Covid ultime 24h
casi +19.886
deceduti +308
tamponi +353.704
terapie intensive +11

La videolettera di Riccardo Bocca: Massimo Boldi oggi fa ridere solo quando parla di politica

Di Riccardo Bocca
Pubblicato il 4 Feb. 2021 alle 10:26
284

La videolettera di Riccardo Bocca: 4 febbraio 2021

Carissimo Massimo Boldi,
le invio questa videolettera perché, dall’alto della sua indiscutibile popolarità, lei si lancia non comune slancio – quando intervistato – nella perversa giungla della nostra politica.

Le viene particolarmente bene, ad esempio, osannare Silvio Berlusconi, al quale la lega una lunga amicizia. O anche spendere parole dolci per la patriota Giorgia Meloni. O ancora evocare l’epopea di quando, a inizio anni Novanta, si candidò – poi non eletto – nel barnum craxiano.

Tutto più che lecito, ci mancherebbe. Ma altrettanto lecita è questa domanda: perché? Perché sporgersi con giudizi politici e chiacchiere da bar sport, quando invece sarebbe molto più utile concentrarsi sul presente della sua comicità?

L’ultimo film che ha interpretato, in questi tempi grami di pandemia, è stato “In vacanza su Marte”, dove assieme a Christian De Sica ha sbaragliato il record del non umorismo: battute da gastrite cronica, ovvietà inascoltabili persino sul pianeta rosso e una trama esile a livello pre-adolescenziale.

Paradossalmente, caro Boldi, lei è più divertente quando si erge a politologo e invoca per il suo Silvio la presidenza della Repubblica, o quando incarna il ruolo di preside e dà le pagelle a Renzi e compagnia.

Ma non creda: è con dispiacere che pronuncio queste parole, perché c’è stato un tempo in cui lei è stato sinonimo di puro spasso.

Era la stagione d’oro in cui lei imparava il mestiere di comico sul palco del teatro Derby, a Milano, dove s’incrociavano giganti del nonsense come Enzo Jannacci, Dario Fo o Cochi e Renato. Niente a che vedere con il serial trash dei suoi cinepanettoni. E tantomeno con la deriva da maitre-à-penser in cui inciampa oggi.

La videolettera di Riccardo Bocca: puntate precedenti
1. Caro Amadeus, il tuo Sanremo non sarà solo uno show ma anche un salvagente dell’anima | VIDEO
2. Biden e il dolce stil novo di cui abbiamo disperatamente bisogno | VIDEO

3. La parabola di Renzi, da mister Rottamatore a picconatore di sé stesso | VIDEO
4. L’errore di San Patrignano, che non fa i conti col suo passato controverso | VIDEO

5. La lezione di Alex Zanardi in questo Natale amaro | VIDEO
6. “Caro Fedez, la beneficenza non è un reality show” | VIDEO

7. “Caro Mauro Corona, nessuno è affranto per la tua assenza dalla tv” | VIDEO
8. “Caro Pirlo, l’improvvisazione è un lusso anche per un predestinato” | VIDEO

9. “Cari virologi, siete i testimonial del caos” | VIDEO
10. “Caro Fabrizio Corona, tu non sei l’Italia” | VIDEO

11. “Caro Signorini, fermati: il tuo Gf Vip ha abbattuto il muro della decenza” | VIDEO
12. “Caro Gigi Proietti, non ti perdoniamo: ci lasci soli in un baratro di mediocrità” | VIDEO

13. Vittorio Sgarbi e il grottesco sonno della ragione | VIDEO
14. “Caro Conte, le non decisioni fanno calare il consenso” | VIDEO

15. “Caro Tiziano Ferro, le tasse si pagano: perché non chiedi scusa?” | VIDEO
16.  “Caro Beppe Grillo, il M5S è diventato un reality di faide interne | VIDEO

17. “Chiara Ferragni inventa un nuovo mestiere: la professionista del bene” | VIDEO
18.  “Caro Salvini, dietro il flop del voto c’è il fallimento della sua icona di superuomo” | VIDEO

284
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.