Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Omicidio Sacchi, la rivelazione del papà di Luca: Anastasiya aveva accesso al conto corrente del suo fidanzato

Immagine di copertina

Le dichiarazioni di Alfonso Sacchi sono emerse dai verbali dei pm di Roma che investigano sul delitto avvenuto a Roma il 23 ottobre scorso

Omicidio Sacchi: Anastasiya aveva accesso al conto corrente di Luca

Alfonso Sacchi, papà di Luca, il personal trainer ucciso lo scorso 23 ottobre con un colpo d’arma da fuoco nel quartiere Appio Latino e il cui omicidio è ancora avvolto nel mistero, ha rivelato che Anastasiya aveva accesso al conto corrente del fidanzato.

Secondo quanto dichiarato dal padre della vittima, inoltre, Anastasiya avrebbe fornito ai familiari di Luca i codici per l’accesso al conto corrente errati.

Omicidio Sacchi: le drammatiche immagini che precedono lo sparo | VIDEO

“Quando Luca è deceduto le abbiamo chiesto i codici, ma lei me ne ha mandati solo alcuni che non funzionavano. Anche quando abbiamo chiesto i codici per l’home banking e la gestione online della casa vacanza ci ha dato codici che non funzionavano. Tant’è che li abbiamo dovuti cambiare tutti” ha affermato Alfonso Sacchi ai pm di Roma che indagano sull’omicidio di Luca.

Sulla disponibilità economica del figlio, il papà Alfonso ha affermato: “Io penso che vi fossero tra i 15 ed i 20 mila euro. Ora ce ne dovrebbero essere circa 16 mila, ma non ho notato movimenti particolari, sospetti o ingenti”.

“L’unico movimento un po’ più grande – ha aggiunto Alfonso Sacchi – è stato un prelievo di 4 mila euro il 10 ottobre. Ma quel giorno mi servivano duemila euro liquidi per coprire la rata del mutuo e li ho chiesti temporaneamente a Luca, che di fatto ne ha prelevati quattromila”.

I movimento effettuati sul conto corrente di Luca Sacchi sono all’attenzione dei pm di Roma, i quali stanno ancora tentando di capire come Giovanni Princi e la stessa Anastasiya abbiano racimolati i 70mila euro, che servivano a comprare la droga la sera in cui Luca Sacchi è stato ucciso.

I soldi, che secondo alcuni testimoni sarebbero stati presenti nello zaino di Anastasiya, sarebbero, come anche svelato da un’intercettazione telefonica, all’origine della rapina, che poi è sfociata nel delitto del giovane personal trainer.

Leggi anche:

Omicidio Sacchi: in un’intercettazione Anastasiya rivolge una serie di insulti alla mamma di Luca

Omicidio Sacchi, il testimone: “Nel portafogli di Anastasiya dosi di droga già confezionate”

Omicidio Sacchi, le dichiarazioni dell’amico testimone: “Anastasiya disse a Luca che era tutto a posto”

Omicidio Sacchi: cosa non torna nel racconto della fidanzata di Luca, la misteriosa ed enigmatica Anastasiya

Anastasiya aveva 70mila euro per acquistare 15 kg di droga, Luca forse non sapeva: la ricostruzione dell’omicidio Sacchi alla luce delle ultime novità

Omicidio Sacchi, il mediatore di Del Grosso accusa Anastasiya: ha avuto un ruolo centrale nella compravendita della droga

“Andiamo a mangiare un panino”: Alfonso Sacchi rivela le parole di Giovanni Princi subito dopo la morte del figlio Luca | VIDEO

Le parole del padre del ragazzo ucciso a Roma: “Mio figlio non c’entra nulla con la droga. Anastasiya? Dice la verità altrimenti è una diva di Hollywood” | VIDEO

“Qui non è il Bronx”: viaggio nell’Appio Latino di Roma, che piomba nell’orrore dopo l’assassinio di Luca Sacchi

Anastasiya al gip: “Non sapevo dei 70mila euro nello zaino”

La fidanzata di Luca, Anastasiya, aggredisce i giornalisti | VIDEO

Delitto Sacchi, la conferma dei magistrati: “Anastasiya e il pusher Princi avevano una relazione”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / La trapper Chadia Rodríguez accusata di una rapina con lo spray al peperoncino
Cronaca / Sardegna e Sicilia rischiano la zona gialla: i ricoveri superano la soglia del 10%
Cronaca / Come scaricare il Green Pass se non hai ricevuto l’sms
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La trapper Chadia Rodríguez accusata di una rapina con lo spray al peperoncino
Cronaca / Sardegna e Sicilia rischiano la zona gialla: i ricoveri superano la soglia del 10%
Cronaca / Come scaricare il Green Pass se non hai ricevuto l’sms
Cronaca / Pisa, il mistero dello studente morto carbonizzato: si indaga sulle chat di un gioco online
Cronaca / Governo verso il nuovo decreto: green pass obbligatorio per i trasporti e ristoranti, no aziende e scuola
Cronaca / “Lei sarà dispensato dal lavoro”: azienda di Bologna licenzia 90 persone con un messaggio Whatsapp
Cronaca / L'Ema: "Vaccino efficace contro Delta, per ora non serve terza dose"
Cronaca / Immunizzato il 60,7%  della popolazione italiana
Cronaca / 23 morti e 3.190 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività sale al 3,8%
Cronaca / Focolaio a Pantelleria dopo una festa: 70 positivi, tre intubati