Me

Concorsi 2019: i nuovi bandi e quelli non ancora scaduti

Immagine di copertina

Concorsi 2019 | Pubblici | Bandi | Nuovi | Non scaduti | Assunzioni | PA

CONCORSI 2019 – Nel 2019 sono attesi diversi pensionamenti in vari settori della Pubblica Amministrazione e, di conseguenza, nuovi ingressi di personale. La legge di Bilancio 2019 (qui cosa prevede) contiene infatti anche alcuni fondi stanziati per i concorsi pubblici.

Le nuove assunzioni, che iniziano con il 2019 per poi protrarsi per il prossimo triennio, porteranno a un ricambio generazionale all’interno di molte strutture della PA, le quali gioveranno dell’abbassamento dell’età del personale.

Vediamo quindi i nuovi bandi 2019, sia quelli annunciati che quelli già pubblicati in Gazzetta Ufficiale (e non ancora scaduti).

Concorsi 2019 | Pubblica Amministrazione

“Ho appena firmato un decreto per avviare le procedure concorsuali per 4.902 unità e per autorizzare 5.220 assunzioni nelle amministrazioni centrali”, ha annunciato il 16 maggio 2019, il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno.

“Con lo stesso provvedimento – ha aggiunto il ministro – ho inoltre autorizzato l’utilizzo di oltre 35 milioni di euro per finanziare ulteriori assunzioni e nuove procedure concorsuali”. Al momento, quindi, come sottolineato dalla Bongiorno, “il decreto sarà trasmesso al ministero dell’Economia e delle Finanze per la controfirma del ministro Giovanni Tria“.

Si attende quindi l’uscita di diversi bandi che interesseranno diversi settori della PA e lo sblocco di diverse assunzioni. Qui tutti i dettagli.

Infermieri 2019

L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana di Como e l’Azienda USL Valle d’Aosta hanno indetto un concorso volto all’assunzione, rispettivamente, di 15 e 10 infermieri.

Nello specifico, per quanto riguarda la ASST di Lariana di Como i posti a disposizione sono per 15 Collaboratori Professionali Sanitari – Infermieri Cat. D.

I requisiti necessari per candidarsi sono:

  • laurea (o diploma) di infermiere
  • iscrizione all’Albo professionale
  • cittadinanza italiana e idoneità fisica all’impiego
  • non esclusione dall’elettorato attivo

La data di scadenza per candidarsi è fissata al 13 giugno 2019.

Qui tutte le informazioni su come presentare domanda e le prove.

Per quanto riguarda invece la USL Valle d’Aosta, circa la metà dei 10 posti per infermiere è riservata a chi ha già maturato almeno 3 anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi 5 anni.

Tra i requisiti richiesti:

  • laurea in infermieristica
  • iscrizione all’Albo
  • conoscenza di una lingua straniera

È possibile candidarsi entro e non oltre il 10 giugno 2019.

Qui tutte le informazioni su domanda di partecipazione e prove del concorso.

Concorsi 2019 | OSS 2019

Il Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziale di Ciriè, in provincia di Torino, ha indetto un bando di concorso per l’assunzione di un Operatore Socio Sanitario con contratto a tempo indeterminato.

Per tale copertura, è prevista una riserva in favore dei Volontari delle Forze Armate. Per quanto riguarda i requisiti necessari, tra gli altri previsti dal bando c’è il diploma, l’Attestato di qualifica e la patente di guida (Categoria B).

Le candidature possono essere inviate entro il 13 giugno 2019.

Qui tutte le informazioni utili.

Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza ha indetto un concorso per per arruolare 965 Allievi Finanzieri.

Il bando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 26 aprile e mette a disposizione 805 posti per il contingente ordinario e 160 per il contingente di mare, di cui 60 sono riservati al ruolo di nocchiere, 80 per quello di motorista navale e 20 per gli operatori di sistema.

La scadenza per candidarsi è fissata al 27 maggio 2019.

Qui tutti i dettagli sul bando con i requisiti e le modalità per presentare la candidatura.

Concorsi 2019 | Scuola secondaria 2019

Dovrebbe uscire a luglio 2019 l’atteso bando di concorso per i nuovi inserimenti di docenti nella scuola secondaria di I e II grado.

Le nuove assunzioni di 48.536 docenti di cui 8.491 di sostegno,  dovrebbero avvenire nel settembre 2020 a seguito dello svolgimento delle prove nel corso del 2019/2020.

