Coronavirus in Italia, ultime notizie. Bollettino: oggi 15 morti e 193 nuovi contagi. Parma, focolaio in azienda produttrice di uova: 33 positivi

Le ultime notizie sul Covid-19 nel nostro Paese

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 8 Lug. 2020 alle 06:33 Aggiornato il 8 Lug. 2020 alle 18:42
9
Immagine di copertina
Credits: ANSA / Matteo Corner

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Sono 13.595 le persone attualmente positive al Coronavirus in Italia, con 34.914 morti, 193.640 guariti, per un totale di 242.149 casi complessivi registrati nel nostro Paese dall’inizio dell’epidemia. Qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus di oggi, mercoledì 8 luglio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 17,50 – Parma, focolaio in azienda produttrice di uova: 33 positivi – Scoppia un nuovo focolaio di Covid in Italia, stavolta in provincia di Parma: sono stati riscontrati infatti 33 nuovi contagi nell’azienda Parmovo, produttrice di uova, di Sanguigna di Colorno. I lavoratori risultati positivi sono tutti residenti nella zona di Casalmaggiore (Cremona) e Viadana (Mantova) e sarebbero dipendenti di una società di servizi lombarda che fornisce manodopera a diversi contesti produttivi, compresa l’azienda parmense. L’Ats Val Padana, che si è occupata di trattare i pazienti, ha fatto sapere che è partita l’indagine epidemiologica per individuare tutti coloro che sono stati a contatto stretto con i 33 positivi di Parmovo.

Ore 17,15 – Il bollettino di oggi – È di 13.595 persone attualmente positive (-647 rispetto a ieri), 34.914 morti (+15), 193.640 guariti (+825), per un totale di 242.149 casi totali (+193), il bilancio odierno relativo alla pandemia di Coronavirus in Italia, emerso dal consueto bollettino diffuso dal ministero della Sanità. Dei 13.595 attualmente positivi, 899 (-41 rispetto a ieri) sono ricoverati con sintomi, 71 (+1) necessitano di cure nei reparti di terapia intensiva, mentre 12.625 (-607) sono in isolamento domiciliare. I tamponi effettuati sono stati 50443, contro i 43.219 di ieri. Il rapporto tra tamponi positivi e tamponi totali è dello 0,38 per cento. Qui il bollettino completo.

coronavirus bollettino oggi

Rispetto a ieri, dunque, aumentano i nuovi contagi (oggi 193, ieri 138), ma a fronte di circa 7mila tamponi in più. La Lombardia registra sempre il maggior numero di nuovi casi (oggi 71), seguita da Emilia-Romagna (49) e Piemonte (25). Nel Lazio i nuovi casi sono 14, contro i 7 del Veneto e i 7 della Toscana. Quattro le regioni a contagi zero: Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta e Molise, oltre alla provincia autonoma di Trento. Calano invece, rispetto a ieri, i morti: oggi sono 15, ieri 30.

Ore 16,40 – Bergamo, nessun paziente in terapia intensiva – La terapia intensiva dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo non ha più pazienti ed è così libera dal Covid-19. La notizia – informa una nota – arriva dopo 137 giorni dal ricovero del primo paziente (domenica 23 febbraio).  Restano ricoverati alcuni pazienti colpiti dal virus, ma ormai negativizzati. Lo svuotamento della terapia intensiva per i pazienti Covid all’Ospedale Papa Giovanni è stata simbolicamente celebrata dal direttore generale Maria Beatrice Stasi, con il direttore sanitario Fabio Pezzoli e il direttore del Dipartimento di Emergenza urgenza e area critica Luca Lorini, alla presenza di una rappresentanza degli operatori delle terapie intensive. In ricordo delle vittime si è rispettato qualche istante di silenzio. Poi, quasi a stemperare la tensione, è partito un applauso per il risultato raggiunto. Un traguardo che arriva grazie all’impegno dei circa 400 operatori che lavorano nelle terapie intensive del Papa Giovanni, tra medici, infermieri, operatori di supporto e personale delle pulizie. Nei giorni più critici della pandemia l’Ospedale di Bergamo era arrivato ad ospitare oltre cento pazienti intubati (Qui tutti i dettagli).

Ore 15,45 – Fiumicino: stop a 125 bengalesi, a breve ripartono – Sono stati bloccati sull’aereo 125 bengalesi provenienti da Doha. Secondo quanto riferito, il volo, atterrato all’aeroporto di Roma Fiumicino e proveniente dal Pakistan, con scalo a Doha, aveva a bordo circa 200 passeggeri, di cui 125 provenienti dal Bangladesh. Dopo la positività di numerosi cittadina provenienti dal Bangladesh, però, è stato stabilito che i cittadini bengalesi non possono entrare nel territorio italiano. Di conseguenza, i 125 ripartiranno nel giro di massimo un’ora con lo stesso volo. Gli altri passeggeri, di altre nazionalità, invece, sono stati sottoposti a tampone e adesso dovranno osservare un periodo di quarantena.

