Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:26
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Concorsi al ministero della Difesa, pubblicati tre bandi per l’assunzione di 8 docenti per le scuole militari

Immagine di copertina

Concorsi ministero Difesa 2019 docenti scuole militari | Gazzetta ufficiale

CONCORSI MINISTERO DIFESA 2019 – Arriva una buona notizia per tutti coloro che sognano di lavorare per il ministero della Difesa o che sono alla ricerca di un concorso pubblico. Nell’ultima pubblicazione dei concorsi in Gazzetta ufficiale, infatti, c’è anche una serie di bandi pubblicati proprio dalla Difesa.

Si tratta in totale di tre bandi di concorso, che mirano a inserire 8 docenti in varie scuole militari in tutta Italia. Il contratto di lavoro promesso è a tempo indeterminato.

Tutte le ultime notizie sui concorsi pubblici del 2019

Le candidature possono essere presentate fino al 15 giugno 2019.

Concorsi ministero Difesa 2019 | Docenti per le scuole militari | Numero posti e materie richieste

La figura ricercata, dunque, è quella di insegnante da inserire in una delle tre scuole militari nominate all’interno del bando: la Scuola militare aeronautica “G. Douhet” di Firenze (un posto), la Scuola navale militare “F. Morosini” di Venezia (5 posti) e la Scuola Militare “Teuliè” di Milano (due posti).

Nel dettaglio, la scuola di Firenze è alla ricerca di un docente di matematica e fisica (classe di concorso A-27, Liceo Classico e Scientifico), mentre la scuola di Milano è alla ricerca di un insegnante in discipline letterarie e latino (classe di concorso A-11, Liceo Scientifico) e di un docente di matematica e fisica (classe di concorso A-27, Liceo Classico e Scientifico).

La scuola di Venezia, invece, cerca: un docente di matematica e fisica (classe di concorso A-27, Liceo Classico e Scientifico), uno di filosofia e storia (classe di concorso A-19, Liceo Classico e Scientifico), uno di lingua e cultura straniera – inglese (classe di concorso A-24, Liceo Classico e Scientifico), uno per discipline letterarie e latino (classe di concorso A-11, Liceo Scientifico) e uno per discipline letterarie, latino e greco (classe di concorso A-13, Liceo Classico).

Concorso Navigator, pubblicate finalmente le date della prova selettiva a Roma

Concorsi ministero Difesa 2019 | I requisiti per partecipare al concorso

Il bando di concorso pubblico indica anche quali sono i requisiti richiesti agli aspiranti docenti per poter partecipare. Ovvero:

  • Essere docenti di ruolo ordinario di istituti di istruzione secondaria di secondo grado del Miur
  • Aver ottenuto l’abilitazione e superato il periodo di prova per la classe di concorso oggetto del bando
  • Non essete stati dispensati o decaduti dall’impiego presso pubbliche amministrazioni
  • Non essere docenti dichiarati vincitori di precedenti concorsi indetti da scuole militari per cui sia intervenuto un provvedimento di restituzione al Miur

Camera dei deputati, arriva il nuovo concorso: a luglio bando per 300 posti

Concorsi ministero Difesa 2019 | Come inviare la richiesta

Per tutti gli interessati a partecipare, è necessario inviare un’istanza di adesione alla scuola militare presso cui si vuole candidarsi. Come? Compilando l’apposito modello e inviandolo via raccomandata entro e non oltre il 15 giugno 2019.

Di seguito, trovate gli indirizzi delle tre scuole, a cui dovete inviare l’istanza di adesione al concorso pubblico:

  • Comando della Scuola Militare Aeronautica “G. Douhet” – Viale dell’Aeronautica n. 14 – 50144 Firenze
  • Comando della Scuola Navale Militare “F. Morosini” – Via Piave n. 30/A – Sant’Elena – 30132 Venezia
  • Comando della Scuola Militare “Teuliè” – Corso Italia n. 58 – 20122 Milano

Insieme al modulo di domanda di partecipazione, sarà necessario allegare un curriculum vitae, in formato europeo, una copia del documento di identità in corso di validità, una dichiarazione resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000, recante la propria posizione nei riguardi della carriera, l’avvenuto conseguimento della nomina in ruolo e della successiva conferma in ruolo, l’eventuale sospensione dell’attività di docenza, con indicazione precisa della classe di concorso e degli estremi temporali e un insieme di tutti i titoli ritenuti utili.

Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Lavoro / Trecento nuove assunzioni in Gi Group nel 2021
Lavoro / Concorsi pubblici 2021: tutti i bandi attivi
Lavoro / Nel Recovery addio all'Esame di Stato, basterà la laurea
Lavoro / Nomadi del digitale: un professionista su tre del settore sogna di trasferirsi grazie allo smart working
Lavoro / Riforma Brunetta e concorso scuola: ecco perché è giusto valutare i titoli al posto della preselettiva
Cronaca / Concorso per 2.800 assunzioni nella PA: bando e come candidarsi
Lavoro / Recovery Plan, concorso per 2.800 tecnici al Sud: assunzioni entro 3 mesi