Coronavirus:
positivi 95.262
deceduti 17.669
guariti 26.491

Coronavirus in Italia, il sondaggio: 3 italiani su 4 valutano rischio contagio “medio-alto”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 23 Feb. 2020 alle 11:50 Aggiornato il 23 Feb. 2020 alle 12:30
456
Immagine di copertina
Coronavirus in Iran Credits: ANSA FOTO

Coronavirus Italia, sondaggio: rischio contagio medio-alto per 3 italiani su 4

Crescono le preoccupazioni legate alla diffusione del Coronavirus in Italia: lo rivela un sondaggio realizzato da IZI in collaborazione con Comin & Partners su di un campione rappresentativo della popolazione adulta italiana (1.009), il 20 e 21 febbraio scorsi, per misurare scientificamente il livello di preoccupazione per il coronavirus (Covid-19) tra i cittadini e verificare se questi ultimi abbiano di conseguenza mutato i loro comportamenti.

Il Consiglio dei ministri straordinario di sabato 22 febbraio ha varato un nuovo decreto legge per il contenimento dell’emergenza del Coronavirus, che finora in Italia ha provocato due morti , oltre 100 contagi (89 nuovi casi solo in Lombardia, 25 in Veneto, 2 in Emilia e Lazio) e 33 ricoverati (dei quali 18 in terapia intensiva).

Ma vediamo i punti caldi evidenziati dal sondaggio:

  • Tre italiani su quattro credono che il rischio di contagio in Italia sia medio o alto.
  • Il 67,5 % della popolazione giudica positivamente le misure sanitarie attuate dal Governo.
  • Il 66,87 % degli italiani ha dichiarato di frequentare il meno possibile luoghi pubblici e affollati e il 63% si lava più spesso le mani. Il 40% è preoccupato per i risvolti economici dell’epidemia e l’impatto sul turismo. Più della metà (56,49 %) evita di acquistare prodotti provenienti dalla Cina.

Conoscenza e timore del contagio

Tutti i cittadini italiani (99,58 %) sono a conoscenza del virus propagatosi in Cina con il nome di Coronavirus e circa uno su due (48,08 %) considera “medio” il rischio di contagio, il 28 % lo considera “alto”, mentre solo il 23,78 % ritiene che sia “basso”.

Le misure del Governo e il ruolo dei Media

Quasi il 70% della popolazione (67,5%) giudica positivamente le misure sanitarie attuate dal Governo, mentre solo il 30,74 % le ritiene insufficienti. Per quanto riguarda invece il ruolo dei media più della metà degli italiani (57,63 %) ha un giudizio positivo, mentre per il 12,25 % c’è stato un esagerato allarmismo.

I rischi per l’Italia

Diversi analisti si stanno interrogando sui possibili impatti del coronavirus a livello nazionale e globale. Pe il 28,25 % degli italiani il maggior rischio in Italia potrebbe essere una crisi del sistema sanitario. Un italiano su cinque è preoccupato per la recessione economica e la stessa percentuale teme l’impatto della riduzione dei flussi turistici.

Come il Coronavirus ha modificato i comportamenti delle persone

La diffusione del Virus sta avendo un impatto anche nei cambiamenti dei comportamenti quotidiani delle persone. Il 66,87 % ha dichiarato di frequentare il meno possibile luoghi pubblici e affollati e più della metà (56,49 %) evita di acquistare prodotti provenienti dalla Cina.

La quasi totalità degli intervistati (92,21 %) dichiara di non aver acquistato mascherine protettive, mentre il 63,76 % della popolazione dedica più tempo a lavarsi le mani e usare disinfettanti.

Comin & Partners è una società di consulenza strategica di comunicazione e relazioni istituzionali con un’esperienza consolidata nella pianificazione e nella gestione di grandi operazioni aziendali, attività di reputation management, campagne di comunicazione, stakeholder engagement e scenari di crisi. Fondata nel 2014, oggi è presente a Roma e Milano.

IZI è una società specializzata nella valutazione economica e finanziaria, negli studi di fattibilità di progetti di investimento pubblici, e più in generale negli studi di carattere metodologico ed applicativo nel settore economico e sociale. Nel corso degli anni ha ampliato le proprie competenze nel campo delle ricerche di mercato e dei sondaggi politici e d’opinione.

Leggi anche:

TPI REPORTAGE da Codogno, il paese fantasma con l’incubo del contagio da Coronavirus (di Giulio Cavalli)

Ecco due cose che abbiamo capito del virus: parla Italiano e viaggia in business Class, non si annida in Africa ma nel profondo nord (di Luca Telese)

Coronavirus in Italia, Burioni a TPI: “Chi è tornato dalla Cina senza sintomi doveva essere isolato. Ora niente panico: quarantena per tutti i possibili infetti”

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: segui tutti gli aggiornamenti in diretta su TPI

456
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.