Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bonometti ai pm: “Contrari alle zone rosse, ma nessuna pressione sulla Val Seriana”

Immagine di copertina
Il presidente di Confindustria Bonometti Credits: ANSA

Corriere: "I PM avrebbero chiesto conto delle intervista pubblicata su Tpi.it"

Anche Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia, è stato ascoltato ieri, 3 giugno, come persona informata sui fatti dai magistrati di Bergamo nell’ambito dell’inchiesta sulla mancata chiusura del Pronto soccorso di Alzano, sui morti nelle Rsa e sulla mancata istituzione di una zona rossa nella Bergamasca, su cui TPI ha pubblicato un’inchiesta in più parti.

Stando a quanto ricostruito, i pm avrebbero interrogato Bonometti per circa due ore e lo avrebbero interrogato sulle pressioni dal mondo dell’industria sulla mancata istituzione della zona rossa in Valle Seriana. Bonometti avrebbe negato le pressioni, pur confermando la contrarietà degli industriali.

Per capire i contorni della vicenda, secondo quanto riporta il Corriere, i pm avrebbero anche chiesto conto dell’intervista pubblicata il 7 aprile su TPI.it in cui il presidente di Confindustria Lombardia aveva detto: “Per fortuna non abbiamo fermato le attività essenziali, altrimenti i morti sarebbero aumentati. Perché così tanti decessi qui? Ci sono molti allevamenti, la movimentazione degli animali ha favorito il contagio”.

Nei giorni scorsi, anche il governatore della Lombardia Attilio Fontana aveva negato di aver ricevuto pressioni da parte delle aziende sulla zona rossa, mentre il procuratore facente funzione Maria Cristina Rota aveva dichiarato pubblicamente che l’istituzione di una zona rossa “risulta essere una decisione governativa”.

Leggi anche: 1. Ma quale colpa del Governo, le Regioni che volevano hanno istituito 117 zone rosse. Anche la Lombardia poteva / 2. Mancata zona rossa Alzano-Nembro, il Viminale smentisce la Procura di Bergamo che invece ha già “assolto” Regione Lombardia. Fontana e Gallera potevano farla se avessero voluto

Leggi anche: TPI ha vinto il Premio Ischia internazionale di giornalismo 2020 “sezione web” per la copertura dell’emergenza Covid-19 e per le nostre inchieste sulla gestione sanitaria in Lombardia

L’inchiesta di TPI sulla mancata zona rossa ad Alzano Lombardo e Nembro ora diventa un e-Book

Tutta gli altri articoli di TPI sulla mancata zona rossa in Val Seriana per punti:

Ti potrebbe interessare
Cronaca / A Padova si celebra una messa per i single che vogliono trovare l’anima gemella
Cronaca / L’omogeneizzato comprato al supermercato era scaduto nel 2019: bimbo di 8 mesi all’ospedale
Cronaca / Covid, 1.147 nuovi casi e 35 morti nell'ultimo giorno
Ti potrebbe interessare
Cronaca / A Padova si celebra una messa per i single che vogliono trovare l’anima gemella
Cronaca / L’omogeneizzato comprato al supermercato era scaduto nel 2019: bimbo di 8 mesi all’ospedale
Cronaca / Covid, 1.147 nuovi casi e 35 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Imperia, somministrato per errore a due ragazze AstraZeneca anziché Pfizer
Cronaca / Migranti, Katia Ricciarelli: “Italiani non sono razzisti, ma questi arrivi incontrollati creano tensione”
Cronaca / Mix vaccini, Figliuolo: “Per la seconda dose 100mila persone hanno dubbi”
Cronaca / Saman Abbas, il fratello conferma in aula: “L’ha uccisa lo zio Danish Hasnain”
Cronaca / Messina, trasportavano droga con le ambulanze durante il lockdown: 8 arresti
Cronaca / Green Pass: cos’è, chi può richiederlo e come si ottiene
Cronaca / Novara, camion forza blocco durante una manifestazione: muore un sindacalista