Coronavirus:
positivi 94.076
deceduti 17.127
guariti 24.392

Coronavirus in Italia, le ultime notizie | LIVE

Tutte le ultime informazioni sull'epidemia di Coronavirus in Italia

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 23 Feb. 2020 alle 07:42 Aggiornato il 24 Feb. 2020 alle 08:58
2k
Immagine di copertina
Ospedali nel nord Italia sotto quarantena Credits: Ansa

Coronavirus in Italia, le ultime notizie | LIVE

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – A questo link le ultime notizie di oggi, 24 febbraio, sul Coronavirus in Italia

Il Consiglio dei ministri straordinario di sabato 22 febbraio ha varato un nuovo decreto legge per il contenimento dell’emergenza del Coronavirus, che finora in Italia ha provocato tre morti, 152 contagi: Lombardia 110, Veneto 21, Emilia Romagna 9, Lazio 2. di questi 55 ricoverati con sintomi, 25 in terapia intensiva, 19 in isolamento domiciliare e 27 in verifica. La quarantena si fa stringente e riguarda oltre 50mila persone. Nelle aree del focolaio (11 comuni) stop al lavoro e alla scuola, non è concesso né l’ingresso né l’uscita. Le scuole da lunedì 24 saranno chiuse in tutta la Lombardia (qui i dettagli). La prima vittima di Coronavirus sul territorio nazionale si chiama Adriano Trevisan (qui un suo profilo). La seconda vittima è una donna residente in Lombardia. La terza a Cremona, Angela Denti Tarzia, 68 anni. Qui di seguito tutte le ultime notizie in tempo reale e il reportage video di Selvaggia Lucarelli nei comuni della zona rossa:

Ore 20,00 – Il punto sul Coronavirus in Italia – Il Coronavirus finora in Italia ha provocato tre morti e 152 contagi. Il dettaglio per regioni è il seguente: Lombardia 110, Veneto 21, Emilia Romagna 9, Lazio 2. Di questi, 55 ricoverati con sintomi, 25 in terapia intensiva, 19 in isolamento domiciliare e 27 in verifica. La rapida diffusione del contagio al coronavirus porta l’Italia al terzo posto nella classifica mondiale dei contagiati, superando il Giappone. L’Italia dunque segue Cina e Corea del Sud. Al quarto posto Giappone, Singapore, poi Hong Kong, Iran.

Ore 19,10 – Coppia di Nettuno ricoverata allo Spallanzani di Roma: “Negativi al Covid-19” – Una coppia di giovani di Nettuno (comune vicino Roma) è stata ricoverata all’istituto Spallanzani di Roma. Si tratta di un ragazzo e di una ragazza che nei giorni scorsi sono stati in Lombardia, a Codogno, epicentro di uno dei due focolai di Coronavirus presenti al momento in Italia. I due ragazzi sono stati sottoposti ai test di rito e “sono risultati negativi al Covid-19” come “tutti i test effettuati oggi (domenica, ndr) all’istituto Spallanzani di Roma. Nel Lazio ad ora non vi è nessun caso autoctono”, le parole dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Ore 18,50 – Stop alle messe nel Patriarcato di Venezia – Stop alle messe incluse quelle del mercoledì delle Ceneri e quelle domenicali, alle liturgie e alle devozioni come la Via Crucis fino al 1 marzo. Lo ha deciso il patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia, in applicazione dell’ordinanza della Regione Veneto. In sostituzione del precetto festivo e del mercoledì delle Ceneri, i fedeli sono invitati a “un tempo conveniente alla preghiera e alla meditazione, eventualmente anche aiutandosi con le celebrazioni trasmesse tramite radio e televisione”

Ore 18,48 – Chiuso il Duomo di Milano – Il Duomo di Milano resterà chiuso al pubblico “in via cautelativa” a causa del coronavirus almeno fino al 25 febbraio “in attesa di ulteriori e più dettagliate disposizioni da parte delle autorità competenti”. La decisione di chiudere il Complesso Monumentale è stata presa dalla Veneranda Fabbrica del Duomo di concerto con il Capitolo metropolitano.

