Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:14
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Sri Lanka: “Attentati rappresaglia per strage di musulmani in Nuova Zelanda”

Immagine di copertina
Credit: Chamila Karunarathne / Anadolu Agency/ AFP

Gli attentati che hanno colpito la capitale dello Sri Lanka nella mattina di Pasqua sarebbero una “rappresaglia” per la strage di musulmani avvenuta a Christchurch, in Nuova Zelanda.

>Attentati in Sri Lanka, le vittime salgono a 310. Oggi giornata di lutto nazionale

A renderlo noto è stato il ministro della Difesa, Ruwan Wijewardene, riferendo al Parlamento il 23 aprile.

Le prime indagini “hanno rivelato che l’attacco è stato condotto in rappresaglia a quello contro i musulmani a Christchurch”, secondo quanto affermato dal ministro. Nell’attacco in Nuova Zelanda hanno perso la vita 50 fedeli musulmani.

Il 22 aprile il governo aveva già affermato ch dietro gli attentati vi è un gruppo jihadista locale che“non ha agito da sola”, ma con l’aiuto di “una rete internazionale senza la quale questi attacchi non sarebbero riusciti”.

Il gruppo accusato della strage è il National Thowheed Jamath (Ntj), un’associazione radicale musulmana poco nota e che sarebbe appunto l’ideatore degli attacchi.

Gli attentati – La domenica di Pasqua otto diverse esplosioni contro chiese e hotel di lusso hanno insanguinato la capitale dello Sri Lanka, Colombo.

>Sri Lanka, il video del presunto attentatore mentre entra in chiesa

Negli attacchi hanno perso la vita 321 persone e il 23 aprile è stato proclamato un giorno di lutto nazionale in occasione dei funerali dei cittadini morti.

Tra le vittime ci sono anche molti stranieri, circa 30, provenienti da 11 paesi diversi: India, Regno Unito, Stati Uniti, Danimarca, Svizzera, Spagna, Australia, Cina, Olanda, Giappone e Portogallo.

Tra questi non c’è nessun cittadino italiano, secondo quanto riferito dalla Farnesina.  Sono morti, invece, tre dei quattro figli di Anders Holch Povlsen, il patron della nota casa di abbigliamento e cosmesi Asos.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”