Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Coronavirus ultime notizie dal mondo. Johns Hopkins University: “Lacrime contagiose: il virus entra negli occhi”. Regno Unito: riparte il campionato dal primo giugno

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 11 Mag. 2020 alle 06:25 Aggiornato il 11 Mag. 2020 alle 22:37
6
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Il Coronavirus nel mondo conta oltre 4 milioni di casi confermati di contagio, mentre le vittime sono oltre 280mila. In Germania, dopo quattro giorni che è iniziata la Fase 2 dell’emergenza, l’indice di contagio da Covid-19 è risalito a 1.1; la Cancelliera Merkel solo mercoledì scorso, dopo che l’R0 si era attestato a 0.65, aveva detto che il Paese poteva lasciarvi alle spalle la Fase 1. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia.  Qui invece le informazioni sulle aperture della fase 2 regione per regione. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, lunedì 11 maggio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 22,30 – Trump annuncia un miliardo di dollari per test – Il presidente Donald Trump annuncia di aver approvato un stanziamento da un miliardo di dollari per test sul Coronavirus, “negli Stati, nei territori e nelle tribù”. Parlando nel giardino delle Rose della Casa Bianca, dove sono state attuate misure più stringenti sul distanziamento sociale e l’uso delle mascherine obbligatorie per tutti, Trump ha rimarcato l’impegno del governo “per aiutare gli Stati nel costruire la loro capacità di effettuare test”.

Ore 18,40 – Cuomo: “Prepararsi a riapertura di New York” – “Possiamo prepararci, con intelligenza, a riaprire” per il 15 maggio. Lo ha detto il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, nel corso della quotidiana conferenza stampa di aggiornamento sull’epidemia. Ieri ci sono stati 161 morti per il Coronavirus. Di questi, 112 negli ospedali e 49 nelle case di riposo. Sabato i decessi erano stati 207. “E’ una fase nuova – ha aggiunto – è una emozionante fase nuova”. Ma non tutto lo stato ripartirà il 15 maggio, data in cui scadrà il periodo di “pausa”. Cuomo non ha indicato quali zone potranno riaprire.

Ore 16,15 – Regno Unito, dal primo giugno può riprendere il campionato di calcio: via libera di Johnson – Dopo le polemiche sorte in mattinata intorno al premier britannico Boris Johnson e al suo discorso sull’inizio della Fase 2 nel Regno Unito, è arrivato un chiarimento del governo inglese riguardo alla data di ripresa della Premier League, il massimo campionato di calcio nella nazione. La Premier, come tutto lo sport professionistico, potrà ripartire – ovviamente a porte chiuse – dal primo giugno 2020.

Ore 15,37 – Russia: Putin da domani allenta misure ma Covid resta pericolo. “Dal 12 maggio, in Russia, finiscono le restrizioni” varate per contenere l’epidemia di Covid-19, “ma la pericolosità dell’epidemia non finisce”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in un discorso alla nazione trasmesso in tv. “Andiamo verso la prossima fase, l’allentamento del regime di restrizioni”, ha spiegato Putin, avvertendo che l’uscita dal lockdown – in Russia ribattezzato ‘periodo di ferie retribuite’ – “non sarà veloce”.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Ore 15,30 – Telefonata Merkel-Erdogan. Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha avuto un colloquio telefonico con la cancelliera tedesca, Angela Merkel. In base a quanto reso noto dalla presidenza della repubblica turca, i due leader hanno discusso della lotta al Covid-19 e delle misure per cercare di arginare la diffusione del Coronavirus, oltre che delle relazioni tra i due Paesi in questo momento. Numerosi cittadini con doppio passaporto turco e tedesco sono rientrati in Turchia nell’ultimo mese e mezzo.

Ore 14.30 -“Le lacrime sono contagiose: ecco come il virus entra negli occhi” – La proteina che Sars-CoV-2 utilizza per entrare nelle cellule è la stessa che gli consente di infettare un organismo tramite gli occhi. Lo sostengono gli esperti della Johns Hopkins University School of Medicine in un articolo pubblicato su MedRxiv. I ricercatori hanno trovato negli occhi gli stessi recettori con cui il virus colpisce le cellule dei polmoni, ACE-2. “Questo potrebbe spiegare perché circa il 30 per cento dei pazienti ha sofferto di congiuntivite. Se il virus dovesse entrare attraverso gli occhi, le lacrime potrebbero essere veicolo di diffusione”, spiega Lingli Zhou del Dipartimento di Oftalmologia, Johns Hopkins University School of Medicine. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori si sono basati sulle autopsie di alcune vittime del Covid-19. Hanno così verificato che  la presenza di ACE-2 nei sulla congiuntiva, sulla cornea e nel corpo vitreo.

“Abbiamo trovato anche TMPRSS2, un enzima che coadiuva il virus ad entrare nell’organismo. Questi dati indicano che le cellule della superficie oculare sono suscettibili alle infezioni da Sars-CoV-2. Nelle lacrime si possono pertanto trovare particelle virali che potrebbero provocare la trasmissione dell’infezione ad altri individui”, afferma Zhou, sottolineando che questa scoperta evidenzia l’importanza di adottare pratiche di sicurezza, come una corretta igiene oculare e le maschere per il viso. “Questo veicolo di infezione era stato già segnalato a gennaio, quando Wang Guangfa, pneumologo presso l’Università di Pechino, ha dichiarato di aver contratto il virus per non aver indossato occhiali protettivi, e aver accusato del rossore agli occhi”, proseguono gli esperti. “Non è insolito che l’influenza o altri virus vengano trasmessi in questo modo. Le infezioni respiratorie possono essere contratte anche attraverso gli occhi”, conclude Paul Kellam, docente di genomica virale presso l’Imperial College di Londra.

Ore 13,30 – Russia terzo Paese più colpito, Putin parla alla Nazione – Il presidente russo Vladimir Putin questo pomeriggio terrà un discorso alla Nazione in cui parlerà dell’epidemia di Coronavirus che ha travolto la Russia, al momento il terzo Paese più colpito dal Covid-19 con oltre 221mila persone contagiate.

Ore 12,30 – Spagna: 123 morti, dato più basso in due mesi – Il numero di decessi giornalieri per Covid-19 in Spagna è sceso a 123, il dato più basso registrato dal 18 marzo scorso. Secondo l’ultimo bollettino diramato dal ministero della Salute spagnolo il bilancio dei morti per Coronavirus è passato a 26.744. Nelle ultime 24 ore, inoltre, sono stati confermati 373 nuovi casi, portando a 227.436 il numero totale dei contagi.

Ore 11,30 – Belgio: risale media nuovi casi – Il numero dei nuovi casi positivi al Coronavirus in Belgio in media è tornato a salire del 3 per cento a seguito di un aumento consistente della capacità di test nelle ultime settimane. Ieri sono stati registrati 386 nuovi casi positivi al Covid-19 su 18.606 tamponi effettuati secondo gli ultimi dati pubblicati dal ministero della Sanità.

Ore 9,00 – Russia: superata l’Italia per contagiati – La Russia ha superato l’Italia per numero di contagiati da Coronavirus. Lo afferma la Johns Hopkins University secondo cui la Russia ha raggiunto quota 221.344 casi, mentre il numero dei morti per Covid-19 ammonta a 2.009.

Ore 07.00 – Indice contagio cresce ancora in Germania, ora è a 1,13 – Cresce ancora, per il quarto giorno consecutivo, l’indice di contagio R in Germania: stando all’aggiornamento del Robert Koch Institut, l’indice è cresciuto a 1,13, dopo che ieri aveva già superato la soglia psicologica dell’1, arrivando a 1,1. Vuol dire che in teoria 10 persone ne contagiano altre 11. Il centro epidemiologico nazionale tuttavia sottolinea che la stima presenta elementi di incertezza, dato che con passi aumenti in numeri assoluti sono possibili anche ondeggiamenti forti del tasso. Comunque l’Rki ribadisce che seguirà “con grande attenzione” l’evoluzione del contagio nei prossimi giorni.

Il presidente del Koch Institut, Lothar Wieler, aveva ripetuto in più occasioni che è molto importante tenere il tasso sotto l’1,0, perché solo così l’epidemia può avere un trend discendente. Anche la cancelliera Merkel aveva detto che l’indice di contagio è un criterio importante nello stabilire gli allentamenti delle misure di lockdown, molte delle quali sono partite proprio nei giorni scorsi in quasi tutti i Laender. Peraltro, in almeno cinque località è stato superato un altro limite posto dal governo federale d’intesa con i Laender: hanno sfondato infatti il tetto delle 50 nuove infezioni per 100 mila abitanti i distretti di Coesfeld (Nord-Reno Vestfalia), di Greiz (Turingia) di Steinburg (Schleswig Holstein), di Sonneberg (Turingia) e Rosenheim (Baviera) con 50. Sono dati ai quali la Germania sta guardando con grande preoccupazione. A cominciare da quello del tasso di contagio: arrivato secondo l’Rki ieri all’1,1, dopo aver toccato lo 0,83 venerdì, lo 0,71 il giovedì e lo 0,65 mercoledì. Sono dimensioni suscitabili di variazioni notevoli proprio perché si tratta di piccoli numeri, ma è pur sempre un campanello d’allarme.

