Covid ultime 24h
casi +21.052
deceduti +662
tamponi +194.984
terapie intensive -50

Pd news

PD news: le ultime notizie sul Partito Democratico | Storia | Elezioni | Governo con M5S

Pd news: il Partito Democratico (PD) è il principale partito italiano di centrosinistra, fondato il 14 ottobre del 2007. Il partito è nato dalla fusione tra i Democratici di Sinistra e la Margherita.

L’attuale segretario è Nicola Zingaretti, governatore della Regione Lazio. I vicesegretari sono Andrea Orlando e Paola De Micheli. Il presidente è l’ex premier Paolo Gentiloni. La sede nazionale è in Via Sant’Andrea delle Fratte 16, a Roma.

Il partito, attualmente, occupa 89 seggi alla Camera dei Deputati e 36 seggi al Senato della Repubblica. Alle ultime elezioni politiche, che si sono tenute nel 2018, ha ottenuto il 18,76 per cento di voti alla Camera e il 19,14 per cento al Senato.

Leggi anche: Il Pd lancia un’app per rispondere alla piattaforma Rousseau

Dopo la crisi di governo nell’agosto 2019, che ha portato alla caduta dell’esecutivo formato da Lega e Movimento Cinque Stelle, il PD ha formato una nuova alleanza di governo con i grillini.

Leggi anche: “Il PD con questa alleanza perde la dignità, ecco perché me ne sono andato”: Carlo Calenda a TPI

Nonostante l’iniziale contrarietà del segretario Nicola Zingaretti il partito, su spinta in particolare di Matteo Renzi, ha optato per formare l’alleanza col M5S. Lo stesso Matteo Renzi, dopo aver dato un contributo fondamentale alla nascita dell’esecutivo PD-M5S, il 18 settembre 2019 ha ufficializzato l’uscita dal PD.

Leggi anche: “Stimo Renzi ma non condivido la scissione, resto nel partito”: parla a TPI Andrea Casu, segretario Pd di Roma

L’ex premier ha dato vita a un nuovo partito, Italia Viva. Da quel momento il PD ha riscontrato un lieve calo nei consensi, almeno secondo le stime dei sondaggi, scendendo sotto la soglia del 20 per cento.

pd news
Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio

PD: la nascita del Partito Democratico | Primarie | Governo | Statuto | Prodi | Veltroni

Il PD, come detto, è stato fondato il 14 ottobre 2007, portando a compimento la fusione di diversi partiti che facevano parte de L’Unione, in particolare i Democratici di Sinistra e la Margherita.

Il primo atto costitutivo del PD avvenne il 23 maggio del 2007, con la nomina di un comitato promotore dal nome “Comitato 14 ottobre”, in previsione della data in cui si sarebbe tenuta l’assemblea costituente del partito.

Questi i membri del comitato promotore:

Giuliano Amato, Mario Barbi, Antonio Bassolino, Pier Luigi Bersani, Rosy Bindi, Paola Caporossi, Sergio Cofferati, Massimo D’Alema, Marcello De Cecco, Letizia De Torre, Ottaviano Del Turco, Lamberto Dini, Leonardo Domenici, Vasco Errani, Piero Fassino, Anna Finocchiaro, Giuseppe Fioroni, Marco Follini, Dario Franceschini, Vittoria Franco, Paolo Gentiloni, Donata Gottardi, Rosa Russo Iervolino, Linda Lanzillotta, Gad Lerner, Enrico Letta, Agazio Loiero, Marina Magistrelli, Lella Massari, Wilma Mazzocco, Maurizio Migliavacca, Enrico Morando, Arturo Parisi, Carlo Petrini, Barbara Pollastrini, Romano Prodi, Angelo Rovati, Francesco Rutelli, Luciana Sbarbati, Marina Sereni, Antonello Soro, Renato Soru, Patrizia Toia, Walter Veltroni, Tullia Zevi.