I posti sono divisi tra posti comuni, quelli per insegnante tecnico-pratico e quelli, appunto, per il sostegno.

Qui tutti i dettagli.

Concorsi 2019 | Inps

L’Istituto nazionale di previdenza sociale ha annunciato nuovi concorsi tramite il suo nuovo presidente Pasquale Tridico, che ha di recente firmato la determinazione con il nuovo piano di assunzioni.

L’Inps prevede di mettere a disposizione ben 5mila nuovi posti di lavoro: i nuovi inserimenti, da effettuarsi fino al 2020, sono necessari a seguito dei vari svuotamenti di personale e dei nuovi servizi erogati dall’istituto di previdenza, come ad esempio Quota 100 o il reddito di cittadinanza.

Per quanto riguarda le figure ricercate, i concorsi sono volti all’assunzione di medici e impiegati in varie aree (A,B, C).

Per conoscere tutti i dettagli sui nuovi concorsi, comunque, è necessario attendere la pubblicazione del bando ufficiale.

Per maggiori info cliccare qui.

Camera dei Deputati

Il “concorsone” a Montecitorio è uno dei più attesi e, finalmente, il bando dovrebbe uscire per l’estate 2019, per la precisione a luglio.

Il 9 maggio 2019 il quotidiano Il Tempo, infatti, ha rivelato che la Camera dei deputati si appresta a mettere a disposizione 300 nuovi posti di lavoro per consiglieri parlamentari, documentaristi, segretari e assistenti.

In attesa della pubblicazione ufficiale del bando, il quotidiano romano ha rivelato che il concorso sarà rivolto a chi è in possesso della laurea quinquennale e che la selezione si baserà su quattro prove, due scritte e due orali.

Per maggiori info cliccare qui.

Concorsi 2019 | Ministero dei Beni e delle Attività Culturali

Dovrebbe uscire entro giugno il concorso del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per reclutare nuovi funzionari e assistenti.

Il ministro, Alberto Bonisoli, in alcune interviste aveva assicurato migliaia di nuove assunzioni, soprattutto al Sud, per risolvere quelle situazioni di carenza di personale: diversi parchi, biblioteche e musei, infatti, si trovano al momento nella condizione di non riuscire a rimanere aperti proprio per questa ragione.

Nel Decreto Concretezza, infatti, sono state inserite ulteriori 2mila assunzioni rispetto a quelle che erano già state autorizzate nella Legge di Bilancio e relative a 500 funzionari e 500 assistenti.

Le nuove assunzioni, comunque, dovrebbero essere fatte già per il 2020/2021 e per quanto riguarda i posti a concorso ecco come sono distribuiti:

  • 500, Area II, con mansioni di vigilanza
  • 500, Area II, per vigilanti e tecnici;
  • 500, Area III, per funzionari tecnici su vari settori
  • 560, per amministrativi e informatici

Naturalmente per le conferme su tale suddivisione, come anche sul numero dei posti, occorre attendere l’uscita del bando, prevista entro giugno 2019.

Giustizia

Il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno ha di recente annunciato nuove assunzioni per quanto riguarda il settore della giustizia.

“Ho dato il via libera al decreto che prevede la pronta assunzione di 903 assistenti giudiziari mediante lo scorrimento di graduatorie vigenti, e l’avvio di una procedura concorsuale per 1.850 funzionari giudiziari“, ha infatti dichiarato la Bongiorno.

Il ministro ha sottolineato come l’obiettivo sia quello di spingere verso la giustizia digitale al fine di “consentire l’ingresso di giovani nella PA e migliorare i processi di digitalizzazione e semplificazione della burocrazia”.

Per maggiori info cliccare qui.

Concorsi 2019 | Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Entro novembre 2019 anche l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dovrebbe procedere con nuove assunzioni. È prevista, infatti, la pubblicazione di più bandi al fine di selezionare:

  • 100 unità per immediate emergenze
  • 200 unità per Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Toscana, Sardegna, Umbria, Emilia Romagna e Marche
  • 50 ingegneri e chimici
  • 20 funzionari nella Provincia di Bolzano
  • 69 dirigenti;
  • 60 funzionari per Genova

Concorsi 2019 | Forze Armate

Ad annunciare nuove assunzioni nel settore delle Forze Armate è stato proprio il ministro degli Interni, Matteo Salvini, il quale vuole mantenere le sue promesse in merito alla garanzia di maggiore sicurezza nel nostro paese.

