Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Oltre 127mila casi e 4-700 morti. Scuole chiuse in Francia, la Bce vara Qe aggiuntivo. Trump: “Possiamo rinviare Olimpiadi”. Merkel: “Peggio della crisi economica del 2008”

Le ultime notizie internazionali sull'epidemia da Covid-19

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 12 Mar. 2020 alle 08:21 Aggiornato il 12 Mar. 2020 alle 21:48
81
Immagine di copertina
Ambulanze per il Coronavirus in Germania Credits: Ansa

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Arriva a superare quota 127mila il numero di casi di Covid-19 nel mondo, con oltre 4.700 morti. Qui è possibile vedere la mappa interattiva dei contagi in tempo reale. La pandemia – dichiarata ufficialmente ieri dall’Organizzazione mondiale della Sanità – rallenta in Cina, mentre l’Italia resta il secondo paese al mondo più colpito. Qui le ultime notizie sul Coronavirus in Italia. Ma il Covid-19 ora fa paura anche nel resto d’Europa e negli Stati Uniti. Il presidente francese Macron ha disposto la chiusura di scuole e università, quello statunitense Trump ha sospeso per un mese i voli Usa-Europa. Di seguito gli ultimi aggiornamenti dal mondo sul Coronavirus.

Ore 21,40 – Merkel: “Sfida sconosciuta, peggio della crisi economica del 2008” – “Ci saranno altre ampie misure per sostenere l’economia tedesca” di fronte all’emergenza del Coronavirus. Lo ha annunciato la cancelliera tedesca Angela Merkel dopo un vertice con i presidenti dei Laender tedeschi. Il ministro alle Finanze, Olaf Scholz, e il suo collega all’Economia, Peter Altmaier, domani presenteranno le misure in proposito. “Uuna sfida sconosciuta per noi”: così Merkel ha definito la pandemia Covid-19. A detta della cancelliera, anche la chiusura “temporanea” delle scuole e degli asili “è un’opzione”, anche alla luce del fatto che “la diffusione del virus presumibilmente non si fermerà di fronte a nessuna regione”. Merkel chiede ai tedeschi di “rinunciare, fin dove è possibile, ai contatti sociali”. “La situazione è più grave di quanto lo fosse ai tempi della crisi finanziaria”, ha sottolineato la cancelliera.

Ore 20,35 – Annullato il Gp d’Australia. Il Gp d’Australia, prima gara del mondiale di F1 e in programma domenica prossima a Melbourne, è stato annullato a causa dell’emergenza coronavirus.

Ore 20,12 – Macron, in Francia da lunedì scuole/università chiuse – In Francia “da lunedì tutte le scuole e le università resteranno chiuse fino a nuovo ordine”. La misura è stata annunciata dal presidente Macron per contrastare l’epidemia di Coronavirus (qui la notizia completa).

Ore 19,33 – A New York chiudono 3 sedi Metropolitan Museum. Il ­­­­­Metropolitan Museum of Art chiuderà da domani le sue tre sedi: The Met Fifth Avenue, The Met Breuer, e The Met Cloisters, “per sostenere – si legge in una nota – lo sforzo di New York City per contenere la diffusione del Covid -19″. Il museo farà una pulitura profonda e annuncerà le sue prossime decisioni all’inizio della prossima settimana.

Ore 19,25 – Primo morto positivo in India. L’India ha registrato il suo primo morto per il coronavirus: è un uomo di 76 anni, trovato positivo al test post mortem. Il suo contagio al Covid-19 “è stato confermato”, ha annunciato sul suo account Twitter B Sriramulu, ministro della salute dello stato di Karnataka, nel sud-ovest del Paese.

Ore 17,30 – Positivo uomo staff Bolsonaro, era con Trump. Fabio Wajngarten, consigliere per la comunicazione del presidente brasiliano Jair Bolsonaro, è risultato positivo al coronavirus, pochi giorni dopo essere tornato da una visita negli Stati Uniti dove ha incontrato il presidente americano, Donald Trump. Era stato proprio lui quattro giorni fa a postare su Instagram una foto che lo ritrae insieme a Trump e al vice presidente Usa, Mike Pence, nella residenza del capo della Casa Bianca a Mar-a-Lago, in Florida, dove sabato scorso è avvenuto l’incontro. Nell’immagine si vede Wajngarten accanto al presidente Usa. Bolsonaro ha fatto sapere che, come misura precauzionale, si sottoporrà al tampone.

