDEO
18. L’errore di San Patrignano, che non fa i conti col suo passato controverso | VIDEO
19. La lezione di Alex Zanardi in questo Natale amaro | VIDEO
20. “Caro Fedez, la beneficenza non è un reality show” | VIDEO

21. “Caro Mauro Corona, nessuno è affranto per la tua assenza dalla tv” | VIDEO
22. “Caro Pirlo, l’improvvisazione è un lusso anche per un predestinato” | VIDEO

23. “Cari virologi, siete i testimonial del caos” | VIDEO
24. “Caro Fabrizio Corona, tu non sei l’Italia” | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Delitti d’onore e matrimoni forzati: ci sono diversità che non arricchiscono
Opinioni / Draghi irritato con Conte dopo le parole dell’ex premier sul Recovery: ormai tra i due è “guerra fredda”
Opinioni / Anziché intromettersi sul ddl Zan il Vaticano pensi ai reati sessuali dei preti
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Delitti d’onore e matrimoni forzati: ci sono diversità che non arricchiscono
Opinioni / Draghi irritato con Conte dopo le parole dell’ex premier sul Recovery: ormai tra i due è “guerra fredda”
Opinioni / Anziché intromettersi sul ddl Zan il Vaticano pensi ai reati sessuali dei preti
Esteri / L'obbedienza agli Usa non è una virtù: vuol dire essere succubi del capitalismo finanziario (di A. Di Battista)
Opinioni / Lo shwa e il linguaggio inclusivo: quella piccola “ǝ” che cerca di sovvertire secoli di sessismo della lingua italiana
Cronaca / La vigliaccheria degli anti-antirazzisti: criticano i calciatori inginocchiati ma non fanno nulla per contrastare l’odio
Opinioni / Lo chiamano Celebrity Hunted ma (ogni tanto) sembra Pechino Express
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Economia / Adil e Luana, vittime dei “nuovi” caporali del Covid (di Luca Telese)
Opinioni / Calenda, Renzi e la vile tattica degli attacchi (personali) a Bettini