Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Il bollettino: 25.735 casi, 386 morti. Regioni: Sardegna e Molise arancioni, Campania ancora rossa. Decreto sostegni, terminato il Cdm

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi (19 marzo 2021) in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Dopo il nuovo via libera dell’Ema al siero AstraZeneca, nei Paesi dell’Ue la campagna vaccinale dovrebbe riprendere a pieno ritmo. Intanto, in Italia sono più di 7 milioni le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino [qui i dati in tempo reale] e due milioni quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose. Di seguito tutte le ultime notizie di oggi, venerdì 19 marzo, sul Covid-19 in Italia e nel mondo, aggiornate in tempo reale.

COVID, ULTIME NOTIZIE: LA DIRETTA

Ore 20,00 – Iniziata la conferenza stampa di Mario Draghi con Franco e Orlando – È iniziata la conferenza stampa del premier Mario Draghi per illustrare il contenuto del decreto sostegni insieme al ministro dell’Economia Daniele Franco e al ministro del Lavoro Andrea Orlando. Ecco dove vederla.

Ore 19,50 – Il governo ha approvato il decreto sostegni – Il Cdm ha varato il decreto sostegni per 32 miliardi di euro a favore di famiglie, imprese e lavoratori colpiti dalla pandemia. Ecco cosa prevede. Iniziata la conferenza stampa di Mario Draghi con il Ministro dell’Economia Daniele Franco e del Lavoro Andrea Orlando.

Ore 19,00 – Cambiano i colori delle Regioni: Sardegna e Molise arancioni, Campania ancora rossa – Il Ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in serata nuove ordinanze che entreranno in vigore a partire da lunedì 22 marzo. Lo si legge in una nota del ministero. Passano in area arancione Sardegna e Molise. Viene prorogata l’ordinanza in scadenza relativa all’area rossa in Campania. Restano in zona rossa fino a Pasqua anche Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Piemonte, Marche, Lombardia, Campania, Trento, Puglia e Veneto. Il Lazio, confermata Regione rossa, potrebbe però passare all’arancione lunedì 29 marzo, visto che il valore Rt è già sceso dall’1,25 di venerdì scorso all’1,06 di oggi, ma per cambiare colore è necessario che resti basso per due settimane consecutive. Se l’incidenza si confermerà bassa per i prossimi sette giorni, dunque, lunedì 29 Roma potrebbe tornare arancione. Qui l’articolo completo

Ore 18,20 – Cdm su decreto sostegni iniziato con tre ore e mezza di ritardo – Il Consiglio dei ministri sul decreto sostegni previsto per le 15 è iniziato con tre ore e mezza di ritardo a causa di frizioni sullo stralcio delle cartelle. (Qui un approfondimento) Slitta pertanto la conferenza stampa del premier Mario Draghi, inizialmente prevista per le 18 di oggi (Ecco dove vederla).

Ore 17,50 – Il bollettino di oggi della Protezione Civile – Secondo il bollettino di oggi, venerdì 19 marzo, sul Covid in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 25.735 i nuovi casi, contro i 24.935 di ieri, e 386 i morti (ieri erano stati 423) su 364.822 tamponi effettuati (+11mila in più di ieri, quando ne sono stati effettuati 353.737). Il tasso di positività è stabile al 7 per cento. Qui il bilancio completo

Ore 15.30 – Puglia, Emiliano chiede zona rossa rafforzata: “Necessario stringere ulteriormente” – “Stiamo ragionando sull’ipotesi di stringere ulteriormente le misure rispetto a quelle previste dal governo nella zona rossa”. A dirlo il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. “Dobbiamo spingere tutte le aziende a lasciare a casa il numero più alto possibile di persone per evitare che si contagino sul luogo di lavoro”.

Ore 14.30 – Dl Sostegni, bozza: 200 milioni per wedding e settori più colpiti – In arrivo un fondo di 200 milioni da ripartire tra le regioni e le province autonome da destinare ai settori più colpiti dall’impatto della pandemia, compresi il comparto del wedding e le imprese esercenti attività commerciali e ristorazione nei centri storici. Lo prevede la nuova bozza del decreto Sostegni che approderà oggi in Consiglio dei ministri.