Ore 15,00 – Conte-Sanchez: “Luglio deve essere il mese dell’accordo” – “L’accordo deve arrivare a luglio. L’Europa fu la risposta alla grande crisi della Seconda guerra mondiale e deve esserlo alla crisi della pandemia. Si tratta di un passo senza precedenti nella costruzione di un progetto comune che è l’Europa”. Lo ha dichiarato il premier spagnolo nel corso della conferenza stampa con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Lo stesso Conte ha ribadito che è necessario “finalizzare il pacchetto di risposte” europee “entro la fine di questo mese”. Entrambi, poi, hanno affermato che i rispettivi Paesi sono ora più preparati ad affrontare l’epidemia di Coronavirus rispetto a quando scoppiò la pandemia.

Ore 14,20 – Speranza a Ue: “Misure più rigorose su arrivi” – “È opportuno delineare insieme nuove rigorose misure cautelative per gli arrivi da aree extra Schengen ed extra Ue”. È quanto chiede il ministro della Salute Roberto Speranza in una lettera inviata ieri al Commissario Ue alla Salute e alla Sicurezza alimentare, Stella Kyriakides, e al ministro della Salute tedesco, Jens Spahn.

Ore 14,10 – Conte: “Italia e Spagna unite da dolore” – “L’Italia e la Spagna sono unite dal dolore per le morti da Coronavirus. Non possiamo permetterci di essere prudenti. Dobbiamo osare. È comune interesse una risposta europea forte”. Lo afferma il premier Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa congiunta con il collega spagnolo Sanchez.

Ore 12,50 – Salvini: “Da Conte nessun invito, non andrò a Palazzo Chigi” – “Non ho ricevuto alcun invito da Conte, forse il piccione viaggiatore è ancora in volo”. Così Matteo Salvini ha commentato l’incontro che dovrebbe tenersi domani a Palazzo Chigi tra il premier Conte e le forze di opposizione. Poco prima, il leader della Lega aveva affermato che non sarebbe andato all’incontro “fino a che questo chiacchierone non paga le cassa integrazioni promesse”.

Ore 12,00 – Meloni: “Conte ci ha invitati a Palazzo Chigi giovedì” – “È infine arrivato l’invito di Conte a incontrarci per giovedì pomeriggio. Come annunciato, andrò a Palazzo Chigi, a rappresentare in una sede ufficiale Fratelli d’Italia e le sue idee, se questa sarà la scelta condivisa dalla coalizione di centrodestra”. Lo scrive Giorgia Meloni sul suo profilo Facebook aggiungendo anche: “Ma, come ho detto, non intendo andare a perdere tempo. Considero molto grave che il presidente del Consiglio abbia aspettato la fine dei lavori parlamentari sul Decreto Rilancio per incontrare le opposizioni”.

“Non mi è chiaro di cosa voglia parlare ora Conte, perchè noi avremmo voluto parlare di come sostenere le imprese, difendere i posti di lavoro e aiutare i più fragili grazie alle ingenti risorse a disposizione e che ora non ci sono più. Non è il momento dei tatticismi o dei giochini di bassa politica, è il momento della serietà nel quale ognuno deve avere il coraggio di assumersi le proprie responsabilità. Per questo chiedo anche al Governo che l’incontro di domani sia trasmesso in diretta streaming in modo che gli italiani possano giudicare chi sta facendo propaganda e chi sta pensando al bene dell’Italia. Noi non abbiamo nulla da nascondere”.

Ore 9,30 – Focolaio nel bresciano: 12 positivi – Un focolaio è stato scoperto tra alcuni giovani asintomatici nella comunità di recupero Shalom di Palazzolo sull’Oglio, in provincia di Brescia. Sono dodici i positivi scoperti dopo i tamponi effettuati dall’Ats nella struttura per il recupero dei tossicodipendenti dell’Ovest bresciano. Suora Rosalina Ravasio, che gestisce la struttura, ha spiegato che l’Ats ha effettuato sul posto 130 tamponi, a tutti gli ospiti della comunità, rilevandone positivi una dozzina. Tutti gli ospiti ora sono monitorati.

Ore 07.00 – Dal Bangladesh con test falsi: caccia a 600 positivi – Secondo quanto riporta il quotidiano Il Messaggero, sarebbero circa 600 i passeggeri provenienti dal Bangladesh sbarcati a Roma negli ultimi giorni con dei test falsi che ne attestavano la negatività al Coronavirus. Si sarebbe quindi aperta la caccia, da parte delle autorità italiane, a queste persone potenzialmente positive e che potrebbero essere veicolo di contagio. Negli ultimi giorni è salito il livello di allarme per gli arrivi dal Bangaldesh, dopo che 36 persone arrivate da Dacca erano risultate positive al virus (sono state tutte trasferite allo Spallanzani). Il ministro della Salute Roberto Speranza ha deciso di bloccare i voli dal paese asiatico, al momento considerati troppo pericolosi.