Ore 06.30 – America Latina, oltre 20.000 morti; Brasile paese con più decessi – Il nuovo coronavirus ha causato oltre 20 mila morti in America Latina e nei Caraibi, più della metà dei quali in Brasile, secondo un conteggio basato su dati ufficiali elaborati dall’Afp. Con un totale di 20.150 morti e 359.975 casi, l’America Latina è la regione più colpita dopo l’Europa e il Nord America. Il Brasile, con 10.627 decessi registrati, raccoglie più della metà di tutti i decessi. Il Messico ha riportato 3.353 morti e l’Ecuador 2.127. In tutto il mondo la pandemia di Covid-19 ha causato 280 mila decessi e oltre 4 milioni di contagi.

Ore 06.00 – Sudafrica: oltre 10 mila casi di Covid-19; 194 morti – Il Sudafrica ha superato i 10 mila casi confermati di nuovo coronavirus, di cui 194 morti. Lo ha annunciato il ministero della Salute. “Ad oggi, il numero totale di casi confermati di Covid-19 in Sudafrica è di 10.015”, 595 in più rispetto al giorno precedente, ha dichiarato il ministro della Salute, Zwelini Mkhize, in una nota. Il bilancio delle vittime è salito a 194, otto in più rispetto al giorno prima. L’84% dei casi confermati si trova in due delle nove province del Paese, il Capo Orientale (sud-est) e il Capo Occidentale (sud), che comprende Città del Capo.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Coronavirus, l’indice di contagio in Germania risale a 1,1. E’ iniziata solo da pochi giorni la Fase 2 in Germania e l’indice di contagio ha già visto un’accelerazione, salendo a 1.1. E’ quanto rilevano gli ultimi dati ufficiali diffusi dall’Istituto Koch, i quali indicano che l’indice RO, che misura la capacità di contagio, è salito a 1,1. Ciò significa che una persona positiva al Covid 19 può contagiarne in media 1,1. Lo scorso mercoledì l’RO in Germania era allo 0,65.

Rapporto Gb, 100mila morti se fase 2 troppo veloce. In attesa dell’annuncio del piano per la fase 2 dell’emergenza nel Regno Unito, il Sunday Times avverte che in caso di un allentamento del lockdown troppo rapido nel Paese il bilancio delle vittime potrebbe superare quota 100mila. Il giornale cita un rapporto stilato dai consiglieri scientifici del governo, consegnato al premier Boris Johnson. Secondo il rapporto, il titolare di Downing Street è stato avvertito di “avere poco spazio di manovra” perché il rischio è quello di una seconda ondata, con decessi sopra la soglia dei 100 mila entro dicembre

In Afghanistan maggior incremento casi, 361. L’Afghanistan ha registrato il suo maggiore incremento di casi di Covid-19 su base giornaliera: 361 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, secondo quanto riporta il Guardian, mentre il governo ha emanato un decreto per distribuire gratuitamente pane a chi è stato colpito dal virus. I decessi da ieri sono stati cinque, dato che porta a 120 il totale delle vittime nel Paese, dove i casi confermati di Covid-19 sono saliti a 4.402. Il ministro della Salute, Ferozuddin Feroz, è in isolamento nella sua abitazione, dopo aver contratto il virus. Tra i funzionari colpiti dall’epidemia, anche il governatore della provincia di Kandahar, risultato positivo al tampone.

Leggi anche: 1. La nave-ospedale della Liguria affidata da Toti all’imprenditore amico: sconsigliata dagli esperti, costosa, inquina. Ed è semi-vuota / 2. Bar e ristoranti, Conte dice sì alla riapertura anticipata ma gli scienziati frenano: “La data è il primo giugno” / 3. In arrivo il test rapido sulla saliva per Coronavirus: le ultime notizie

4. Già a ottobre i primi contagi di Coronavirus? Il sospetto sul caso dell’olimpionico Tagliariol / 5. Secondo i dati elaborati dall’Ordine degli Attuari, l’epidemia di Coronavirus in Italia potrebbe finire a luglio / 6. “Certificati falsi e problemi di export: la giungla dietro i test rapidi” : a TPI parla un biotecnologo che li ha importati e venduti in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

6
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.