Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Sri Lanka, moglie di uno dei kamikaze si fa esplodere con i due figli durante perquisizione

Immagine di copertina
Uomini della sicurezza nella chiesa di San Sebastiano, una dei bersagli dei kamikaze in Sri Lanka (Credits: Jewel Samad/Afp)

Due giorni dopo gli attacchi in Sri Lanka, iniziano a circolare i primi identikit dei sette kamikaze che si sono fatti esplodere in chiese e alberghi di lusso nella domenica di Pasqua.

Mentre il bilancio delle vittime (arrivato a 321) continua drammaticamente a salire, la polizia cingalese è al lavoro per scoprire l’identità degli attentatori e per accertare il coinvolgimento della cellula jihadista locale National Thowheed Jamath. Nel frattempo, l’Isis ha rivendicato gli attentati.

Sri Lanka, il video del presunto attentatore mentre entra in chiesa

Uno dei primi profili venuti fuori dalle indagini è quello di Insan Seelawan, l’attentatore che si è fatto esplodere nell’hotel Shangri-La.

Una volta che gli agenti hanno capito di chi si trattava, sono andati nella sua abitazione, nella località di Dematagoda. La perquisizione, però, ha avuto un epilogo inaspettato e tragico.

Sri Lanka: sono in tutto 45 i bambini morti nelle esplosioni

Non appena ha visto la polizia, infatti, la moglie dell’attentatore ha fatto esplodere una bomba, uccidendo se stessa e i suoi due figli. Ne ha dato notizia la polizia, citata dal sito cingalese Newsfirst.

Sri Lanka, le prime immagini dopo le esplosioni

Anche il fratello del sospetto kamikaze, che la polizia ha tentato di catturare, ha fatto detonare una bomba: oltre a lui, sono rimasti uccisi tre agenti.

Negli attentati in Sri Lanka della domenica di Pasqua, dunque, era coinvolta una famiglia intera di kamikaze. La polizia cingalese è adesso al lavoro per ricostruire i dettagli su tutti gli altri terroristi che si sono fatti esplodere, provocando una vera e propria strage di cristiani.

Le autorità locali hanno già ammesso qualche responsabilità, parlando di “falle nel sistema di intelligence“. Pare infatti che i servizi segreti avessero segnalato con largo anticipo il grosso rischio di un attentato esplosivo in Sri Lanka.

Sri Lanka, il video dell’esplosione nella chiesa di Sant’Antonio

Ti potrebbe interessare
Esteri / Brexit, provano a entrare nel Regno Unito: 30 cittadini italiani ed europei fermati e detenuti
Esteri / Hong Kong, viaggio nella città simbolo del nuovo mondo globale
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Brexit, provano a entrare nel Regno Unito: 30 cittadini italiani ed europei fermati e detenuti
Esteri / Hong Kong, viaggio nella città simbolo del nuovo mondo globale
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Esteri / Usa, giustiziato per omicidio: 4 anni dopo test scoprono DNA di un altro