Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Come leggere i numeri Covid: non solo Veneto, il virus corre in tutto il Nord-est

Immagine di copertina

Gli effetti del Covid sui ricoveri, le terapie intensive e i decessi si vedono non solo in Veneto, che da giorni ormai segna il record di contagi, ma anche nelle altre Regioni del Nord-est. In particolare, la provincia di Trento guida sia la classifica regionale dei ricoveri sia quella dei ricoveri in terapia intensiva sui 100mila abitanti, mentre il Friuli Venezia Giulia e la provincia di Bolzano registrano un incremento dell’incidenza delle terapie intensive nell’ultima settimana.

Ad evidenziarlo sono i grafici elaborati da TPI che mettono a confronto la situazione Regione per Regione. I grafici non partono dai dati assoluti – i numeri dei bollettini che vengono divulgati quotidianamente – ma da quelli relativi, calcolati sui 100mila abitanti, quindi emblematici, perché non influenzati dal numero degli abitanti delle diverse Regioni (qui i dati della scorsa settimana).

I dati Regione per Regione: ricoveri, terapie intensive e morti su 100mila abitanti

RICOVERI – L’incidenza dei ricoveri Covid su 100mila abitanti è in generale miglioramento questa settimana, con poche eccezioni. In primis la provincia autonoma di Trento, che sale a 70 ricoveri ogni 100mila abitanti rispetto ai 64 del 23 dicembre, scalza il primato della scorsa settimana del Piemonte, che resta secondo a quota 68 (la scorsa settimana erano 74).

Aumenta l’incidenza dei ricoveri in Friuli Venezia Giulia, che sale a 53 mentre la scorsa settimana era ferma a quota 49. Lieve peggioramento per il Lazio che sale di una unità (da 47 a 48, dopo essere arrivato a 45 nel giorno di Natale), ma anche per la Puglia, che la scorsa settimana registrava 35 ricoveri su 100mila abitanti e ieri ne registrava 37. Lo stesso per l’Umbria, che passa da 27 a 29. Il Veneto sale da 54 a 55. Resta ferma la Basilicata a quota 16.

I dati dei ricoveri su 100mila abitanti (30.12.2020)

TERAPIE INTENSIVE – Per quanto riguarda le terapie intensive su 100mila abitanti, la provincia autonoma di Trento resta in testa alle Regioni con la maggior incidenza (ma passa da 8.7 a 8.3). Gli altri dati da segnalare riguardano l’Emilia Romagna, che sale da 4.6 a 5.2, e il Lazio, che arriva a 5.2 mentre la scorsa settimana era a 4.9. Cresce anche il dato del Molise, che da 2.3 arriva a 3.3, e la provincia di Bolzano (da 3.6 a 4.1). Il Veneto sale da 7.3 a 7.5, mentre il Friuli Venezia Giulia aumenta da 4.6 a 4.9.

I dati dei ricoveri in terapia intensiva su 100mila abitanti (30.12.2020)

MORTI – Il Veneto guida ancora la triste classifica dei decessi su 100mila abitanti negli ultimi 7 giorni. Sale il dato della Basilicata, che da 3.4 passa a 4.3, delle Marche, che arrivano a quota 4.1 (la scorsa settimana erano a 3.8) e anche del Molise, che sale a 3.6 mentre una settimana fa era a 2.9. Netto miglioramento per il Piemonte, che dall’8.7 della scorsa settimana scende a 4.9.

I dati dei decessi in 7 giorni su 100mila abitanti (Dal 23.12.2020 al 30.12.2020)

I dati assoluti su ricoveri, terapie intensive e decessi Regione per Regione

I dati di una settimana fa Regione per Regione

I dati dei ricoveri su 100mila abitanti (23.12.2020)

I dati dei ricoveri in terapia intensiva su 100mila abitanti (23.12.2020)

I dati dei decessi in 7 giorni su 100mila abitanti (Dal 16.12.2020 al 23.12.2020)

Una nuova rubrica per leggere i numeri del Covid

La nuova rubrica di TPI  “Come leggere i numeri Covid” nasce dall’idea di selezionare alcuni dati salienti per comprendere meglio l’impatto della pandemia di Covid-19 in Italia. Abbiamo scelto di fornire solo pochi dati, una volta a settimana, in aggiunta rispetto al bollettino del ministero della Salute di cui diamo conto quotidianamente.

Si tratta dell’andamento di ricoveri, terapie intensive e decessi Regione per Regione su 100mila abitanti. In quanto proporzionati al numero di abitanti, questi numeri possono raccontare in modo più oggettivo la situazione delle singole regioni, dove il numero assoluto di casi o di positivi è naturalmente figlio del numero complessivo di abitanti.

Abbiamo deciso di lasciare da parte il numero dei nuovi casi perché questo dato è influenzato dal numero di tamponi eseguito in ogni regione. Un numero che, a sua volta, dipende dalle risorse e dalle singole capacità delle strutture regionali. I dati sono ricavati dalla rubrica “Numeri in pillole” di Paolo Spada su Pillole di Ottimismo, basata sui numeri forniti dal ministero. I grafici sono realizzati da TPI.

Leggi anche: 1. Discorso di fine anno del premier Conte: “Entro aprile 10-15 milioni di vaccinati. Stato di emergenza oltre il 31 gennaio” / 2. Cosa si può fare a Capodanno? Le regole e i divieti / 3. Effetto Covid: nel 2020 in Italia 84mila morti in più rispetto agli anni scorsi

4. Lettera di Liliana Segre ai no vax: “Ho sempre fatto i vaccini, per il bene mio e degli altri” / 5. Vaccino Covid, con l’ordine extra delle dosi Pfizer la Germania ha violato le regole Ue? / 6. Il Covid mette il turismo italiano in ginocchio: nei primi nove mesi del 2020 i visitatori stranieri sono calati del 70%

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pronto un nuovo decreto: green pass su treni e aerei, scuola in presenza da settembre
Cronaca / 16 morti e 6.513 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / È di uno studente universitario di 23 anni il cadavere trovato carbonizzato vicino a Pisa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pronto un nuovo decreto: green pass su treni e aerei, scuola in presenza da settembre
Cronaca / 16 morti e 6.513 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / È di uno studente universitario di 23 anni il cadavere trovato carbonizzato vicino a Pisa
Cronaca / Tre regioni rischiano il passaggio in zona gialla entro fine agosto
Cronaca / Immunizzato il 59,1% della popolazione
Cronaca / Brusaferro: "Vaccinati? Pochi rischi ma possono contagiare"
Cronaca / Lazio, il consigliere no vax Barillari si punta una pistola al braccio: "Il vaccino è una roulette russa"
Cronaca / 18 morti e 6.619 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,7%
Cronaca / “Vi aspetto in terapia intensiva, con un pizzico di piacere”: infermiere punito per un post contro i no vax
Cronaca / Pisa, operai licenziati dopo aver scioperato per il salario: la denuncia della Cgil