Ore 06. 30 – Speranza: “Vaccino e test sierologico, non punto sull’obbligatorietà” – “I test sierologici non saranno obbligatori, sono convinto che gli insegnanti li faranno”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a In Onda su La7. “Io credo nelle persone e penso che questo sia il metodo da utilizzare. Poi siamo sempre in tempo a immaginare soluzioni di natura diversa. Quanto al vaccino, deve essere gratuito e pagato dallo Stato ma la mia impostazione non punta sulla obbligatorietà. Partiremo dal personale sanitario”.

Ore 06.00 – Salvini: “Telefono acceso ma Conte non chiama” – “No, è quindici giorni che abbiamo il telefono acceso e attendiamo per sapere se al governo interessano le nostre proposte, evidentemente no”. Così il leader del centrodestra Matteo Salvini ha risposto quando a Cartabianca su Raitre gli è stato chiesto se il premier Conte abbia chiamato i leader dell’opposizione per un confronto sui provvedimenti per uscire dalla crisi Coronavirus. 

CORONAVIRUS ITALIA – COSA È SUCCESSO IERI

Speranza: “Sospesi i voli dal Bangladesh” – Il ministro della Salute Roberto Speranza ha ordinato la sospensione dei voli in arrivo dal Bangladesh a seguito del numero significativo di positivi al Covid-19 riscontrati sull’ultimo volo arrivato ieri a Roma. In accordo con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è stata disposta una sospensione per una settimana durante la quale si lavorerà a nuove misure cautelative per gli arrivi extra Schengen ed extra Ue. “Ho appena disposto la sospensione dei voli in arrivo dal Bangladesh a seguito del numero significativo di casi positivi al Covid-19 riscontrati sull’ultimo aereo arrivato ieri a Roma – ha scritto Speranza sul suo profilo Facebook – La quarantena per chi viene da Paesi extra UE ed extra Schengen è già prevista ed è confermata. Ma dopo tutti i sacrifici fatti non possiamo permetterci di importare contagi dall’estero. Meglio continuare a seguire la linea della massima prudenza”.

Dl Semplificazioni, Conte: “Via libera a 130 opere strategiche” – “Oggi è una giornata importante. Nella settimana di confronto agli Stati generali è stato corale l’appello a far correre il Paese. Questa riforma è un trampolino di lancio di cui l’Italia ha bisogno per il rilancio del Paese”: lo ha dichiarato il premier Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa di presentazione del Dl Semplificazioni. “Ieri in Consiglio dei ministri – ha aggiunto il presidente del Consiglio – abbiamo approvato l’elenco di 130 opere strategiche Italia veloce individuate specificamente dal Mit, a queste aggiungiamo quelle per Cortina e quelle di competenza di altri ministeri, sanità, carceri, polizia”. Il premier ha poi aggiunto: “Avremo degli appalti più semplici e veloci, ci sarà l’affidamento diretto”. Leggi la notizia completa.

Arcuri commissario anche ripartenza scuole in sicurezza – Sarà il commissario all’emergenza Domenico Arcuri a occuparsi della fornitura di gel, mascherine e “ogni necessario bene strumentale, compresi gli arredi scolastici, utile a garantire l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2020-2021, nonché a contenere e contrastare l’eventuale emergenza nelle istituzioni scolastiche statali”. Lo prevede una norma contenuta nella bozza del decreto Semplificazioni che dovrebbe essere confermata nel testo finale. Il commissario potrà provvedere “nel limite delle risorse assegnate allo scopo con Delibera del Consiglio dei Ministri a valere sul Fondo emergenze nazionali” e può procedere subito all’affidamento di contratti, senza aspettare il trasferimento dei fondi alla contabilità speciale.

Il bollettino della Protezione civile – È di 14.242 (-467) persone attualmente positive, 34.899 (+30) morti, 192.815 (+574) guariti, per un totale di 241.956 (+138) casi totali, il bilancio odierno relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino diffuso dal ministero della Sanità. Dei 14.242 attualmente positivi, 940 (-6) sono ricoverati con sintomi, 70 (-2) necessitano di cure nei reparti di terapia intensiva, mentre 13.232 (-459) sono in isolamento domiciliare. I tamponi effettuati sono stati 43.219. Qui il bollettino 

Leggi anche:

1. Il Cdm approva il decreto Semplificazioni “salvo intese”: ecco cosa prevede / 2. Brasile, il presidente Jair Bolsonaro è positivo al Coronavirus / 3. Test sierologici a docenti e bidelli o la scuola a settembre non riapre: ecco il piano del Cts

4. Gli specializzandi non medici in prima linea contro il Covid: “Noi considerati camici di serie B” / 5. Giovani, risorse da sfruttare ma non stabilizzare. E anche dopo il Covid il Governo li ignora / 6. La peste spaventa la Cina: scatta l’allarme di livello 3

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

9
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.