Ore 17,15 – Trump suggerisce rinvio Olimpiadi di un anno. Test per la moglie di Trudeau, lui in casa. Le Olimpiadi previste questa estate in Giappone potrebbero essere rinviate di un anno. Lo suggerisce il presidente americano, Donald Trump, alla luce del diffondersi dell’epidemia di coronavirus. Intanto il premier canadese, Justin Trudeau, lavorerà da casa in attesa di conoscere i risultati del test del coronavirus al quale si è sottoposta la moglie, rientrata da poco da un viaggio nel Regno Unito con lievi sintomi influenzali.

Ore 16,42 – Usa, “molti morti per influenza erano positivi”. Robert Redfield, direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ha reso noto davanti al comitato di sorveglianza della Camera dei Rappresentanti americana, che alcuni americani che sembravano esser morti per l’influenza comune, nella diagnosi post-mortem sono risultati positivi al nuovo coronavirus della polmonite.

Ore 16,35 – Conte, Eurogruppo lunedì si concentri su misure​. Ue: serve azione aggressiva di contenimento. “- “Come ho più volte affermato ad una sfida eccezionale si risponde con misure eccezionali. La nostra risposta deve essere straordinaria”, lo ha detto il premier Giuseppe Conte, tornando a chiedere un impegno concreto dell’Europa. “Mi attendo che tutti i prossimi lavori dei Ministri finanziari, a partire dall’Eurogruppo di lunedì, si concentrino esclusivamente sulle misure volte a contrastare i pesanti effetti del Coronavirus sull’economia europea”, ha aggiunto Conte. Intanto, la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, ha scritto su Twitter che “solo con un’azione aggressiva di contenimento possiamo ritardare la trasmissione di COVID19. Molti Stati membri hanno già adottato misure di vasta portata, incidendo sulla vita quotidiana dei nostri cittadini e della nostra economia. Tali misure sono più che mai necessarie in tutta l’UE secondo l’ECDC”.

Ore 16,00 – Tennis, ATP: sospesi tornei per 6 settimane. Anche il tennis maschile si ferma per l’emergenza Coronavirus: l’Atp ha annunciato la sospensione per sei settimane dei tornei, fino al 26 aprile. Non si terranno dunque tutti gli eventi Atp Tour e Atp Challenger Tour programmati fino alla settimana del 20 aprile compresa. “Questa – ha dichiarato Andrea Gaudenzi, presidente di Atp – non è una decisione presa alla leggera e rappresenta una grande perdita per i nostri tornei, giocatori e fan in tutto il mondo. Tuttavia riteniamo che questa sia l’azione responsabile necessaria in questo momento al fine di proteggere la salute e la sicurezza dei nostri giocatori, del personale, della più ampia comunità di tennis e della salute pubblica in generale di fronte a questa pandemia globale”.

Ore 15,00 – Bce, Lagarde: “Shock Coronavirus severo ma temporaneo” – “Consideriamo l’attuale choc” determinato dall’epidemia di Coronavirus “severo ma temporaneo se le giuste misure saranno messe in campo da tutti gli attori”. Lo ha detto la presidente della Bce, Christine Lagarde, in conferenza stampa, sottolineando che “ci sarà un rimbalzo: stabilire quando ci sarà è incerto, ma ci sarà una natura temporanea dello choc”.

Ore 14,25 – Francia: domenica si vota in 35mila comuni nonostante il Coronavirus – Nonostante l’aumento dei casi di Covid-19 anche in Francia, con 2.281 persone contagiate e 48 morti , domenica 15 marzo si terranno comunque le elezioni amministrative, che coinvolgeranno 35mila comuni, inclusa la Capitale Parigi. Una decisione che sta facendo molto discutere anche in patria. Leggi la notizia.

