Me

Elezioni regionali Umbria 2019, la guida al voto: quando e come si vota, candidati, scheda elettorale

Di Laura Melissari
Pubblicato il 21 Ott. 2019 alle 13:17 Aggiornato il 27 Ott. 2019 alle 08:29

Elezioni regionali Umbria 2019, la guida al voto: quando e come si vota, candidati, scheda elettorale

Domenica 27 ottobre 2019 si tengono le elezioni regionali Umbria 2019. Si tratta di elezioni anticipate dal momento che la giunta regionale guidata da Catiuscia Marini era stata sciolta in anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura, a causa di un’inchiesta su presunti illeciti nelle assunzioni nella sanità.

La nostra diretta live delle elezioni in Umbria

Le regionali in Umbria sono considerate un banco di prova importantissimo per la nuova alleanza di governo Pd-M5s, e del “nuovo” centro destra, a guida salviniana. La Lega accuserà il colpo di non essere più al governo? O continuerà a vincere, come fatto nei mesi scorsi alle precedenti elezioni regionali di quest’anno? L’attenzione è molto alta.

Elezioni in Umbria, il viaggio di TPI: “La sinistra qui ha dimenticato i lavoratori, ma chi difende i diritti ha paura di Salvini”

Elezioni in Umbria, il viaggio di TPI: “Sono elezioni storiche, l’assistenzialismo qui è morto e ci si gioca il futuro”

Quando si vota

I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domenica 27 ottobre 2019. Per votare è necessario portare con sé un documento d’identità valido e della tessera elettorale. Chi fosse sprovvisto di tessera elettorale può rivolgersi all’ufficio elettorale del proprio Comune di residenza. Lo spoglio inizia subito dopo la chiusura dei seggi, alle 23, quindi i risultati definitivi si avranno le nottata tra domenica 27 e lunedì 28 ottobre.

I candidati

I candidati alla presidenza della regione Umbria sono in tutto 8, appoggiati complessivamente da 19 liste. Vincenzo Bianconi è il candidato comune di Pd e M5s, sostenuto anche da Europa Verde, Sinistra civica e verde, Bianconi per l’Umbria. La candidata della coalizione di centro destra è invece Donatella Tesei, sostenuta da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, Umbria Civica e Tesei presidente. Gli altri candidati sono Rossano Rubicondi, sostenuto dalla lista del Partito Comunista di Marco Rizzo, Antonio Pappalardo, che guida la lista dei Gilet Arancioni, Giuseppe Cirillo detto dr. Seduction, del Partito delle buone maniere, Martina Carletti di Riconquistare l’Italia, Claudio Ricci appoggiato da tre liste civiche, Emiliano Camuzzi, sostenuto da Potere al popolo e Partito Comunista Italiano.

Elezioni regionali Umbria 2019: i candidati e le liste | Tutti i nomi dei consiglieri comunali di ciascuna lista

Come si vota

La legge elettorale dell’Umbria è una legge del 2010, poi modificata nel 2015 e sarà usata in occasione delle elezioni regionali Umbria 2019. Il Presidente della Giunta regionale viene eletto a suffragio universale e diretto e contestualmente viene eletto il Consiglio regionale (che si chiama Assemblea legislativa). Entrambi i voti si esprimono su un’unica scheda elettorale.

Viene eletto presidente della regione il candidato che ottiene la maggioranza relativa, cioè chi prende anche solo un voto in più rispetto agli avversari. Non è quindi previsto alcun ballottaggio.

Il candidato presidente che ottiene più voti ha diritto al 60 per cento dei seggi del Consiglio regionale.

Il voto può essere espresso a favore di una lista (e in quel caso va automaticamente anche al candidato Presidente collegato) o solo di un candidato Presidente (e in quel caso il voto va anche alla coalizione o alle liste collegate al candidato), oppure in terza ipotesi, si può esprimere il voto sia per la lista che per il candidato collegato. Non è ammesso il voto disgiunto, non si può cioè votare per un candidato presidente e per una lista non collegata a questo.

Per quanto riguarda l’elezione dell’Assemblea legislativa (il consiglio regionale), ci sono da assegnare 20 seggi da consigliere. Si possono esprimere fino a due preferenze: basterà scrivere i nomi accanto alla lista di cui fanno parte. Se si vogliono usare entrambe le preferenze, i due candidati scelti devono essere necessariamente di sesso diverso, e devono appartenere alla stessa lista.

Il territorio regionale costituisce l’unica circoscrizione elettorale della Regione.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

La scheda elettorale

Qui un fac-simile della scheda elettorale che sarà consegnata agli elettori al seggio in occasione delle elezioni regionali Umbria 2019. La scheda contiene tanti riquadri quanti sono i candidati alla carica di presidente della regione. All’interno di ciascun riquadro c’è il nome del candidato presidente e i simboli delle liste che lo sostengono. Accanto al simbolo della lista vi sono due righe per poter esprimere il voto di preferenza nei confronti di un candidato consigliere regionale. Nel paragrafo precedente abbiamo spiegato quali sono le tre modalità per votare in maniera corretta alle regionali Umbria e non rischiare di invalidare la scheda:

Dentro il Rojava, guerra di Siria