Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Covid, Cartabellotta: “Un lockdown durante le vacanze di Natale sarebbe l’ideale, ma gli italiani farebbero la rivoluzione”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 14 Dic. 2020 alle 16:51
661
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Covid, Cartabellotta: “Vacanze di Natale perfette per nuovo lockdown”

“Dovremmo fare un lockdown durante le vacanze di Natale come la Germania, ma gli italiani farebbero la rivoluzione”: lo afferma senza troppi giri di parole Nino Cartabellotta, medico e presidente di Gimbe, la fondazione che analizza i dati della pandemia di Covid. Intervistato da La Stampa, l’esperto ammette che “purtroppo non siamo pronti a misure così dure, ma serve un piano rigoroso per ridurre i contatti ed evitare che la terza ondata si innesti direttamente nella seconda”. Secondo Cartabellotta, infatti, “affidare tutto alla responsabilità individuale è un rischio che non possiamo permetterci. Paghiamo mesi di disagio e la gente non vede l’ora di uscire. Mi rendo conto sia impopolare dirlo, ma non è il momento: rischiamo una tempesta perfetta”.

Secondo Cartabellotta infatti “La seconda ondata è solo nella fase iniziale della discesa e davanti ci sono tre mesi d’inverno, il picco dell’influenza a fine gennaio e l’Italia tutta gialla con le festività. Anche l’arrivo del vaccino contribuisce all’idea sbagliata di imminente liberazione”. Uno dei “problemi” è che tutta Italia o quasi al momento è in zona gialla: “Il sistema dei colori delle regioni si affida troppo all’indice Rt, che è quello che scende per primo, e due settimane sono insufficienti per ottenere dei risultati. Così si privilegia la riapertura al rigore. L’idea per Natale è stata di limitare i movimenti nei giorni delle feste in cambio di maggiore libertà prima per aiutare le attività commerciali. Solo che zona gialla e cashback stimolano i consumi, ma anche gli assembramenti”.

Una soluzione, secondo l’esperto, potrebbe essere quella di “dilatare l’orario dei negozi oppure, come un tempo con le targhe alterne, pensare a delle uscite scaglionate per ordine alfabetico”. Cartabellotta, poi, spiega perché il vaccino darebbe false speranze: “Il piano del governo non tiene conto della variabilità delle forniture, per esempio Sanofi che consegnerà in ritardo. E poi più della metà delle dosi arriverà dopo l’estate. Se entro settembre si riuscisse a vaccinare un terzo della popolazione sarebbe già un grande risultato”. L’esperto, quindi, sottolinea che “il piano vaccinale di qualunque Paese durerà almeno un anno. Senza dimenticare che al momento non conosciamo la tenuta immunitaria del vaccino oltre due mesi”.

Cartabellotta, poi, commenta la scelta della Germania di ricorrere al lockdown nonostante abbia meno contagi e morti dell’Italia. “La Germania conta 262 morti per milione di abitanti contro 1.059 italiani. Nelle ultime due settimane ha avuto 5.719 decessi, in Italia sono stati 9.673. Nello stesso periodo la Germania, che ha 83 milioni di abitanti, ha avuto 283mila nuovi casi, mentre l’Italia con 60 milioni di abitanti 261mila. I tedeschi hanno capito che se non si governa la sanità non si rilancia davvero l’economia. In Italia la strategia è meglio un uovo oggi che una gallina domani”. Secondo l’esperto la Germania “non è riuscita, come del resto nessuno in Occidente, a imitare il sistema di tracciamento digitale, che al di là della privacy è eccezionale, ma ha colto che prima si chiude e prima se ne esce. Inoltre, la campagna vaccinale funzionerà meglio se ospedali, medici e infermieri non vivranno nell’emergenza”.

Una realtà diversa dall’Italia dove, secondo Cartabellotta, “colpisce di più un evento tragico come un terremoto che i morti giornalieri della pandemia. Personalmente penso che quest’anno il Natale sia una festa da vivere sobriamente, anche nel rispetto di chi si dovrebbe incontrare. La verità è che le vacanze, con le scuole chiuse, sarebbero il momento ideale per un lockdown”.

Leggi anche: 1. Natale e Capodanno, governo verso una stretta con zona rossa nazionale / 2. Folla e assembramenti nelle vie dello shopping, ma poche sanzioni durante i controlli anti-Covid / 3. Veneto, file di auto verso gli impianti sciistici. Piste prese d’assalto anche in Lombardia: “Qui è un delirio” | FOTO

4. Roma, la movida continua come se niente fosse: assembramenti in piazza senza mascherina | VIDEO / 5. Covid, Gino Strada: “Non ne usciremo prima di 2-3 anni, non si risolverà con le vaccinazioni” / 6. Roma, la foto di via del Corso presa d’assalto per lo shopping pre-Natale: “Buon Covid a tutti”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

661
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.