Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Omicidio Sacchi: in un’intercettazione Anastasiya rivolge una serie di insulti alla mamma di Luca

Immagine di copertina

L'astio tra la baby sitter e la famiglia del personal trainer è emerso in una serie di intercettazioni dei carabinieri giudicate "di nessun interesse per le indagini"

Omicidio Sacchi: gli insulti shock di Anastasiya alla mamma di Luca

In alcune intercettazioni telefoniche, giudicate dai carabinieri “di nessun interesse per le indagini” sull’omicidio di Luca Sacchi, Anastasiya rivolge una serie di insulti nei confronti della mamma del suo fidanzato, deceduto pochi giorni prima.

Il dato, che emerge da un’informativa dei carabinieri depositata dalla Procura al tribunale del Riesame, fa affiorare tutto l’astio della baby sitter di origine ucraina nei confronti della famiglia di Luca e in particolare nei confronti della mamma di Luca, Concetta Galati.

La rabbia di Anastasiya nei confronti della famiglia Sacchi emerge soprattutto in un’intercettazione del 3 novembre scorso, quando la ragazza è al telefono con un’amica.

Durante la conversazione, Anastasiya afferma di aver scritto al fratello di Luca, il quale non le avrebbe mai risposto.

“Nella lunga conversazione – si legge nell’informativa dei carabinieri – appare evidente che la ragazza prova un forte astio verso tutti i familiari di Luca”.

Poco dopo Anastasiya parla della mamma di Luca: “Quella c’ha una famiglia piena di calabresi ignoranti, non si sa da dove vengono”.

“Non ha mai lavorato, non ha mai fatto nulla… lei è ‘na cozza, ‘na botte”: sono gli insulti che la ragazza rivolge nei confronti della mamma del suo fidanzato, ucciso da un colpo di pistola il 23 ottobre scorso nel quartiere Appio Latino, a Roma.

I rapporti tra le due, degenerati dopo la morte di Luca, non erano dei migliori già da tempo.

Secondo quanto emerge dall’informativa, infatti, Concetta Galati ha raccontato che anche lo stesso Luca litigava spesso con Anastasiya perché “si faceva le canne”.

Almeno in un paio di occasioni, Luca Sacchi si era arrabbiato con la fidanzata e con l’amico Giovanni Princi perché fumavano canne.

Proprio per questo motivo, Anastasiya non frequentava più da tempo casa Sacchi.

Nell’informativa, infatti, si legge quanto segue. “Il figlio Luca per incontrare la fidanzata, usciva dopo cena, contrariamente alla loro abitudine di restare in casa. Aggiunge poi che alla sua richiesta di chiarimenti il figlio Luca le aveva risposto ‘mamma tu sei sempre nervosa ecco perché non viene'”.

Leggi anche:
Omicidio Sacchi: le drammatiche immagini che precedono lo sparo | VIDEO
Omicidio Sacchi, le dichiarazioni dell’amico testimone: “Anastasiya disse a Luca che era tutto a posto”
Omicidio Sacchi: cosa non torna nel racconto della fidanzata di Luca, la misteriosa ed enigmatica Anastasiya
Anastasiya aveva 70mila euro per acquistare 15 kg di droga, Luca forse non sapeva: la ricostruzione dell’omicidio Sacchi alla luce delle ultime novità
Omicidio Sacchi, il mediatore di Del Grosso accusa Anastasiya: ha avuto un ruolo centrale nella compravendita della droga
“Andiamo a mangiare un panino”: Alfonso Sacchi rivela le parole di Giovanni Princi subito dopo la morte del figlio Luca | VIDEO
Le parole del padre del ragazzo ucciso a Roma: “Mio figlio non c’entra nulla con la droga. Anastasiya? Dice la verità altrimenti è una diva di Hollywood” | VIDEO
“Qui non è il Bronx”: viaggio nell’Appio Latino di Roma, che piomba nell’orrore dopo l’assassinio di Luca Sacchi
Anastasiya al gip: “Non sapevo dei 70mila euro nello zaino”
La fidanzata di Luca, Anastasiya, aggredisce i giornalisti | VIDEO
Delitto Sacchi, la conferma dei magistrati: “Anastasiya e il pusher Princi avevano una relazione”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Sta ‘zoccoletta’ avrà quel che si merita”: studentessa insultata sui social da un professore per il suo abbigliamento
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, primo caso in Toscana: salgono a 4 i contagi registrati in Italia
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, la Spagna indaga sul Gay Pride delle Canarie: “Possibile focolaio d’Europa”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Sta ‘zoccoletta’ avrà quel che si merita”: studentessa insultata sui social da un professore per il suo abbigliamento
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, primo caso in Toscana: salgono a 4 i contagi registrati in Italia
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, la Spagna indaga sul Gay Pride delle Canarie: “Possibile focolaio d’Europa”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, Oms: “Finora 92 casi in 12 Paesi, attesi altri contagi”
Cronaca / Ilaria Capua: “Peste suina? Un’emergenza annunciata per cui non esiste il vaccino”
Cronaca / Covid, 17.744 casi e 34 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / Firenze, furto da film in una gioielleria: i ladri sono entrati dalle fogne
Cronaca / Non vuole giocare a palla con la figlia, la mamma picchia l’amichetta al parco
Cronaca / Trani, scontro in volo tra due ultraleggeri: due morti e tre feriti
Cronaca / Lecco, perde il controllo della moto e investe pedoni: due morti e un ferito