Ore 18,45 – Ischia: il prefetto di Napoli annulla l’ordinanza che vietata accesso a cinesi, lombardi e veneti

Ore 18,03 – Italia terza paese in “classifica” mondiale per contagi – La rapida diffusione del contagio al coronavirus porta l’Italia al terzo posto nella classifica mondiale dei contagiati, superando il Giappone. L’Italia dunque segue Cina e Corea del Sud. Al quarto posto Giappone, Singapore, poi Hong Kong, Iran.

Ore 17,44 – Terzo morto in Italia. Assessore Gallera: “Morta donna a Cremona” – Il terzo morto di coronavirus in Italia è una donna, “una signora anziana” che si trovava ricoverata al reparto di Oncologia dell’Ospedale di Crema. Lo ha affermato l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, nella quotidiana conferenza stampa. “Era ricoverata da qualche giorno, le avevano fatto il tampone e sapevano già che aveva il coronavirus”. Si tratta di Angela Denti Tarzia, 68enne originaria di Bagnolo Cremasco, vedova e con tre figli. La donna è deceduta all’ospedale di Crema, dove si trovava ricoverata dal 18 febbraio scorso. In precedenza, era stata ricoverata a lungo all’ospedale di Cremona.

Ore 16,50 – Ischia vieta accesso a cinesi, lombardi e veneti – Divieto di accesso fino al 9 marzo 2020 ai comuni dell’isola d’Ischia per cittadini nazionalità cinese provenienti aree di epidemia come identificate dall’Oms, per chiunque vi abbia soggiornato negli ultimi 15 giorni nonché per i residenti di Lombardia e Veneto interessate da contagio​”. Lo prevede un’ordinanza firmata dai sindaci dell’Isola di Ischia e pubblicata sul sito istituzionale.

Nell’ordinanza, i sindaci dispongono “a salvaguardia dei residenti e dei turisti ospiti dell’isola di stabilire che le competenti autorità sanitarie locali provvedano a realizzare presidi sanitari prima degli imbarchi per l’isola al fine di scongiurare gravi pericoli di diffusione del contagio per tutti colore che abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni nelle aree” dove si è sviluppato il virus. Il divieto, “è adottato in via precauzionale ed è finalizzato a prevenire la malattia infettiva Covid-19 con riserva di ogni ulteriore eventuale provvedimento anche di sospensione o revoca del predetto divieto o il suo prolungamento in caso di mutate esigenze di tutela della salute e della incolumità dei cittadini”.

Ore 16,40 – “I miei colleghi spargevano il sale al mio passaggio”: il caso dei giornalisti in quarantena per il Coronavirus – Le misure speciali per l’epidemia colpiscono giornalisti Rai, Mediaset e La7. E Le Iene andranno in onda senza pubblico (il reportage di Selvaggia Lucarelli).

Ore 16,31 – Teatri e cinema chiusi a Milano

Ore 16,00 – A Venezia stop al Carnevale – “Da questa sera è previsto il blocco del Carnevale di Venezia e di tutte le manifestazioni anche sportive fino al 1 marzo compreso”, dice  governatore del Veneto Luca Zaia. Che poi parla delle indagini sanitaria per individuare il punto di partenza dei focolai in Veneto.

Ore 15,40 – Coronavirus, la “folle” idea di tre ragazzi fuggiti da Codogno per tornare in Irpinia – Prima la fuga di un 27enne di Montefusco avvenuta sabato 22 febbraio, poi quella di due fratelli di Lauro: tutti hanno evitato i controlli per fare rientro in Irpinia. Ora la prefettura di Avellino si è attivata per ricostruire gli spostamenti (qui i dettagli).

