Elezioni regionali Umbria, vittoria del centrodestra. Sconfitta la coalizione Pd-M5S

Giornata di elezioni regionali in Umbria, per eleggere il presidente della Giunta e i 20 consiglieri regionali: la nostra diretta live

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 27 Ott. 2019 alle 08:08 Aggiornato il 28 Ott. 2019 alle 10:13
57

Elezioni regionali Umbria 2019, diretta: tutte le ultime notizie

Dopo mesi di campagna elettorale, dichiarazioni e attacchi incrociati, è arrivato il momento delle elezioni regionali 2019 in Umbria: domenica 27 ottobre 2019, oltre 700mila cittadini umbri sono stati a votare per eleggere il presidente della Giunta e i 20 consiglieri regionali che formeranno l’Assemblea legislativa dell’undicesima legislatura (2019-2024).

Qui i risultati, qui invece gli exit poll.

Elezioni regionali Umbria 2019, la guida al voto

Qui di seguito, nella diretta live di TPI, le ultime notizie sulle elezioni in Umbria.

Elezioni regionali Umbria 2019, la nostra diretta live

ore 9,40 – Giarrusso (M5S): “Non mi risulta fine alleanza Pd-M5S”. “Non mi risulta che qualcuno abbia deciso di porre fine all’alleanza tra Pd e Movimento 5 Stelle”: lo dichiara Dino Giarrusso, europarlamentare M5S, ad Agorà, in onda su Raitre. “Non credo che si possa prendere una decisione a caldo come se ci fosse un solo decisore. Il Movimento è una forza democratica, se decidesse uno solo sarebbe un guaio grosso” ha poi aggiunto Giarrusso.

ore 9,30 – Orlando (Pd): “Capire se andare avanti con alleanza M5S”. Secondo il vicesegretario del Partito Democratico Andrea Orlando alla luce dei risultati in Umbria “bisogna capire se l’alleanza con il Movimento 5 Stelle deve andare avanti o non ha funzionato”.

ore 06,00 – Spoglio quasi completo, Tesei vince con il 57,5%, Bianconi al 37,5%. Con 991 sezioni scrutinate su 1.005, a spoglio quindi praticamente completo, si delinea il risultato definitivo. Donatella Tesei, candidata del centrodestra, è la nuova governatrice dell’Umbria con il 57,5%. Il distacco con Vincenzo Bianconi, candidato Pd-M5s, è di 20 punti esatti. L’imprenditore si ferma infatti al 37,5%.

Al terzo posto si piazza Claudio Ricci con il 2,7%. Seguono Rossano Rubicondi del Partito Comunista (1%) ed Emiliano Camuzzi di Potere al Popolo (0,9%).

ore 00,37 – Rai, cresce vantaggio c.destra, Tesei 58,3%, Bianconi 36,5%. Cresce il vantaggio di Donatella Tesei, candidata governatore in Umbria per il centrodestra: ora, stando a una proiezione Rai, è data al 58,3% contro un iniziale 57%, mentre il suo diretto competitor, Vincenzo Bianconi, candidato Pd-M5s, è sceso al 36,5% dal precedente 37,5%.

ore 00,33 – Zingaretti: “Riflettere su voto e scelte da fare”. Il segretario Pd Nicola Zingaretti ha commentato i risultati delle elezioni regionali in Umbria. “Le polemiche sulla manovra non hanno aiutato”, ha detto il segretario Pd, che invita a “riflettere su voto e scelte da fare” (qui la notizia completa).

ore 00,26 – Rai proiezione partiti,Lega 36,5%; Pd 21,3; FdI 10,3; M5s 8,4. La Lega nettamente primo partito in Umbria con il 36,5%, mentre il Pd è al 21,3 e M5s è all’8,4%, scavalcato da fratelli d’Italia con il 10,3. E’ la prima proiezione Rai attraverso il Consorzio Opinio (Istituto Piepoli, Noto Sondaggi ed EMG) relativa ai partiti nelle elezioni regionali in Umbria. La quinta posizione è occupata da Forza Italia con il 6%.

ore 00,25 – Berlusconi: “Svolta storica. C.destra ha diritto di governare”. “Dall’Umbria dopo mezzo secolo una svolta storica: anche nelle tradizionali Regioni rosse il centro-destra unito rappresenta l’ampia maggioranza degli elettori. La nostra alleanza è il futuro dell’Italia e ha il diritto-dovere di governare il Paese”. Lo scrive sui social Silvio Berlusconi, commentando il voto regionale in Umbria.

ore 00,23 – Salvini attacca Conte: “Un premeir che dice che il voto degli umbri conta poco o niente è un omino”.

ore 00,21 – Salvini: “Qualcuno a Roma avrà da riflettere”. “Qualcuno stanotte a Roma avrà qualcosa su cui riflettere”: lo ha detto Matteo Salvini a Perugia. “Gli italiani – ha aggiunto – non amano i traditori e i poltronisti”. Secondo Salvini se la Lega risultasse avere il doppio di voti del Pd nella roccaforte rossa qualcuno al Governo dovrebbe ritenersi abusivo”.

ore 00,19 – Seconda proiezione La7,Lega 37,5%,Pd 19,2%,5S 8,5%. La Lega al 37%,5 Fdi al 10,1% e FI al 5,2%. Il Pd al 19,8, il M5S all’8,5% e la Lista Bianconi al 3,2%. Sono i dati dei partiti in gara alle Regionali umbre secondo la seconda proiezione di La7.

ore 00,18 – Primi dati reali. Iniziano ad arrivare i primi dati reali sul sito del Ministero dell’Interno. Dopo lo scrutinio nelle prime 6 sezioni su 1.005 Tesei al 55,33% e Bianconi al 38,66% – Ricci al 3,26%

ore 00,14 – Marcucci: “Dopo sconfitta riflettere su alleanze. Nessuna conseguenza su governo ma misurare rapporto con M5s”. “E’ una sconfitta evidente, che non avrà conseguenze sul governo, ma impone una riflessione ben più approfondita sulle alleanze”. Così Andrea Marcucci, capogruppo Pd al Senato, commentando i risultati in Umbria. “Il matrimonio tra Pd e M5S in Umbria mette in evidenza tutti i limiti di alleanze costruite all’ultimo minuto e senza contenuti. Mi auguro che in vista delle prossime regionali, il Pd discuta meglio con i territori se sia o meno il caso di presentarsi in coalizione. Meglio misurare il rapporto col M5s al governo e solo dopo decidere cosa fare”.

“Il Pd ha ancora un asso nella manica: non diluire o peggio disperdere la vocazione maggioritaria”, ha dichiarato Marcucci.

ore 00,11 – Salvini, Lega primo partito di questo Paese. “Qui hanno potuto votare, a differenza degli italiani”, così Matteo Salvini, parlando da Perugia dopo la vittoria del centrodestra alle elezioni regionali in Umbria. Il capo della Lega ha parlato di una “lezione di democrazia per Pd e M5S”.

ore 00,10  – Ronzulli (FI), ora la regione è libera, svolta netta. “L’Umbria è libera. Il successo della candidata di centrodestra, Donatella Tesei, conferma il trend vittorioso della coalizione in tutte le ultime competizioni elettorali. E’ il segno ulteriore della volontà degli italiani che chiedono una svolta netta rispetto al governo delle sinistre. Dopo l’impegno in prima persona in campagna elettorale, Conte ne prenda atto, il Governo ha le ore contate.” Lo scrive su Facebook Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato.

ore oo,o8 – Rampelli (FDI),vittoria c.destra,fine egemonia rossa. “Percentuale imbarazzante in favore del centrodestra, vittoria che racconta la fine di un’egemonia nelle regioni rosse, tutte ormai contenibili. Che rappresenta la conquista della democrazia dell’alternanza per 800 mila umbri, dopo decenni di odiosa egemonia. Fallisce l’alleanza Pd-M5S e falliscono i due capi Zingaretti e Di Maio, bocciato il tradimento del Conte bis e la tendenza nazionale già manifestata in tutte le elezioni regionali e nelle europee. Questo governo è inviso al popolo italiano e farebbe bene ad andarsene a casa”. E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

ore 23,58 – Proiezione Swg/La7, Lega 38,5%, M5s 8,6%, FdI 11%, Pd 19%. Secondo la prima proiezione Swg per la La7 (copertura 6%), la Lega si attesta al 38,5%, FdI all’11%, FI al 5,8%, Pd al 19%, e M5s scende sotto al 10 per cento attestandosi al 8,6%.

ore 23,54 – Salvini parlerà a mezzanotte. Tra pochi minuti il leader della Lega Matteo Salvini commenterà i risultati del voto in Umbria. Lo riferiscono fonti della Lega.

ore 23,52 – Umbria: prima proiezione Rai, Tesei 57,0%, Bianconi 37,5%. Donatella Tesei al 57%, Vincenzo Bianconi al 37,5%, Claudio Ricci 3,2. E’ quanto stima la prima proiezione del voto in Umbria diffusa dalla Rai, che certifica il trend verso la vittoria del centrodestra alle Regionali.

ore 23,48 – Meloni, espugnata roccaforte sinistra, ora liberiamo l’Italia. Così la leader di Fratelli d’Italia su Facebook. Giorgia Meloni è arrivata a Perugia, dove attenderà l’esito del voto al quartier generale del partito, all’hotel La Rosetta.

ore 23,44 – Rossi, giallorossi sconfitti e stravince destra estrema. “La destra estrema stravince in Umbria. L’alleanza giallorossa esce sconfitta senza riuscire a costruire un’argine al dilagare di Salvini. Il voto della protesta grillina mal si amalgama con quello della sinistra riformista di governo. Su questo dato si dovrà riflettere e discutere”. Lo scrive su Facebook Enrico Rossi, presidente della regione Toscana.

ore 23.42 – Della Vedova, governo giallorosso non è argine a Salvini.  “Si è votato in Umbria per elezioni regionali, certo. Ma ha un po’ peccato di superbia chi predicava che un governo improvvisato, compromesso con quello precedente nello stesso primo ministro e nei programmi, avrebbe comunque costituito un argine a Salvini. Lontano dal Viminale, il leader leghista non si è sgonfiato: tutt’altro”. Lo afferma il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova. “Senza il coraggio di una alternativa europeista e liberal-democratica, nettamente distinta dal nazionalismo di Salvini come dal populismo di Casaleggio e Di Maio, si finisce per giocare sulla difensiva facendosi chiudere in un angolo. Da questa coalizione di governo – conclude Della Vedova – non può nascere l’alternativa a Salvini”.

ore 23,37 Proiezioni flash.

ore 23,30 Portas (Iv), Pd abbandoni M5s, ci portano alla rovina. “Prima il Pd, prima Zingaretti abbandonano l’alleanza con i M5s meglio sarà per il centro sinistra e per tutto il Paese. I M5s ci stanno portando alla rovina”. Lo afferma il leader dei Moderati Giacomo Portas, indipendente di Italia viva, commentando i primi exit poll che danno il centrodestra in netto vantaggio.

ore 23,27 – Tajani, messaggio italiani è che vogliono governo c.destra. “L’Italia del Buongoverno ha vinto anche in Umbria. Dal 4 marzo 2018 ad oggi il messaggio degli italiani è sempre lo stesso: vogliono un governo di centrodestra. Congratulazioni a Donatella Tesei, ha vinto la rivoluzione pacifica!”. Lo scrive su twitter Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia, commentando i primi exit poll che danno la coalizione di centrodestra in netto vantaggio su Pd e M5s.

