Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

L’appello di divi del cinema e scienziati: “Perché non vogliamo tornare alla normalità dopo il Coronavirus”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 11 Mag. 2020 alle 21:34
214
Immagine di copertina

Appello di scienziati e celebrità: “No a un ritorno alla normalità dopo il Coronavirus”

Un vero e proprio appello contro un ritorno alla normalità dopo l’emergenza Coronavirus e la fine delle misure di lockdown: è quello che hanno firmato oltre 200 scienziati, celebrità e artisti di tutto il mondo sul quotidiano francese Lemonde. Tantissime star (tra le quali Paolo Sorrentino, Pedro Almodovar, Mikhail Baryshnikov, Monica Bellucci, Madonna e Robert de Niro) hanno aderito all’iniziativa lanciata dall’attrice Juliette Binoche e dall’astrofisico francese Aurélien Barrau. L’obiettivo è quello di sensibilizzare il pianeta, proprio ora che ognuno di noi ha visto cosa significa rischiare davvero la vita e sentirsi impotenti davanti alla natura, affinché ognuno cambi il proprio stile di vita e abbandoni l’attuale sistema basato su un mero consumismo, disuguaglianze sociali ed economiche e soprattutto sul mancato rispetto dell’ambiente.

Gli artisti firmatari dell’appello hanno chiesto dunque una “trasformazione radicale” da raggiungere con audacia e coraggio: “Ci sembra inimmaginabile tornare alla normalità”, si legge, anche se l’attuale crisi che sta vivendo il nostro pianeta “ha il vantaggio di invitarci a far fronte alle domande essenziali”. Il problema, spiega ancora l’appello pubblicato su Lemonde, “è sistemico”, mentre “la catastrofe ecologica in corso fa parte di una metacrisi” poiché il “consumismo ci ha portati a negare la vita stessa: quella dei vegetali, degli animali e quella di un gran numero di umani”.

“La trasformazione globale che si impone – si legge ancora nel testo – a tutti i livelli non avrà luogo senza un impegno di massa e determinato. E’ una questione di sopravvivenza, ma anche di dignità e coerenza”. Gli artisti invitano tutti a non far passare in secondo piano la battaglia ambientalista, visto che nei prossimi mesi si parlerà soprattutto delle conseguenze economiche del Coronavirus. “L’inquinamento, il riscaldamento e la distruzione degli spazi naturali portano il mondo a un punto di rottura – concludono le star firmatarie dell’appello -, bisogna uscire dalla logica insostenibile che ancora prevale, per lavorare a una profonda rifondazione degli obiettivi, dei valori e delle economie”.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche:

1. Massimo Galli a TPI: “La notte del paziente 1 ho sbagliato anche io” / 2. Bar, ristoranti, parrucchieri, negozi e palestre: le regole per la riapertura / 3. Coronavirus, l’intervista al direttore dello Spallanzani Francesco Vaia | VIDEO

4. “È un’influenza, è colpa del 5G”: tutte le bufale dei complottisti sul Coronavirus, smontate una per una / 5. Gli amori separati dalla frontiera Svizzera-Italia: divisi da una manciata di chilometri e dal dpcm / 6. Svezia, nell’unico Paese europeo senza lockdown ora è boom di morti: “Siamo sorpresi”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

214
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.