Ore 13.50 – Francia raccomanda AstraZeneca solo per chi ha più di 55 anni – L’Alta autorità per la Salute francese ha raccomandato l’uso del vaccino AstraZeneca soltanto per chi ha più di 55 anni. L’organismo francese ha aggiornato le raccomandazioni sul vaccino dopo la sospensione per tre giorni a causa di un possibile legame con i casi di trombosi emersi in Europa.

Ore 13.10 – Iss: Rt Italia stabile a 1,16 – È stabile l’indice Rt in Italia: nell’ultima settimana è a 1,16, come la settimana scorsa. “Nel periodo 24 febbraio – 09 marzo 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,16 (range 1,02 – 1,26), sempre sopra uno in tutto il range”. Sono i dati emersi dal monitoraggio della Cabina di Regia ministero della Salute-Iss.

Ore 13.00 – Aifa revoca lo stop alle vaccinazioni. Ripresa alle ore 15.30 di oggi – Via libera anche dall’Agenzia italiana del farmaco per il vaccino di AstraZeneca: “Il comitato di Aifa ha ratificato e l’Agenzia ha poco fa revocato il divieto d’uso per il vaccino di AstraZeneca” ha detto il direttore generale Nicola Magrini, durante la conferenza stampa organizzata dal ministero della Salute in seguito al pronunciamento dell’Ema sul vaccino Astrazeneca. “I benefici del vaccino AstraZeneca superano di gran lunga i rischi, e che il vaccino è sicuro ed efficace per ogni fascia di età. Non è associato a un aumento di rischio tromboembolico né ci sono problemi relativi ad alcuni lotti”. A proposito dei rari casi di trombosi registrati dopo la somministrazione di AstraZeneca (25 su 20 milioni di dosi), Magrini ha detto: “Il nesso causale non è provato, ma l’attenzione resta alta”. Il vaccino resterà raccomandato “senza sostanziali controindicazioni per l’uso”. L’articolo integrale. 

Ore 11.30 – Ordine medici Udine: “Personale sanitario allo stremo” – “Il personale sanitario è allo stremo e in un crescendo di accessi al Pronto soccorso e nei reparti, da settimane ormai i medici stanno affrontando turni massacranti per garantire, in una situazione sempre più al limite della sostenibilità, le cure essenziali a tutti i cittadini”. Lo afferma in una nota il presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Udine, Gian Luigi Tiberio. “Anche sull’ospedale di Udine – sottolinea – la pressione e’ altissima, ogni giorno di più”.

Ore 10.10 – AstraZeneca, D’Amato: “Nel Lazio recupereremo in una settimana” – “Recupereremo le somministrazioni di AstraZeneca perse in una settimana a partire da oggi pomeriggio alle 15”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, a margine dell’inaugurazione di 18 terapie intensive per il Covid-19. “Saranno chiamate automaticamente le persone che riceveranno un sms con il giorno e la nuova data nello stesso luogo della precedente prenotazione – ha spiegato – aumenteremo le ore di somministrazione anche negli orari notturni”.

Ore 09.00 – Mosca, accordo per produrre 200 mln dosi Sputnik in India – Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) ha trovato un accordo con Stelis Biopharma per la produzione in India di 200 milioni di dosi del vaccino russo Sputnik V contro il Covid-19: lo riferisce l’agenzia di stampa Ria Novosti citando lo stesso Rdif. “Il Fondo russo per gli investimenti diretti e Stelis Biopharma annunciano un partenariato per la produzione e la fornitura di almeno 200 milioni di dosi del vaccino russo contro il covid Sputnik V che consentirà la vaccinazione di 100 milioni di persone”, si legge nel comunicato ripreso da Ria Novosti.