Ore 14,00 – Bce vara Quantitative Easing aggiuntivo – La Bce ha varato un programma aggiuntivo di acquisti di titoli, il cosiddetto Quantitative Easing, pari a 120 miliardi fino alla fine dell’anno. Lo ha deciso il board sottolineando che “ciò assicurerà un forte contributo” e sosterrà “favorevoli condizioni di finanziamento alle economie reali in tempi di aumentata incertezza”.

Ore 13,55 – Raddoppiati i morti in Spagna, quasi 3mila casi – Impennata di casi di Coronavirus in Spagna, che ormai hanno quasi raggiunto quota 3mila. A dirlo è l’ultimo bilancio ufficiale che parla di 2.968 casi, mentre i morti sono raddoppiati nel giro di 24 ore: da 48, infatti, sono passati a 84.

Ore 13,30 – Formula Uno, McLaren si ritira dal gp d’Australia – La McLaren si ritira dal Gran Premio d’Australia di Formula 1. La decisione è stata presa dopo che uno dei dipendenti è stato trovato positivo al Coronavirus. La persona, che fa parte del team inviato a Melbourne dove si terrà il primo Gp della nuova stagione, ha accusato i primi sintomi della malattia e si è messo in autoisolamento. (Qui l’articolo completo)

Ore 12,45 – Allarme in Francia, Macron: “Evitare panico” – E’ allarme in Francia per l’aumento dei casi di Coronavirus (a ieri quasi 2300), che dovrebbe portare nelle prossime ore a proclamare lo “stadio 3”, ovvero misure di contenimento su tutto il territorio nazionale ma senza fermare il Paese. “Non possiamo delineare la nostra risposta in funzione dei vicini italiani: non abbiamo la stessa situazione demografica né lo stesso sistema ospedaliero”, ha commentato un consigliere di Macron, precisando che “stiamo cercando di guadagnare tempo per aumentare del 40% il numero di posti in rianimazione e assorbire il pico dell’epidemia. E’ una battaglia di capacità”.

Ore 12,30 – Polemiche sul PSG: festa con i tifosi dopo la partita con il Borussia – Ieri sera, la partita di Champions League tra PSG e Borussia Dortmund si è giocata a porte chiuse. Nonostante ciò, fuori dallo stadio Parco dei Principi di Parigi si sono radunati migliaia di tifosi, in barba alle disposizioni per il Coronavirus. E a fine match, addirittura il terzino Kurzawa è andato ad abbracciare alcuni supporter. (Qui l’articolo completo).

Ore 12,00 – Calcio, anche il Real Madrid è in quarantena – Il Real Madrid è in quarantena dopo che un giocatore della squadra di basket, che si allena nello stesso centro sportivo dei Blancos, è stato trovato positivo al Cononavirus. La decisione è stata presa dal presidente della squadra di calcio, Florentino Perez (Qui la notizia completa).

Ore 11,15 – Sci: annullate gare Slovenia, Kilde vince la Coppa del Mondo – Dopo l’annullamento delle gare di Are di ieri, la Fis ha deciso di cancellare anche la tappa della Coppa del mondo maschile di Kranjska Gora che avrebbe chiuso la stagione. Già erano state annullate infatti le Finali in programma a Cortina. La Coppa del Mondo maschile è stata così assegnata al norvegese Aleksander Aamodt Kilde, primo con 1202 punti (Qui la notizia nel dettaglio).

Ore 10,30 – A El Salvador ancora nessun contagio, ma scuole chiuse per 21 giorni – El Salvador, nell’America Centrale, non ha ancora fortunatamente registrato alcun caso di contagio da Coronavirus. Tuttavia, il governo ha scelto la strada della prevenzione massima: il presidente Nayib Bukele ha infatti annunciato una serie si misure restrittive per prevenire la diffusione del Covid-19. Da oggi, infatti, chiunque arriverà a El Salvador dall’estero debba trascorrere 30 giorni di quarantena, mentre tutte le scuole e le università rimarranno chiuse per 21 giorni. Vietati infine gli assembramenti con più di 500 persone. Le attività economiche e lavorative continueranno invece normalmente. “So che questa decisione verrà criticata – ha detto Bukele – ma proviamo a metterci nei panni dell’Italia: oggi vorrebbe aver deciso queste misure prima”.

