Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Concorso Polizia di Stato 2019, ecco il bando per 1.515 allievi agenti: requisiti e domanda

Immagine di copertina

Concorso Polizia di Stato 2019: uscito il bando per 1.515 allievi agenti

Concorso Polizia di Stato 2019 | Buone notizie per quanto riguarda le assunzioni. Nel numero della Gazzetta Ufficiale del 4 giugno 2019, infatti, è stato pubblicato il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, volto all’assunzione di 1.515 allievi agenti della Polizia di Stato.

Tale concorso, indetto con decreto del capo della Polizia, è però riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale o in rafferma annuale in servizio o in congedo.

Vediamo tutti i dettagli sui requisiti, le modalità per inviare la domanda e la scadenza dei termini di partecipazione.

Concorso Polizia di Stato 2019 | Requisiti e domanda

Come previsto dal bando possono partecipare al concorso le suddette categorie che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti civili e politici
  • un’età compresa tra i 18 anni e i 25 anni (limite estendibile fino ai 28 anni “in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati)
  • diploma di scuola secondaria superiore di I grado (o titolo equipollente)
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale all’impiego

Coloro che sono stati espulsi dalle Forze Armate, dai Corpi militarmente organizzati o destituiti dall’impiego non possono invece presentare domanda di partecipazione.

Ai fini dell’invio della domanda l’unica modalità prevista è quella telematica. Chi vuole candidarsi, quindi, può farlo entro e non oltre la mezzanotte del 4 luglio 2019 accedendo all’area dedicata disponibile a questo indirizzo facendo clic sull’icona “Concorso pubblico”.

Ma in che modo accedere a quest’area? Tramite le proprie credenziali Spid (qui come ottenerle) o con la CIE, cioè la Carta di Identità Elettronica, che viene rilasciata dal proprio Comune di residenza. Ai fini del suo utilizzo, però, è necessaria l’istallazione del software disponibile all’indirizzo https:/www.cartaidentita.interno.gov.it/software.cie e dotarsi di un lettore di smart card “contactless reader”.

Infine è necessario che il candidato sia in possesso di un indirizzo Pec, cioè di posta elettronica certificata, a lui personalmente intestato. Su tale casella, infatti, il candidato riceverà le varie comunicazioni relative al concorso.

Concorso Polizia di Stato 2019 | Prove

Per quanto riguarda invece le prove del concorso, questo prevede:

  • una prova scritta
  • l’accertamento dell’efficienza fisica
  • gli accertamenti psico-fisici
  • gli accertamenti attitudinali
  • la valutazione dei titoli

In particolare la prova scritta consiste nella compilazione di un questionario con domande a risposta multipla su argomenti di cultura generale e sulle materie previste dai programmi della scuola secondaria di I grado. Inoltre, verrà accertata la conoscenza di base della lingua inglese e delle principali applicazioni informatiche.

Per maggiori dettagli è possibile consultare il bando di concorso a questo link.

“Grazie al ministro Salvini oggi siamo cibo scaduto”: la protesta degli agenti di Polizia esclusi dal concorso

Concorsi 2019: i nuovi bandi e quelli non ancora scaduti

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Il data scientist è entrato nel cuore delle aziende
Lavoro / Gaming, realtà virtuale e smart working: lavoro e videogame
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Il data scientist è entrato nel cuore delle aziende
Lavoro / Gaming, realtà virtuale e smart working: lavoro e videogame
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Cronaca / Le lauree che fanno trovare subito lavoro (e guadagnare di più)
Lavoro / Bologna, Logista licenzia 90 dipendenti con un messaggio su WhatsApp
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati