Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Nave da crociera bloccata a Civitavecchia, i passeggeri scendono dopo i test negativi sul Coronavirus

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 31 Gen. 2020 alle 08:17 Aggiornato il 31 Gen. 2020 alle 08:22
7
Immagine di copertina
Credits: ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Nave bloccata Civitavecchia, non è Coronavirus: passeggeri scendono

Sembra finito l’incubo per oltre mille passeggeri della Costa Smeralda, la nave da crociera bloccata da ieri mattina nel porto di Civitavecchia dopo che due viaggiatori cinesi, a bordo, hanno accusato sintomi riconducibili al nuovo Coronavirus: dopo i test per accertare l’infezione, risultati negativi, stamattina è infatti in corso lo sbarco dei passeggeri.

Nella giornata di ieri si erano create molte polemiche intorno al caso della nave bloccata a Civitavecchia. Da un lato, l’attesa per i test effettuati all’ospedale Spallanzani di Roma sui campioni prelevati dal personale medico del nosocomio, salito a bordo in mattinata per visitare i due turisti cinesi. Dall’altro la paura per la diffusione del presunto contagio, con il sindaco della città, Ernesto Tedesco, che si era fortemente opposto alla decisione del comandante del porto di Civitavecchia di ordinare il via libera allo sbarco dei passeggeri.

Così, seimila persone in totale (e soprattutto le 1.140 che ieri avrebbero dovuto lasciare la crociera per tornare nei propri Paesi di provenienza) sono rimaste a bordo, non senza polemiche. Alla fine, per fortuna, dallo Spallanzani sono arrivati gli incoraggianti esiti degli esami: i due viaggiatori cinesi, che presentavano tutti i sintomi del Coronavirus, hanno in realtà contratto un’influenza del tipo A H1N1, che negli anni scorsi è stata conosciuta con il nome di “suina” ma che a differenza del passato non fa più paura.

La coppia di cinesi era arrivata in Italia da Hong Kong con l’intento di imbarcarsi sulla Costa Smeralda. Prima l’atterraggio a Milano Malpensa, poi il viaggio verso Savona e da lì l’ingresso sulla nave da crociera. Fino alla tappa a Civitavecchia, quando i due hanno lamentato tosse e febbre alta, scatenando loro malgrado il panico.

Lo sbarco dei 1.140 passeggeri dalla nave bloccata a Civitavecchia è iniziato stamattina intorno alle 7. Molti di loro, visto che dovevano lasciare la crociera ieri, hanno perso coincidenze e voli e potrebbero trovare ospitalità presso gli alberghi locali. La Costa Smeralda ripartirà questa sera intorno alle 18, facendo rotta per Savona e saltando dunque la tappa di La Spezia.

Leggi anche:

Coronavirus in Italia, psicosi razzista: “Alla larga dai cinesi!” (di G. Gambino)

Coronavirus: primi due casi accertati in Italia, chiuso traffico aereo da e per la Cina

Coronavirus, a TPI parla passeggera della nave bloccata a Civitavecchia: “Chiusi per ore in attesa di notizie”

Coronavirus, mascherine a ruba al centro di Roma: “La richiesta è tantissima”

La Cina lavora a un vaccino: le possibili cure per il Coronavirus

Tutto quello che c’è da sapere sul virus cinese ed evitare la psicosi

Coronavirus cinese, tutti i sintomi della nuova epidemia che spaventa il mondo

7
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.