Ore 09,05 – La Cina: “Picco della trasmissione superato” – La Cina ha fatto sapere che considera superato il picco di trasmissione dei contagi da nuovo Coronavirus. Lo ha detto un responsabile delle autorità sanitarie all’agenzia ufficiale Xinhua.

Ore 08,35 – Primo morto in Grecia – La Grecia ha registrato il primo decesso di un cittadino affetto da Coivd-19. Si tratta di un uomo di 66 anni, con patologie pregresse, ricoverato il 2 marzo in un ospedale di Patrasso, dove è stato intubato quattro giorni dopo. L’uomo, alla fine di febbraio, era tornato da un pellegrinaggio in Israele ed Egitto. A ieri, il bollettino ufficiale in Grecia parlava di 99 casi di contagio confermati. Intanto, le autorità greche hanno posto in quarantena precauzionale un traghetto, dove un membro dell’equipaggio non si è sentito bene ed è stato fatto sbarcare per ulteriori controlli.

Ore 08,20 – New York, annulla la parata di San Patrizio: è la prima volta in 250 anni – Dopo Chicago e Boston, anche New York ha cancellato la St. Patrick’s Day Parade, la più grande celebrazione del genere al mondo. E’ la prima volta in più di 250 anni che l’evento non si svolgerà come previsto. La festa del santo patrono di Irlanda, San Patrizio, si celebra ogni anno il 17 Marzo ed è la festa più importante dell’anno nella Repubblica d’Irlanda che però lunedì aveva annullato tutte le sfilate a livello nazionale. Quella di New York è una delle più importanti e attira ogni anno fino a 250mila persone.

Ore 8,00 – Usa –  Il presidente Donald Trump ha annunciato la sospensione dei voli dall’Europa per 30 giorni a cominciare da venerdì alle 24, come misura per contrastare il diffondersi del Coronavirus. Dal bando è escluso il Regno Unito (qui la notizia completa).

Ore 7,30 – La Nba si ferma – Il Coronavirus ferma la Nba. La notizia è arrivata nella notte italiana, intorno alle ore 2,30. La partita Oklahoma City-Utah è stata ufficialmente rinviata da poco quando vengono confermate le voci che si rincorrono già da qualche ora: il giocatore degli Utah Jazz, Rudy Gobert è positivo al Covid-19. Poco dopo ecco il comunicato della Nba che ferma la stagione 2019-20.

Ore 07,00 – Tre turisti italiani positivi a Cuba – Nella giornata di ieri tre turisti italiani, di cui non sono state rese note le generalità, sono stati ricoverati in un ospedale di L’Avana dopo essere stati trovati positivi al Coronavirus. Le loro condizioni di salute non destano particolare preoccupazione, secondo quanto si apprende. I tre soggiornavano con un quarto italiano in un ostello della città di Trinidad: erano arrivati a Cuba lo scorso 9 marzo.

Di seguito tutti gli aggiornamenti dal mondo, Stato per Stato:

Cina – Sono 3.158 i morti in Cina a causa della Covid-19 e nel gigante asiatico si registrano ormai 80.778 contagi. Gli ultimi dati diffusi dalle autorità sanitarie cinesi e relativi alla giornata di ieri parlano di 24 nuovi casi confermati e 22 morti, tutti nella provincia di Hubei, dove si trova la città di Wuhan, epicentro dell’epidemia. Lunedì in Cina si erano registrati 19 nuovi casi e 17 morti.

Corea del Sud – Tornano a crescere i casi di Coronavirus in Corea del Sud. I nuovi dati confermati dai Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc) e relativi alla giornata di ieri parlano di 242 nuovi casi confermati per un totale di 7.755. Lunedì la Covid-19 era stata diagnosticata a 131 persone. Nel Paese il Coronavirus ha fatto 60 morti, per lo più anziani con patologie pregresse. Le aree più colpite restano quelle di Daegu e del Gyeongsang Settentrionale. Ma ora a preoccupare è Seul, dove – riporta la Yonhap citando il sindaco della città – 93 casi di coronavirus sono collegati a un call center nella zona sudoccidentale della metropoli.