Nello specifico, il governo giallo-verde ha autorizzato l’assunzione straordinaria di 6.150 nuove unità nelle Forze di polizia; all’interno di questo numero, per altro, sono previsti 392 nuovi ingressi all’interno della Polizia penitenziaria. Il nuovo piano, che sarà spalmato in 3 anni, quindi fino al 2021, prevede per il 2019 1.043 nuove assunzioni nelle Forze Armate così distribuite:

  • 389 nella Polizia di stato
  • 427 nell’Arma dei carabinieri
  • 227 nella Guardia di finanza

Nel 2020 e nel 2021, invece, le nuove assunzioni saranno di rispettivamente 1.320 e 1.143 unità. Trattandosi di assunzioni straordinarie significa che il nuovo personale si andrà ad aggiungere a quello preesistente.

Anche il ministero della Difesa, inoltre, si prepara a 396 nuovi ingressi per quanto riguarda Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri. Anche in questo caso le nuove assunzioni partiranno nel 2019 per proseguire nel 2020; ecco qui di seguito i bandi già pubblicati in Gazzetta Ufficiale con il numero di posti messi a concorso:

  • Concorso Esercito 2019/20: 148 posti
  • Concorso Marina 2019/20: 110 posti
  • Concorso Aeronautica 2019/20: 83 posti

Concorsi 2019 | Ispettorato Nazionale del Lavoro

Il governo, al fine di rafforzare tutte quelle attività di contrasto al lavoro sommerso e di tutela della salute sul lavoro, ha autorizzato l’assunzione di 1.000 unità che saranno introdotte nella III Area dell’Ispettorato nazionale del lavoro. Anche qui i nuovi ingressi verranno spalmati nel triennio 2019-2021 con la seguente ripartizione:

  • 300 unità dal 2019
  • 300 unità dal 2020
  • 400 unità dal 2021

Concorsi 2019 | Istruzione, Università e Ricerca

Grazie a un incremento del Fondo per il finanziamento ordinario delle università – pari a 20 milioni di euro per 2019 e a 58,63 milioni a decorrere dal 2020 – si prevede l’assunzione di circa 1.000 giovani ricercatori da suddividere tra diversi atenei italiani.

Le risorse disponibili saranno infatti ripartite a seguito dell’emanazione di uno specifico decreto ministeriale, la quale deve verificarsi per legge entro massimo 60 giorni dall’entrata in vigore della nuova manovra finanziaria. Stando alla bozza del decreto, il concorso 2019 prevede assunzioni su base regionale che all’inizio riguarderanno le regioni in cui sono esaurite le graduatorie di merito del concorso 2016 o in cui c’è bisogno di coprire posti per il prossimo biennio.

Nuove assunzioni ci saranno anche nella scuola dell’infanzia e primaria; il nuovo bando metterà infatti a disposizione 10.183 posti per docenti, di cui 5.626 per i posti comuni e 4.557 per gli insegnanti di sostegno. Questi ultimi, in particolare, sono attualmente in numero insufficiente rispetto alle reali esigenze delle classi, che si trovano infatti spesso sprovviste di supporti per i tanti ragazzi affetti da disabilità.

Concorsi 2019 | Vigili del Fuoco

Il piano straordinario di assunzioni previsto dal capo del Viminale Matteo Salvini andrà a coinvolgere anche il corpo dei Vigili del Fuoco. È infatti attesa nel corso del 2019 la pubblicazione del bando che prevede l’ingresso di complessive 1.500 nuove unità di personale con le seguenti tempistiche:

  • 650 unità – maggio 2019
  • 200 unità – settembre 2019
  • 650 unità – aprile 2020

Concorsi 2019 | ANSFISA

Anche per quanto riguarda l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali sono previste nuove assunzioni così ripartite:

  • 11 Dirigenti di II Fascia
  • 27 professionisti di I qualifica
  • 99 funzionari
  • 59 collaboratori
  • 6 operatori

Concorsi 2019 | Magistrati ordinari

Un incremento di 600 unità per il triennio 2019-21 interesserà anche la Magistratura: per il 2019 è infatti previsto un bando per l’inserimento di nuovi magistrati ordinari, i quali si vanno ad aggiungere ai vincitori dei concorsi già banditi secondo la legislazione vigente.

Il contingente annuo per le assunzioni in Magistratura, comunque, è fissato in 200 unità.