Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Concorsi pubblici, il Mibac pronto a 2.052 assunzioni entro il 2020: a luglio il bando

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 3 Giu. 2019 alle 12:24 Aggiornato il 15 Lug. 2019 alle 09:54
0
Immagine di copertina

Concorso mibac 2019 | Annunciate 2.052 nuove assunzioni entro il 2020

Concorso Mibac 2019 | “Il Mibac assume. Lo avevamo detto e ora passiamo ai fatti”. A darne comunicazione, lo scorso 30 maggio 2019, è stato il sottosegretario al ministero dei Beni e delle Attività Culturali Gianluca Vacca (M5s) sulla sua pagina Facebook.

Entro luglio sarà pubblicato il primo di due bandi previsti per il 2019: uno per 1052 posti di personale dedicato all’accoglienza e alla vigilanza, l’altro per 250 posti di funzionario amministrativo. Nel 2020 ci saranno poi i concorsi per altri 750 posti: 500 unità di personale non dirigenziale di Area II Funzionale e 250 unità di personale non dirigenziale di Area III, da destinare a vari profili con specifica professionalità Mibac. Riassumendo, prevediamo quindi due concorsi nel 2019, per 1302 posti, e un concorso nel 2020, per 750 posti. Totale nel biennio: 2052 assunzioni. Ma non è tutto: con il Decreto concretezza, la cui approvazione è in dirittura d’arrivo, assumeremo altro personale. Manteniamo quindi l’impegno preso e rispondiamo alla duplice esigenza di colmare i gravi vuoti di organico ereditati dal passato e di integrare il personale in vista delle prossime uscite per pensionamento”, è quanto poi spiegato nel dettaglio da Vacca nel post, che in sostanza riassume il piano assunzioni di questo dicastero per il prossimi due anni, 2019 e 2020.

Concorsi 2019: i nuovi bandi e quelli non ancora scaduti

Tale piano va perciò a rientrare nel più ampio piano di assunzioni più volte annunciato dal ministro per la Funzione Pubblica Giulia Bongiorno al fine di porre rimedio allo svuotamento degli uffici pubblici che sarà conseguente ai diversi pensionamenti imminenti, sia quelli ordinari che quelli anticipati per effetto della riforma previdenziale di superamento della legge Fornero, Quota 100.

Il turnover nella pubblica amministrazione è quindi un’urgenza a cui dover far fronte con nuovi inserimenti da effettuarsi nel corso dei prossimi due-tre anni, sia tramite lo sblocco di nuove procedure concorsuali che tramite quello di graduatorie già vigenti. Il Mibac ha infatti intenzione di coprire, tra il 2019 e il 2021, un totale di 3.600 posti.

Riassumendo, quindi, nel 2019 i concorsi saranno volti al reclutamento di:

  • 1052 addetti all’accoglienza e alla vigilanza
  • 250 funzionari amministrativi

Mentre nel 2020 di:

  • 500 unità di personale non dirigenziale di seconda area funzionale
  • 250 unità di personale non dirigenziale di terza area funzionale

Al fine di conoscere tutti i dettagli sui requisiti di partecipazione al concorso o le modalità per presentare domanda è necessario, dunque, attendere l’uscita del bando, in programma per questa estate.

“Grazie al ministro Salvini oggi siamo cibo scaduto”: la protesta degli agenti di Polizia esclusi dal concorso

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.