Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Elezioni in Umbria: le due centenarie che non rinunciano al voto

Immagine di copertina

Elezioni in Umbria: le due centenarie che non rinunciano al voto

Sono due centenarie, ma non si sono fatte fermare e sono andate a compiere il loro diritto/dovere di cittadine recandosi a votare per le elezioni in Umbria di oggi. Luisa Zappitelli, alla soglia dei 108 anni, e Marsilia Frizza, per tutti nonna Pupetta, che ne ha compiuti 100 già da qualche mese, si sono recate al voto rispettivamente a Città di Castello e a Castel Ritaldi.

“Finché la salute e il buon Dio me lo consentiranno ci sarò sempre”, ha sottolineato Luisa Zappitelli. “Votare è un diritto-dovere sacrosanto conquistato anche da noi donne con sacrifici e battaglie. Questo, soprattutto i giovani, figli e nipoti devono sempre tenerlo presente”.

La donna è arrivata al seggio accompagnata dai figli Anna e Dario Ercolani e aiutata da due agenti della polizia.

Luisa Zappitelli ha partecipato ininterrottamente a tutte le consultazioni italiane dal plebiscito del 1946 ad oggi, per 73 anni di fila.

Marsilia Frizza invece si è presentata al seggio di Castel Ritaldi accompagnata dalla nipote Valentina e dalle pronipoti di tre e nove anni, Bianca e Azzurra. Per lei il primo voto è stato a 27 anni, per scegliere tra Repubblica e Monarchia. Ai parenti ha detto di avere voluto votare anche oggi perché lei lo ha “sempre fatto” e il diritto “se lo è conquistato”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Orban elogia Salvini: “È un eroe che è riuscito a fermare i migranti anche in mare”
Politica / L’assembramento dei migliori nel nome di Draghi non è quello che serve all’Italia
Politica / Scontro Di Maio-Gruber: "Per screditarmi mi hanno dato dell'omosessuale". Lei: “Nel 2021 è un discredito?"
Ti potrebbe interessare
Politica / Orban elogia Salvini: “È un eroe che è riuscito a fermare i migranti anche in mare”
Politica / L’assembramento dei migliori nel nome di Draghi non è quello che serve all’Italia
Politica / Scontro Di Maio-Gruber: "Per screditarmi mi hanno dato dell'omosessuale". Lei: “Nel 2021 è un discredito?"
Politica / Ddl Zan, che cos’è la “tagliola” e come funziona la procedura speciale
Politica / Draghi va allo scontro con i sindacati sulla legge di bilancio, possibile sciopero generale
Politica / Ddl Zan, il Senato vota Sì alla “tagliola”: stop alla legge con 154 voti favorevoli a scrutinio segreto
Politica / Matteo Renzi torna da bin Salman in Arabia Saudita nel giorno del voto sul Ddl Zan al Senato
Politica / La parità salariale è legge: il Senato approva all’unanimità
Politica / Giorgetti punta a fare il premier dopo Draghi: il viaggio negli Usa è stato il suo primo esame da leader
Politica / Ddl Zan: “Superare il voto di domani, altrimenti la legge è morta”