ore 23,23 – Follini, Narni come Vasto, foto gruppo sfortunate. “Certo che le foto di gruppo non portano mai una gran fortuna #Umbria #Vasto”. Lo scrive su twitter l’ex parlamentare e leader dell’Udc Marco Follini facendo un paragone tra la foto di Narni, con Nicola Zingaretti, Luigi Di Maio e Roberto Speranza, e quella del 2011 di Vasto, che raffigurava Pier Luigi Bersani, Nichi Vendola e Antonio Di Pietro.

ore 23,22 – Salvini pubblica foto con Tesei: “In Umbria stiamo scrivendo una pagina di storia”. (qui la notizia completa)

ore 23,19 – Affluenza definitiva al superiore al 65 per cento. L’affluenza definitiva per le regionali in Umbria è del 65,6 per cento degli aventi diritto, contro il 57,14 per cento del 2015. Lo ha reso noto il Ministero dell’Interno in base ai dati dei 92 Comuni.

ore 23,15 – Borghi (Lega): “Ciao ciao giallorossi”. Così in un tweet il deputato leghista Claudio Borghi.

ore 23,15 – Salvini: “A occhio abbiamo fatto un’impresa storica”. “Aspettiamo i dati veri. A occhio abbiamo fatto un’impresa storica”: lo ha detto Matteo Salvini appena giunto in un albergo di Perugia. Dove è stato raggiunto anche dalla candidata presidente del centro destra Donatella Tesei. A chi gli chiedeva come si sentisse ha risposto “felice”. “Sento qualcosa nell’aria” ha aggiunto.

ore 23,10 – Tesei (centrodestra) sopra il 56 per cento. Donatella Tesei, candidata del centrodestra si attesta tra il 56,5% e il 60,5% e vince le Regionali in Umrbia. Vincenzo Bianconi, sostenuto dal centrosinistra e dal M5S è in un range tra 35,5% e il 39,5%. E’ quanto stima il primo exit poll delle 23, a urne appena chiuse, di Consorzio Opinio per Rai.

Il primo exit poll del Consorzio Opinio per la rai vede poi Claudio Ricci( della lista Italia civica) tra 1,5% e il 4,5. Tutti gli altri Candidati ( Emiliano Camuzzi, Rossano Rubicondi, Martina Carletti, Giuseppe Cirillo e Antonio Pappalardo) con un range che va da 0 all’1%.

ore 23,05 – I primi exit poll

ore 23,00 – Umbria: si sono chiuse le urne per le regionali in Umbria.

ore 22,50 – Umbria: Tiramani (Lega), Fazio in tv viola par condicio. “Ad urne aperte anche la strana coppia Fabio Fazio Sigfrido Ranucci, viola la par condicio, parlando di Lega e Matteo Salvini, nella speranza, forse, di recuperare qualche voto alla faccia dell’Umbria e degli Umbri. Sarebbe questo servizio pubblico?”. Così su Facebook, Paolo Tiramani della Lega.

ore 22,40 – Lega, tweet contro Bianconi. Il profilo Twitter ufficiale della Lega pubblica un meme con un tweet contro Bianconi, il candidato civico sostenuto da M5S e Pd.

ore 21,00 – Lega, conferenza stampa Salvini-Tesei domani. A poche ore dalla chiusura delle urne, la Lega fa sapere che domattina alle 11 presso il Park Hotel di Perugia si terrà la conferenza stampa di Matteo Salvini con Donatella Tesei, la candidata del centro destra alle elezioni regionali in Umbria.

ore 19,50 – Umbria: affluenza in crescita di quasi 13 punti su 2015. Cresce di quasi 13 punti rispetto al 2015 l’affluenza alle elezioni regionali umbre secondo i dati definitivi del ministero dell’Interno riferiti a tutti e 92 Comuni. E’ infatti del 52,8 rispetto al 39,92 della precedente consultazione. Quindi più 12,88 punti percentuali.