Ore 08.20 – Germania oltre 17 mila contagi, allarme rosso Pasqua – Un nuovo deciso balzo dei nuovi contagi da Covid-19 in Germania: sono 17.482 le infezioni registrate nelle 24 ore, stando ai dati del Robert Koch Institut, il centro epidemiologico nazionale. Si tratta di un aumento di circa 5000 casi rispetto allo stesso giorno della settimana scorsa. I decessi sono invece cresciuti di 226 unità. “È altamente probabile che a Pasqua avremo una situazione simile a quella registrata prima di Natale, con molti contagi e molti decorsi gravi della malattia”, ha detto questa mattina il vicepresidente del Robert Koch Institut, Lars Schaade. Il quale ha lanciato un appello ai tedeschi: “Passate la Pasqua solo nella cerchia piu’ stretta e rinunciate ai viaggi”.

Ore 07.00 – AstraZeneca soddisfatta per decisioni su sicurezza vaccino – “AstraZeneca accoglie con favore le conclusioni dell’ Ema e dell’agenzia britannica del farmaco (Mhra) sulla sicurezza del suo vaccino”. Lo rende noto in un comunicato il gruppo anglo-svedese.

Ore 06.30 – I Paesi che riprenderanno la vaccinazione con AstraZeneca – Sul caso della sospensione del vaccino Astrazeneca, dopo il parere positivo dell’Ema interviene il presidente del Consiglio Mario Draghi: “Ricomincia la somministrazione, farne un numero maggiore”. Secondo l’Agenzia europea, “I benefici del vaccino AstraZeneca sono superiori ai rischi”. Germania, Francia e Bulgaria riprenderanno le vaccinazioni nelle prossime ore, la Spagna mercoledì prossimo. Svezia e Norvegia invece attenderanno ancora.

COVID, cosa è successo ieri

Il commento del premier Draghi dopo l’ok dell’Ema ad AstraZeneca – “Il governo italiano accoglie con soddisfazione il pronunciamento dell’Ema sul vaccino di AstraZeneca. La somministrazione del vaccino Astrazeneca riprenderà già da domani. La priorità del Governo rimane quella di realizzare il maggior numero di vaccinazioni nel più breve tempo possibile”, ha dichiarato il premier Mario Draghi dopo il via libera dell’Ema all’utilizzo del vaccino AstraZeneca. (I dettagli)

Alberto Gerli rinuncia all’incarico nel nuovo Cts – Alberto Giovanni Gerli, uno dei 12 membri nominati nel nuovo Comitato tecnico scientifico (Cts) del governo, ha comunicato la rinuncia all’incarico. Domani si riunirà per la prima volta l’organismo rinnovato, ma senza di lui. Gerli, quarantenne, padovano, fondator di una startup di illuminazione, appassionato di bridge, aveva iniziato ad applicare i suoi modelli matematici anche allo studio del coronavirus. Lo ha comunicato una nota della Protezione Civile. (Qui la notizia completa)

Covid, ultime notizie – Via libera dell’Ema: “AstraZeneca è sicuro ed efficace” – L’agenzia europea del farmaco: “Il vaccino AstraZeneca è sicuro ed efficace. “I benefici – dice la direttrice Emer Cooke – sono superiori ai rischi. Il vaccino non è legato a rischio trombosi”. Il Comitato per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza dell’Ema “è giunto a una chiara conclusione scientifica che questo è un vaccino sicuro ed efficace e i suoi benefici e la protezione delle persone dal Covid-19 e dai rischi associati e ospedalizzazioni superano i possibili rischi”. Lo ha detto Emer Cooke, direttrice esecutiva Ema, nel corso della conferenza stampa sul vaccino AstraZeneca. Gli esperti hanno anche concluso che “il vaccino non è associato a un aumento del rischio di trombosi o coaguli di sangue”.

Ue, lettera ad AstraZeneca per risoluzione conflitto – La Commissione europea è al lavoro per “inviare una lettera ad AstraZeneca per aprire un dialogo sulla risoluzione del conflitto” contrattuale sulla mancata consegna di dosi di vaccino contro il Covid-19. Lo ha annunciato il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer. “Abbiamo consultato gli Stati membri e prenderemo delle misure”, ha aggiunto.

