Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

La videolettera di Riccardo Bocca: Caro Draghi, lei è il medico del pronto soccorso ma è la politica che deve resuscitare

Di Riccardo Bocca
Pubblicato il 11 Feb. 2021 alle 10:09 Aggiornato il 11 Feb. 2021 alle 11:56
89

La videolettera di Riccardo Bocca: 11 febbraio 2021

Carissimo Mario Draghi,
le invio questa videolettera perché tutti hanno potuto notare come il suo avvento nel campo della politica italiana sia stato accolto con ovazioni che non si sentivano almeno dai tempi dei Mondiali dell’82.

Niente di cui stupirsi. Lei è autorevole, competente, esperto e soprattutto a perfettissimo agio nei luoghi delle decisioni vere: quelli, per intenderci, dove le telecamere non hanno diritto di accesso. Un profilo extra-large,molto  difficile da sminuire nel parlamentino dei soliti talk show e tantomeno con qualche tweet.

Gran parte dei politici, d’altronde, hanno indossato gli scarpini da corsa per arrivare primi a offrirle la loro disponibilità, e così pure molta stampa felice di poterla chiamare non banalmente Mario ma SuperMario.

Dopodiché, però, emerge un problema: uno di quelli con P maiuscola, che neanche il suo carisma può cancellare, e che anzi emerge con prepotenza proprio a seguito del suo essere premier e magari un giorno presidente.

Sto parlando della capacità della nostra politica di rigenerarsi dopo i lacrimevoli fallimenti, recenti e passati, e di costruire – dopo aver seguito con animo scolaretto i suoi suggerimenti – un patto con il popolo fatto non di emergenza ma di solidità, credibilità e lungimiranza.

Una svolta, caro Draghi, che esula dal suo mandato in stile pronto soccorso per la gestione dei 209 miliardi del Recovery Fund e per l’efficacia della campagna vaccinale. Un salto di qualità,  partitico e parlamentare, da cui dipende il nostro futuro sociale e strutturale: quello, per intenderci, ancora fatto di nebbia.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

La videolettera di Riccardo Bocca: puntate precedenti
1. Massimo Boldi oggi fa ridere solo quando parla di politica | VIDEO
2. Caro Amadeus, il tuo Sanremo non sarà solo uno show ma anche un salvagente dell’anima | VIDEO
3. Biden e il dolce stil novo di cui abbiamo disperatamente bisogno | VIDEO

4. La parabola di Renzi, da mister Rottamatore a picconatore di sé stesso | VIDEO
5. L’errore di San Patrignano, che non fa i conti col suo passato controverso | VIDEO

6. La lezione di Alex Zanardi in questo Natale amaro | VIDEO
7. “Caro Fedez, la beneficenza non è un reality show” | VIDEO

8. “Caro Mauro Corona, nessuno è affranto per la tua assenza dalla tv” | VIDEO
9. “Caro Pirlo, l’improvvisazione è un lusso anche per un predestinato” | VIDEO

10. “Cari virologi, siete i testimonial del caos” | VIDEO
11. “Caro Fabrizio Corona, tu non sei l’Italia” | VIDEO

12. “Caro Signorini, fermati: il tuo Gf Vip ha abbattuto il muro della decenza” | VIDEO
13. “Caro Gigi Proietti, non ti perdoniamo: ci lasci soli in un baratro di mediocrità” | VIDEO

14. Vittorio Sgarbi e il grottesco sonno della ragione | VIDEO
15. “Caro Conte, le non decisioni fanno calare il consenso” | VIDEO

16. “Caro Tiziano Ferro, le tasse si pagano: perché non chiedi scusa?” | VIDEO
17.  “Caro Beppe Grillo, il M5S è diventato un reality di faide interne | VIDEO

18. “Chiara Ferragni inventa un nuovo mestiere: la professionista del bene” | VIDEO
19.  “Caro Salvini, dietro il flop del voto c’è il fallimento della sua icona di superuomo” | VIDEO

89
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.