Usa – Sono ormai almeno mille i casi di Coronavirus negli Stati Uniti, dove 31 persone sono morte a causa della Covid-19. È quanto emerge da un bilancio della Cnn, mentre i dati della Johns Hopkins University parlano di 1.025 casi confermati. Lo stato di Washington resta il più colpito, con 273 persone contagiate e 24 decessi, secondo i dati della Cnn. La California e lo stato di New York registrano rispettivamente più di 100 casi.

Africa – Sono fino a ora contenuti a 99 i casi di Coronavirus registrati in Africa dove si continua a temere che l’epidemia possa essere virulenta data la fragilità del sistema sanitario di molti paesi e l’intensità dei contatti con la Cina, focolaio primario del contagio. Il Sudafrica oggi ha confermato altri sei casi di Covid-19. Si tratta di persone tornate di recente dall’Europa. I paesi che in Africa hanno denunciato contagi sono Algeria, Camerun, Egitto, Marocco, Nigeria, Senegal, Togo, Tunisia, Burkina Faso e Repubblica democratica del Congo. In Egitto, il paese più colpito insieme all’Algeria, è stato registrato un decesso.

Germania – Terza vittima per il Coronavirus in Germania. Lo ha reso noto un portavoce di Heinsberg, nel land del Nord Reno Westfalia, lo stesso dove si sono registrate le altre due vittime.

Regno Unito – Le autorità sanitarie britanniche hanno diffuso l’ultimo bollettino sul contagio da Coronavirus nel Regno Unito. Alle 9 di questa mattina risultavano 456 casi confermati, 83 in più rispetto a ieri. Si tratta dell’incremento maggiore in un singolo giorno da quando è stato rilevato il primo caso a gennaio. Sei i decessi nel Regno Unito, mentre altri due britannici sono morti all’estero: un passeggero della Diamond Princess deceduto il mese scorso e una donna di 53 anni morta a Bali. Il Servizio sanitario ha inoltre annunciato che intende aumentare fino a 10mila il numero dei test effettuati in un giorno, rispetto agli attuali 1.500.

Spagna – In Spagna, secondo l’odierno bollettino del ministero della Salute, sono stati registrati 2.236 casi di contagio da Coronavirus, con 138 pazienti guariti e 54 decessi. Circa la metà delle persone contagiate si trova nella regione di Madrid. La Spagna è il secondo Paese più colpito in Europa dopo l’Italia

Belgio – Sono saliti a tre i decessi per il Coronavirus in Begio, dove le persone contagiate sono ormai 314. Dopo la novantenne con patologie croniche deceduta ieri, oggi sono morti un 73enne e un 86enne. Quest’ultimo è deceduto nella casa di riposo dove viveva e nella quale era stato posto in isolamento dopo che il test per il Coronavirus era risultato positivo. Lo riferiscono i media belgi.

Svezia – La Svezia è il primo paese scandinavo a registrare un morte per l’infezione da Coronavirus. Il decesso è stato reso noto dalle autorità della regione di Stoccolma. Si tratta di una persona anziana, che era ricoverata in terapia intensiva e soffriva di altre malattie, è stato riferito senza divulgare ulteriori dettagli.

Bulgaria – Un primo decesso per Coronavirus è stato registrato in Bulgaria. Il governo di Sofia ha reso noto che si trattava di una donna di 66 anni che soffriva di “problemi cardiaci cronici”. La donna, la cui identità non è stata resa nota, era stata ricoverata oggi per una grave polmonite. Un secondo paziente di 74 anni si trova in uno stato critico a a causa del Coronavirus.

Albania – L’Albania registra un primo morto per il Coronavirus. Si tratta di una donna di 73 anni con problemi renali cronici, che è deceduta all’ospedale di Durazzo. Aveva soggiornato due mesi a Bologna, prima di rientrare in patria per un funerale. Si teme che la donna abbia contagiato diverse persone, dato che è entrata in contatto con molti parenti prima di manifestare i sintomi dell’infezione. I familiari sono ora in isolamento, aspettando i risultati del test. Inoltre la donna è stata ricoverata vari giorni in ospedale prima di risultare positiva al test. Il personale sanitario che l’ha assistita è stato posto in quarantena. Al momento in Albania sono stati riconfermati 12 casi di infezione da Coronavirus.