Ore 15,30 – Primo caso nella bergamasca – Prima positività al Coronavirus nella bergamasca con il caso confermato alle 1440 in Prefettura. È in corso un vertice d’urgenza tra istituzioni sanitarie e prefettura.

Ore 15,00 – Fontana, se situazione peggiora misure come Wuhan – Se la situazione dovesse peggiorare si puo’ pensare ad iniziative come quelle prese in Cina. Lo dice il governatore della regione Lombardia, Attilio Fontana a ‘In mezz’ora’ su Raitre. Fontana ha spiegato che occorre essere pronti anche se al momento non c’e’ alcun riscontro che in Italia ci possa essere una situazione come quella che si e’ verificata nella città di Wuhan.     “Nel caso pero’ ne dovremmo prendere atto. Questa e’ una fase che potrebbe scattare quando si dovessero verificare delle condizioni che al momento non ci sono”, spiega.

Ore 14,40 – Sei casi a Torino – “Al momento i casi accertati di coronavirus in Piemonte sono 6: tre nella provincia di Torino e tre nella provincia di Cuneo.  Si tratta di tre cittadini italiani e tre di nazionalità cinese arrivati dalla Cina il 19 febbraio”. Lo ha confermato il presidente del Piemonte Alberto Cirio, in un incontro alla protezione civile del Piemonte.  “Sono in corso analisi e verifiche per isolare il ceppo del contagio”, ha aggiunto preannunciando a breve un’ordinanza con il ministro della sanità.

Ore 14,30 – Scuole chiuse in Lombardia e Piemonte, università chiuse in Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia – Le regioni del nord Italia stanno predisponendo tutte le misure cautelari per arginare la diffusione del coronavirus: scuole e università chiuse in Lombardia e Piemonte. Mentre in Veneto ed Emilia Romagna c’è la chiusura solo delle università. La stessa misura è stata adottata a Genova e in Friuli Venezia Giulia.

Ore 14,00 – Il sondaggio: 3 italiani su 4 valutano rischio contagio “medio-alto” – Tre italiani su quattro credono che il rischio di contagio in Italia sia medio o alto. Il 67,5 % della popolazione giudica positivamente le misure sanitarie attuate dal Governo. Il 66,87 % degli italiani ha dichiarato di frequentare il meno possibile luoghi pubblici e affollati e il 63% si lava più spesso le mani. Il 40% è preoccupato per i risvolti economici dell’epidemia e l’impatto sul turismo. Più della metà (56,49 %) evita di acquistare prodotti provenienti dalla Cina (Leggi i dati). 

Ore 13,30 – L’infermiera entrata in contatto con il paziente 1 ha violato la quarantena – La donna è stata costretta ad andare all’ospedale di Lodi per richiedere gli esami necessari per il Coronavirus. (La storia esclusiva di TPI).

Ore 13 – Scuole chiuse in tutta la Lombardia – Disposta l’ordinanza a Milano e in tutta la Regione per gli istituti scolastici.

Ore 12,26 – Capo protezione civile Borrelli: 132 contagi Italia complessivi, 2 morti – “Complessivamente abbiamo 132 persone che sono positive al Coronavirus. Di queste due sono decedute e una è guarita”. Lo ha detto Angelo Borrelli, Capo Dipartimento della Protezione Civile, nel corso di una conferenza stampa presso la sede del Dipartimento a Roma

Ore 12,20 – Governatore Zaia: “Valutiamo interruzione carnevale di Venezia”.

Ore 11,21 – Governatore Zaia: “In Veneto 25 contagiati” – Sono 19 a Vo’, 2 a Venezia di 88 e 89 anni. Il coronavirus è arrivato a Venezia: ci sono i primi due contagiati nella città veneta, in cui in questi giorni si tengono i festeggiamenti di Carnevale.

Ore 11,00 – Donna di origine cinese picchiata e insultata da una coppia in centro a Torino – La seconda aggressione razzista da psicosi coronavirus è accaduta in via Cernaia, davanti a una gelateria affollata, in pieno centro città e di pomeriggio (Qui i dettagli).