AstraZeneca, Oms: “Ue continui uso, benefici superano rischi” – I Paesi europei dovrebbero continuare a somministrare il vaccino di AstraZeneca contro il Covid-19, in quanto i vantaggi sono molto maggiori dei rischi. E’ l’appello giunto da Hans Kluge, direttore dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità (Oms) in Europa, dopo che numerosi nazioni hanno sospeso l’inoculazione in seguito ad alcuni casi di coaguli che si sospetta possano essere legati al siero e nel giorno della decisione dell’Ema. “Al momento, non sappiamo se alcune o tutte queste condizioni siano state causate dal vaccino o da altri fattori coincidenti”, ha dichiarato Kluge, “in questo momento, ad ogni modo, i benefici del vaccino di AstraZeneca superano di gran lunga i suoi rischi e il suo uso dovrebbe proseguire per salvare vite”.

Covid, ultime notizie – Ue, consegnate 69,5 milioni di dosi; somministrate 51 milioni – “Finora nell’Ue sono state consegnate 69,5 milioni di dosi di vaccino” contro il Covid e “sono state somministrate 51 milioni di dosi”. Lo ha reso noto la Commissione europea. “Possiamo raggiungere il nostro obiettivo di vaccinare pienamente il 70% degli adulti entro la fine dell’estate”, assicura la Commissione.

Draghi a Bergamo per commemorare le vittime del Covid – Il Presidente del Consiglio Mario Draghi si è recato a Bergamo per commemorare la prima Giornata Nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da Coronavirus. Qui la diretta di TPI.

Mattarella promulga legge su Giornata nazionale vittime Covid – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha promulgato ieri mattina la legge approvata ieri dal Parlamento che istituisce la “Giornata nazionale in memoria di tutte le vittime dell’epidemia da Coronavirus” che verrà celebrata il 18 marzo di ogni anno. Lo rende noto il Quirinale.

In Germania variante inglese al 72% – Aumenta in Germania la presenza di nuovi contagi Covid del tipo della cosiddetta variante inglese: sono il 72% del totale. In altre parole viene rilevata in tre casi su quattro tra quelli diagnosticati, rende noto l’istituto Robert Koch, a quanto riporta Dpa. La variante sudafricana invece registra una leggera flessione, mentre quella brasiliana è ancora poco diffusa. La settimana scorsa la variante inglese del Covid era  presente nel 55% dei casi.

Leggi anche: Come cambiano i colori delle Regioni: tutta Italia in rosso o in arancione, Sardegna resta in area bianca; // 2. Draghi: “Nuove restrizioni necessarie per limitare i morti. Per i vaccini attendano tutti il proprio turno”; // 3. Dal 15 marzo scompare l’area gialla, zona rossa nazionale a Pasqua: ecco le restrizioni decise oggi dal governo nel nuovo decreto anti-Covid; // 4. La pandemia economica non ha bollettini quotidiani, ma in Italia ci sono un milione di poveri in più (di Giulio Cavalli)

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Biella, va a fare il vaccino con un avambraccio in silicone: scoperto e denunciato
Cronaca / Covid, oggi 16.806 casi e 72 morti: tasso di positività al 2,5%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Biella, va a fare il vaccino con un avambraccio in silicone: scoperto e denunciato
Cronaca / Covid, oggi 16.806 casi e 72 morti: tasso di positività al 2,5%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / L’accademia della Crusca boccia lo schwa: “Rende tutto un mucchietto di parole”
Cronaca / Esclusivo TPI – Ancora ombre sulla gara per il cloud pubblico: “Incontri fra governo e Big Tech già nel 2020”
Cronaca / Galimberti a TPI: “Nella società dell’efficienza se non sei produttivo non esisti”
Cronaca / Covid, Ad Pfizer: “Probabile sia necessario un vaccino all’anno”
Cronaca / C’è una scuola che insegna a sbagliare: “Gli errori possono renderci migliori”
Cronaca / Terrorismo: arrestato a Venezia membro di una cellula dell’Isis
Cronaca / Covid, positivo un passeggero proveniente dall’Africa sul volo Roma-Alghero: 130 in quarantena