Il comitato definì le regole per lo svolgimento delle primarie del partito, che registrarono il successo delle liste collegate a Walter Veltroni, le quali ottennero il 75,82 per cento dei consensi (gli elettori furono ben  3.554.169).

Appena sorto, il Partito Democratico assunse immediatamente il ruolo di maggiore forza politica all’interno del secondo Governo Prodi. Proprio il governo Prodi venne però sfiduciato il 14 gennaio 2008 in Senato.

Lo stesso anno si tennero quindi le elezioni politiche, in cui il PD, guidato dal segretario Walter Veltroni, ottenne il 37,5 per cento delle preferenze in una coalizione con l’Italia dei Valori. Le elezioni furono vinte dalla coalizione composta da Popolo della Libertà, Lega Nord e Movimento per le Autonomie, guidata da Silvio Berlusconi, che diventò presidente del Consiglio.

pd news

PD news: il Partito Democratico con Pierluigi Bersani | Primarie | Segretario | Elezioni | Movimento Cinque Stelle

Nel 2009 il Partito Democratico tenne nuove primarie. Candidati alla segreteria erano Pierluigi Bersani, Dario Franceschini e Ignazio Marino. Bersani vinse con il 55,13 per cento delle preferenze, venendo così eletto segretario.

Nel 2011, dopo la caduta del governo Berlusconi, il PD a guida Bersani appoggiò l’esecutivo presieduto da Mario Monti.

Nel 2012, e in vista delle elezioni politiche dell’anno successivo, si tennero le primarie della coalizione “Italia. Bene Comune”. I candidati erano Pierluigi Bersani, il sindaco di Firenze Matteo Renzi, Nichi Vendola, Bruno Tabacci e Laura Puppato.

Bersani (con il 44 per cento) e Renzi (con il 35) andarono al secondo turno. Il ballottaggio vide prevalere Pierluigi Bersani con il 60,9 per cento dei voti.

Alle elezioni politiche del 2013 la coalizione di centrosinistra Bersani si presentava quindi come candidato premier del centrosinistra. Nella tornata elettorale, il PD ottiene il 25,4 per cento dei voti alla Camera e il 27,4 per cento al Senato, numeri insufficienti per formare un governo di centrosinistra senza formare alleanze con altre forze politiche.

Dopo il fallimento delle trattative con il Movimento Cinque Stelle per la formazione di un esecutivo e la mancata elezione di Franco Marini e Romano Prodi alla presidenza della Repubblica, Pierluigi Bersani si dimette da segretario del partito. Subito dopo avviene la formazione del governo a guida di Enrico Letta (costituito da un’alleanza tra centrodestra e centrosinistra).

pd news
Pierluigi Bersani

PD: il partito Democratico con Matteo Renzi | Primarie | Segretario | Gentiloni

Nel 2013 si tennero nuove primarie per la segreteria del PD, stavolta vinte da Matteo Renzi, che si impose su Gianni Cuperlo e Giuseppe Civati.

Il 27 febbraio del 2014 la Direzione Nazionale del PD sfiducia il governo Letta. Di lì a poco diventa presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Il governo Renzi, dopo due anni, affronta una sfida decisiva il 4 dicembre 2016, quando si tiene il referendum sulla riforma costituzionale promossa dal Partito Democratico. Il PD perde il referendum. Il no alla riforma costituzionale si impone infatti con il 59 per cento.

A seguito di questo risultato, Renzi si dimette da presidente del Consiglio. Gli subentra come capo del governo Paolo Gentiloni (qui un suo profilo).

Nel 2017 si tengono nuove primarie per la segreteria: le vince nuovamente Renzi, superando Andrea Orlando e Michele Emiliano.

Renzi guida quindi il PD alle elezioni politiche del 2018, in cui però il partito ottiene un risultato deludente, raccogliendo il 19 per cento alla Camera e al Senato.

