Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 10:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Concorso Dsga: il Miur pubblica la banca dati, 4mila quesiti online

Immagine di copertina

Banca dati concorso Dsga Miur | 2019 | Ultime notizie | Quiz | Prove | Date

Banca dati concorso Dsga Miur – È finalmente online la banca dati per quanto riguarda la prova preselettiva del concorso Dsga per il reclutamento di 2.004 Direttori dei servizi generali e amministrativi per le istituzioni scolastiche statali.

Essa contiene 4mila quesiti utili per i candidati al fine di esercitarsi in vista, appunto, della prova che si terrà nelle giornate dell’11, 12 e 13 giugno 2019, come comunicato dal Miur. Le sedi, invece, verranno individuate dagli uffici scolastici regionali e comunicate 15 giorni prima delle suddette date.

Ma in cosa consiste la prova preselettiva? Si tratta di un test di 100 quesiti a risposta multipla che i candidati saranno chiamati a svolgere in 100 minuti su un computer; le domande verteranno sulle materie delle prove scritte. La banca dati online può essere scaricata e prevede dei quiz suddivisi in 7 aree tematiche: da questa, quindi, verranno prese le domande che saranno somministrate ai diversi iscritti al concorso Dsga 2019.

Per quanto riguarda la valutazione del test, questa verrà fatta assegnando 1 punto per ogni risposta esatta e 0 punti per quella errata e non data; non sono, dunque, previste penalizzazioni sul punteggio in caso di risposta sbagliata.

I candidati potranno conoscere il risultato del test non appena sarà terminata la prova: la correzione, infatti, sarà informatizzata e, quindi, immediata. Potrà accedere all’esito, secondo quanto comunicato dal Miur, un numero di candidati “pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per ciascuna Regione”.

Una volta svolta la prova preselettiva, coloro che avranno ottenuto un punteggio idoneo dovranno affrontare la prova scritta, la quale è composta da due parti: nella prima sarà necessario rispondere a sei quesiti a risposta aperta, mentre nella seconda, di tipo teorico-pratico, i candidati dovranno redigere un atto. Il tempo a disposizione sarà di 180 minuti per prova e il punteggio massimo sarà di 30 punti: potranno accedere alla prova orale i candidati che avranno ottenuto un punteggio minimo di 21/30. In quest’ultima fase, della durata di 30 minuti, verrà verificato il possesso di conoscenze informatiche e di lingua inglese oltre che delle materie delle prove scritte.

Concorso scuola secondaria 2019: bando, requisiti, prove e graduatoria

Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Lavoro / Trecento nuove assunzioni in Gi Group nel 2021
Lavoro / Concorsi pubblici 2021: tutti i bandi attivi
Lavoro / Nel Recovery addio all'Esame di Stato, basterà la laurea
Lavoro / Nomadi del digitale: un professionista su tre del settore sogna di trasferirsi grazie allo smart working
Lavoro / Riforma Brunetta e concorso scuola: ecco perché è giusto valutare i titoli al posto della preselettiva
Cronaca / Concorso per 2.800 assunzioni nella PA: bando e come candidarsi
Lavoro / Recovery Plan, concorso per 2.800 tecnici al Sud: assunzioni entro 3 mesi