ore 19,45 – Le due centenarie che non rinunciano al voto. Sono due centenarie, ma non si sono fatte fermare e sono andate a compiere il loro diritto/dovere di cittadine recandosi a votare per le elezioni in Umbria di oggi. Luisa Zappitelli, alla soglia dei 108 anni, e Marsilia Frizza, per tutti nonna Pupetta, che ne ha compiuti 100 già da qualche mese, si sono recate al voto rispettivamente a Città di Castello e a Castel Ritaldi (la notizia completa).

ore 19.10 – Continua a crescere l’affluenza. Il dato delle 19 è del 52,47 per cento. Confermata la tendenza all’aumento della partecipazione al voto per le regionali in Umbria secondo i dati parziali del ministero dell’Interno. Alle 19, con 56 comuni su 92 di disponibili l’affluenza è del 52,47 per cento rispetto alla precedente del 40,25.

ore 19,08 – Umbria, Europa Verde: “Abbiamo denunciato Lega per propaganda illegale”. “Abbiamo appena inviato una denuncia via PEC al Prefetto di Perugia per informarlo di un video che sta circolando sul web nel quale un ‘rappresentante della Lega’, davanti a al seggio 26 a Tordandrea (Assisi) presso la Scuola Elementare invita, con spilletta della Lega, a votare due candidati, Pastorelli e Fioroni, spiegando alla ragazza intercettata di entrare nel seggio con un foglietto con i due nomi.  ‘Ah, devo votà questo qua ma scriverci il nome?’, chiede la ragazza, ‘Devi scrive Lega, tac, tac  pronto NON fa vedè il foglietto quanno vai dentro.’ spiega l’uomo, ben sapendo di commettere un atto illegale.” Così in una nota i commissari dei Verdi in Umbria Gianfranco Mascia e Francesco Alemanni, esponenti di Europa Verde Umbria, che concludono: “Chiediamo il rispetto delle regole elettorali e della legalità. Le autorità prendano immediati provvedimenti e controllino che davanti agli altri seggi non capitino ulteriori episodi del genere. Invitiamo chiunque sia a conoscenza di episodi illegali durante il voto a segnalarlo alla mail sosvotopulito@europaverdeumbria.it, oltre che alle autorità competenti”.

ore 15,10 –  La denuncia: propaganda elettorale davanti a un seggio di Assisi

Un esponente della Lega è stato filmato da una ragazza mentre tentava di fare propaganda davanti al seggio di Tordandrea di Assisi. Il video, che mostra il leghista mentre dà un’indicazione di voto alla ragazza, è stato pubblicato online dal giornale Umbria24.

ore 12:00 –  Alle 12 affluenza superiore al 18 per cento

Cresce nettamente, di oltre quattro punti, l’affluenza al voto per le regionali in Umbria rispetto alla precedente consultazione: alle 12 hanno infatti votato il 19,55 per cento degli aventi diritto contro il 15,39 per cento del 2015. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno in base ai dati dei 92 comuni. La percentuale è del 19,68 in provincia di Perugia (15,65) e del 19,19 (14,64) in quella di Terni.

Qui i dati aggiornati sull’affluenza

Ore 10:00 – A prescindere dal risultato del voto di stasera, per l’Umbria è in arrivo una fase di grande cambiamento. Fino a oggi, nella storia della regione del centro Italia, i presidenti sono stati membri di partiti di sinistra (Pci, Pds e Pd). Mentre stavolta, il Partito democratico non ha un candidato a proprio nome, bensì appoggia (con il Movimento Cinque Stelle) un candidato civico.

Ore 9:00 – Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, in un’intervista a La Stampa ha parlato delle prospettive del voto in Umbria. La vittoria alle elezioni regionali umbre, secondo Fontana, “sarebbe l’inizio di una riscossa. Per anni si è tenuto il coperchio su questo paese, dando informazioni false e distorte, ora invece c’è la possibilità di sapere come stanno le cose: perché hanno mandato a casa Salvini, perché ci sono dei finti rivoluzionari come Renzi o come i grillini”.

Ore 7:30 – Il voto di oggi è un test importante a livello regionale, visto che si tratta di elezioni anticipate. La precedente giunta regionale, guidata da Catiuscia Marini, è stata sciolta anticipatamente (il mandato sarebbe scaduto nel 2020) in seguito allo scandalo sui presunti illeciti nelle assunzioni nella sanità. Ma è anche e soprattutto un test a livello nazionale, visto che si tratta della prima prova da alleati per Pd e M5s e un’occasione di rivincita per la Lega di Matteo Salvini dopo l’uscita dal governo in estate.

Il fac simile della scheda elettorale

Ore 7:00 – Sono iniziate le operazioni di voto negli oltre mille seggi allestiti per l’occasione in Umbria. I cittadini avranno tempo fino alle 23 di stasera per esprimere la loro preferenza tra gli otto diversi candidati.

Ore 6:45 – È tutto pronto per le elezioni in Umbria: tra 15 minuti verranno aperti i seggi disseminati per l’intera regione per permettere ai cittadini di esprimere la loro preferenza.

elezioni regionali umbria 2019

Vincenzo Bianconi a TPI: “Con me vincono accoglienza e futuro dell’Umbria, con la Lega gli interessi di Salvini”

Elezioni in Umbria, il reportage di TPI (parte 1): “Qui c’è la rivolta dei raccomandati, ma l’assistenzialismo ormai è morto”

Elezioni in Umbria: il reportage di TPI (parte 2): “La sinistra qui ha dimenticato i lavoratori, ma chi difende i diritti ha paura di Salvini”

Elezioni regionali Umbria 2019, i candidati

Sono in tutto otto i candidati per la carica di presidente della Regione Umbria, appoggiati complessivamente da 19 liste. Ecco di chi si tratta:

  • Donatella Tesei, la candidata della coalizione di centro destra, sostenuta da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e due liste civiche Tesei presidente e Umbria civica
  • Vincenzo Bianconi, è il candidato comune di Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, sostenuto anche da Europa Verde, Sinistra Civica e Verde e la lista civica Bianconi per l’Umbria
  • Emiliano Camuzzi appoggiato da Potere al Popolo! e Partito Comunista Italiano
  • Martina Carletti, con la lista Riconquistare l’Italia
  • Giuseppe Cirillo detto dr. Seduction, appoggiato da Partito delle Buone Maniere
  • Antonio Pappalardo, sostenuto dal Movimento Gilet Arancioni
  • Claudio Ricci, appoggiato da tre liste civiche, Ricci Presidente, Italia Civica e Proposta Umbria
  • Rossano Rubicondi sostenuto dal Partito Comunista

Elezioni regionali Umbria 2019: come si vota per non rischiare di invalidare la scheda

Cosa serve per votare e come si rinnova la tessera elettorale

Elezioni regionali Umbria 2019, il sistema elettorale

Qual è il sistema elettorale in Umbria? È stato ribattezzato Umbricellum e prevede un turno unico, senza ballottaggi né voto disgiunto.

Sarà eletto presidente della Regione il candidato che otterrà anche solo un voto in più degli avversari. Alla lista o alla coalizione che appoggia il nuovo presidente vengono garantiti 12 seggi su 20, che diventano 13 se si considera anche quello del governatore/governatrice.

I rimanenti seggi vengono assegnati alle liste di tutti i candidati presidenti perdenti che superano il 2,5 per cento dei voti validi e uno anche al candidato presidente – non eletto – che ha ottenuto più voto degli altri sconfitti.

57
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.