Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Chiara Ferragni al Festival di Sanremo? Il Codacons indignato: “Facciamo causa alla Rai”

La celebre influencer è la probabile co-conduttrice, accanto ad Amadeus, del Festival di Sanremo 2020. Ma il Codacons non ci sta e minaccia una causa alla Rai

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 2 Dic. 2019 alle 20:37 Aggiornato il 2 Dic. 2019 alle 20:45
321
Immagine di copertina

Chiara Ferragni a Sanremo? Il Codacons minaccia: “Facciamo causa alla Rai”

Ormai sembra essere una corsa a due tra Chiara Ferragni Diletta Leotta quella per il ruolo di co-conduttrice del Festival di Sanremo 2020 accanto al direttore artistico Amadeus. L’influencer di Cremona e la showgirl ed ex giornalista siciliana, infatti, secondo i rumors si stanno contendendo il posto sul leggendario palco dell’Ariston per l’edizione numero settanta, in programma dal 4 all’8 febbraio.

Se il nome di Diletta Leotta è venuto fuori solo negli ultimi giorni, di Chiara Ferragni a Sanremo si parla già da moltissimo tempo. Al punto che la stessa influencer, nelle scorse settimane, ha deciso di intervenire sull’argomento, seppur con un secco “no comment“.

Festival di Sanremo 2020: svelato il regolamento e la suddivisione delle serate

A intervenire a gamba tesa sulla possibile presenza della Ferragni al Festival è stato però il Codacons: il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori ha annunciato infatti che, qualora l’influencer di Cremona diventasse davvero co-conduttrice, farebbe causa alla Rai. Il motivo? L’utilizzo che Chiara Ferragni fa del proprio figlio, Leone, sui social network.

TUTTE LE NOTIZIE SU SANREMO

Chiara Ferragni a Sanremo, il Codacons annuncia una causa alla Rai

Questo il duro comunicato con cui Codacons ha minacciato un’azione legale contro viale Mazzini: “Siamo pronti ad intentare una causa legale contro la Rai e ad impugnare dinanzi alla Corte dei Conti e alla Procura il contratto di ingaggio di Chiara Ferragni qualora sia confermato il suo ruolo a Sanremo. Sarebbe una scelta sbagliata per l’azienda, che dovrebbe individuare modelli più adatti all’interno di programmi diretti ad un vasto pubblico, costituito in prevalenza da giovani”.

“Chiara Ferragni – si legge ancora – è stata infatti oggetto di numerose denunce alle autorità competenti per l’uso totalmente errato dei social network, con particolare riferimento all’utilizzo che la stessa fa su Instagram del proprio figlio. Quest’ultimo è utilizzato a scopo commerciale per promuovere marchi e prodotti vari, in totale violazione delle norme vigenti che tutelano i minori e la loro privacy. Tutto ciò, unitamente alle numerose polemiche che hanno coinvolto l’influencer […] rendono del tutto inopportuna una sua partecipazione a Sanremo”.

Arrivato a questo punto, i toni del comunicato della Codacons si fanno ancora più duri: “Se la Rai confermerà la scelta della Ferragni, consentendo di portare nel servizio pubblico pubblicità e speculazioni commerciali, il Codacons impugnerà il contratto di ingaggio della Ferragni, rivolgendosi a Corte dei Conti e magistratura, e denuncerà l’azienda per concorso in eventuali reati”.

Come reagirà la Rai davanti alle minacce della Codacons? Al momento, da viale Mazzini non è arrivata alcuna replica. Come anche da Chiara Ferragni.

Sanremo 2020, Amadeus rivela: “Ecco perché non ho scelto Belen”

321
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.