Israele – Sono saliti a 76 i casi di Coronavirus in Israele, ma si teme che il contagio si estenderà ulteriormente. Fra i nuovi casi, riferiscono i media, vi è un dipendente dell’aeroporto Ben Gurion a cui è stato fatto il test solo quando la sua influenza si è trasformata in polmonite. L’uomo non aveva viaggiato all’estero, né era stato in contatto con persone ritenute a rischio. E’ risultato inoltre positivo il preside di una yeshiva (scuola religiosa) in Cisgiordania.

Libano – Un’altra persona è morta in Libano a causa della diffusione del Coronavirus. Lo riporta l’agenzia ufficiale Nna che non fornisce altri dettagli dopo che ieri è stato confermato il decesso di un 56enne libanese rientrato nel Paese dei Cedri il 20 febbraio dall’Egitto. In Libano sono in totale 59 i casi confermati di Covid-19.

Indonesia – Prima vittima in Indonesia a causa della diffusione del Coronavirus. Il ministero della Sanità ha confermato il decesso di una 53enne straniera con patologie pregresse. Le autorità indonesiane non hanno fornito altri dettagli sul caso della donna morta la notte scorsa. Le autorità del Paese avevano sinora confermato 27 casi di Covid-19.

Iraq – Un’altra persona è morta in Iraq a causa della diffusione del nuovo coronavirus e nel Paese arabo e nel Kurdistan iracheno sono così otto in totale le vittime della Covid-19. L’ultima è un 68enne deceduto la notte scorsa dopo il trasferimento in ospedale, come hanno confermato le autorità sanitarie di Kerbala secondo una notizia rilanciata dall’agenzia Anadolu.

Iran – Continua a crescere il numero delle vittime a causa del Coronavirus in Iran, dove si sono registrati 63 morti nelle ultime 24 ore portando così a 354 il totale dei decessi. Ad aggiornare i dati è il ministero della Sanità di Teheran. Sono invece 958 i nuovi contagi, che portano a novemila il numero delle persone contagiate. Le autorità sanitarie iraniane aggiungono che sono 2.959 le persone guarite.

Turchia – Primo caso di infezione da coronavirus in Turchia. La conferma è arrivata dal ministro della Sanità, Fahrettin Koca, che ha precisato che “la persona in questione, colpita dal coronavirus in Europa”, è ora in quarantena. “È in buone condizioni – ha aggiunto il ministro in dichiarazioni riportate dall’agenzia ufficiale Anadolu – e tutti i suoi familiari e le persone che sono entrate in contatto con questa persona sono sotto sorveglianza sanitaria”. Koca non ha aggiunto altri dettagli sul caso.

Qatar – Il Qatar ha annunciato 238 nuovi casi di coronavirus in un solo giorno, facendo salire a 262 il totale dei contagiati. Lo ha reso noto l’agenzia di stampa Qna, spiegando che i nuovi contagi hanno avuto contatti con le persone precedentemente infettate. Lunedì il Qatar ha annunciato la chiusura di tutte le scuole e le università ”fino a nuova comunicazione” per contenere la diffusione del Covid-19.

Pakistan – È salito a venti il numero dei contagi confermati di coronavirus in Pakistan, con due casi nelle ultime 24 ore. Lo hanno riferito le autorità su Twitter, spiegando che l’ultimo caso riguarda un ragazzo di 14 anni nella zona di Gilgit-Baltistan nel nord del Pakistan. L’altro contagiato è stato segnalato a Quetta, capoluogo della provincia sudoccidentale del Baluchistan, dove è risultato positivo un dodicenne.

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Leggi anche:

1. Il testo integrale del decreto che “chiude” l’Italia intera / 2. Terapie intensive al collasso: “Rischio calamità sanitaria”/ 3. Coronavirus, farmacisti italiani senza mascherine ad alto rischio contagio: l’Esercito potrebbe produrle “ma il Ministero non ce l’ha mai chiesto”

4. Coronavirus, l’esperto: “L’epidemia non finirà quest’anno” / 6. Coronavirus, il grande esodo degli incoscienti: centinaia di persone in fuga dalla Lombardia nonostante l’invito a restare a casa. Video reportage da Milano Centrale

81
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.