Ore 10,45 – Conferenza stampa in Prefettura a Milano, Giuseppe Sala: “Scuole chiuse a Milano per una settimana” – Il sindaco di Milano Giuseppe Sala: “Situazioni valutate volta per volta. Resta il fatto che questa epidemia sembra non particolarmente letale, ma che si diffonde con una certa facilità. Che prima o poi dovessero arrivare i casi era abbastanza prevedibile. Il nostro governo non è stato fermo. Non siamo impreparati. Ma c’è un’altra verità: è che nessuno conosce l’evoluzione di questa cosa. Dobbiamo prendere decisioni senza avere contezza di uno scenario stabile. Io nella mia sensibilità, preferisco fare così: chiuderò le scuole per una settimana a partire da lunedì 24 febbraio”.

Ore 10,08 – Fontana a Skytg24: “89 contagi solo in Lombardia” – Il governatore della Lombardia Attilio Fontana a SkyTg24: “89 è il numero di infettati solo nella regione Lombardia e un ragazzo infetto in Valtellina”. I casi in Italia diventano più di 100.

Ore 9,30 – Due nuovi casi a Torino, un 17enne positivo in Valtellina.

Ore 7,00 – Messe in pratica le misure speciali – Il divieto di allontanamento e quello di accesso al Comune o all’area interessata. La sospensione di manifestazioni, eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato. La sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole e dei viaggi di istruzione. La sospensione dell’apertura al pubblico dei musei. La sospensione delle procedure concorsuali e delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità. L’applicazione della quarantena con sorveglianza attiva a chi ha avuto contatti stretti con persone affette dal virus. La sospensione dell’attività lavorativa per alcune tipologie di impresa e la chiusura di alcune tipologie di attività commerciale.

Il commento del virologo Roberto Burioni a TPI – Coronavirus in Italia, Burioni a TPI: “Chi è tornato dalla Cina senza sintomi doveva essere isolato. Ora niente panico: quarantena per tutti i possibili infetti”

.

GLI UNDICI COMUNI IN QUARANTENA

Sono undici i comuni del lodigiano e del Veneto in quarantena, interessati dall’emergenza coronavirus e dai relativi provvedimenti delle autorità per impedire la diffusione del virus. Sono Vò Euganeo, Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano.

COSA PREVEDE IL DECRETO LEGGE

IL PUNTO/ Coronavirus, Governo vara decreto legge: ecco cosa prevede • Stop a manifestazioni sportive Veneto e Lombardia (domani Inter-Samp, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari rinviate) • Stop a gite scolastiche. • Stop ad attività didattiche università Lombardia, Veneto e a Ferrara. Stop disco e attività intrattenimento Piacenza. • Nelle aree focolaio stop lavoro e scuola, né ingresso né uscita. • Sospensione Trattato Schengen NON è in discussione. • I focolai sono in 11 comuni tra Lodi e Veneto; Vo’ Euganeo, Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano. 50mila persone non potranno uscire da comuni • Il bilancio: 79 contagiati, 33 ricoverati. • Previsti anche presidi forze ordine in focolai. • Si attende ora un decreto economia indennizzi per le aree colpite. • Fino 3 mesi arresto per chi non rispetta norme.

Leggi anche:

TPI REPORTAGE da Codogno, il paese fantasma con l’incubo del contagio da Coronavirus (di Giulio Cavalli)

Ecco due cose che abbiamo capito del virus: parla Italiano e viaggia in business Class, non si annida in Africa ma nel profondo nord (di Luca Telese)

Coronavirus in Italia, Burioni a TPI: “Chi è tornato dalla Cina senza sintomi doveva essere isolato. Ora niente panico: quarantena per tutti i possibili infetti”

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: segui tutti gli aggiornamenti in diretta su TPI

2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.