Renzi si dimette quindi da segretario e gli subentra Maurizio Martina.

pd news
Matteo Renzi

PD news: il partito Democratico con Nicola Zingaretti | Governo Conte bis | Alleanza con il Movimento Cinque Stelle

Le successive primarie del 2019 vedono la vittoria di Nicola Zingaretti, che supera Maurizio Martina, Roberto Giachetti, Francesco Boccia, Maria Saladino e Dario Corallo.

pd news
Nicola Zingaretti

Dopo le elezioni europee e la caduta del governo formato da Lega e M5S, il Partito Democratico forma un nuovo esecutivo (il Conte bis) assieme al Movimento Cinque Stelle.

PD news: la segreteria di Nicola Zingaretti

“Nel Pd ho fatto tante battaglie, ma nessuno voleva comunicarle. Scelgo Renzi per sentirmi viva”: a TPI la più giovane del Pd passata a Italia Viva

La rivincita di Zingaretti, che resiste alle correnti del No e lancia il PDSÌ (di L. Telese)

Luca Telese

L'eterno tafazzismo del centrosinistra: così l'alleanza Pd-M5S naufraga prima di nascere (di G. Cavalli)

Giulio Cavalli

Sondaggi: per il 41% degli italiani il governo rischia di cadere

Enrico Mingori

Una sinistra a là Amadeus: antisovranista ma leggera, e non antipatica (di R. Bertoni)

Roberto Bertoni

Regionali Liguria, Ferruccio Sansa per resistere a Salvini. Ma il M5S rischia di rovinare tutto (di L. Telese)

Luca Telese

Il piano di Renzi per far perdere il PD in Emilia-Romagna e far cadere il governo (di Luca Telese)

Luca Telese

Il retroscena: "Se il PD perde in Emilia ci sarà un nuovo segretario"

TPI
Reportage

Occhetto a TPI: “La svolta di Zingaretti? Bene, ma la sinistra deve ripartire da un sovranismo sovranazionale”

Enrico Mingori

Renzi": Se nel Pd fanno come Corbyn ci aprono un'autostrada"

Enrico Mingori

La capacità del PD di cambiare tutto senza cambiare nulla (di G. Cavalli)

Giulio Cavalli

L’annuncio di Zingaretti: “Dopo le Regionali sciolgo il Pd e lancio un partito nuovo”

Lara Tomasetta
Reportage

Civati a TPI: “Io nel nuovo partito di Fioramonti? No, ora faccio altro”

Giulio Cavalli

Maggioranza in crisi, resa dei conti dopo la manovra. Conte: “A gennaio verifica di governo, il Paese vuole chiarezza”

Veronica Di Benedetto Montaccini

Elezioni regionali in Calabria: il candidato del Pd è Pippo Callipo

Enrico Mingori

Cosa altro aspettano PD e M5S a incontrare le sardine? (di Giulio Gambino)

Giulio Gambino

Le sardine rivelano il dramma della sinistra (di E. Mingori)

Enrico Mingori
Reportage

ESCLUSIVO TPI: Il papabile candidato del PD in Calabria è un ex consigliere del centrodestra. Ma nessuno lo sa

Luca Serafini

Il Pd si riunisce a Bologna, Zingaretti : “Nessuna tentazione di staccare la spina al governo”

Veronica Di Benedetto Montaccini

"Stimo Renzi ma resto nel PD". Segretario di Roma Casu a TPI

Laura Melissari

Le contraddizioni del Pd in Puglia: prima vuole togliere la tutela legale, poi ci ripensa

Cristiana Mastronicola

"Scelgo Renzi per sentirmi viva": a TPI la più giovane del Pd passata a Italia Viva

Marta Vigneri

La lettera dei giovani Pd a Zingaretti: “È ora di agire”

TPI

Il Pd valuta se rompere l’alleanza con il M5S: “Così non si va avanti”

Donato De Sena

Moscopoli, Pd e M5S vogliono una commissione parlamentare

Donato De Sena
1 2 8
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.