Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Coronavirus, il farmaco anti-artrite sembra funzionare: estubati due pazienti gravi a Napoli

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 20 Mar. 2020 alle 16:59
660
Immagine di copertina
Credits: ANSA/CESARE ABBATE

Coronavirus, a Napoli estubati due pazienti curati con il Tocilizumab

Da settimane il Tocilizumab, farmaco anti-artrite, rappresenta una speranza contro l’epidemia di Coronavirus, dal momento che sembra funzionare e dare sollievo ai pazienti più gravi: un’ulteriore dimostrazione in questo senso è arrivata nella giornata di ieri, giovedì 19 marzo 2020, a Napoli. All’ospedale Cotugno, infatti, da qualche giorno il Tocilizumab viene somministrato in via sperimentale a 16 pazienti contagiati da Covid-19 e ricoverati in terapia intensiva. Ebbene, ieri due di essi sono stati estubati. Le loro condizioni, infatti, sono molto migliorate.

I due fanno parte del gruppo di 5 pazienti trattati con il farmaco prodotto da Roche sulla base dell’intuizione dell’equipe dell’Istituto tumori Pascale guidata da Paolo Ascierto, corroborata dall’esperienza dei medici cinesi, prima dell’avvio oggi della sperimentazione legata al protocollo Aifa. Ora andranno in un normale reparto di degenza. Uno dei pazienti ha 63 anni, il secondo 48. Il Tocilizumab ha consentito loro di superare le difficoltà respiratorie connesse alla polmonite.

A dare l’annuncio è stato l’infettivologo del Cotugno Vincenzo Montesarchio: “Al primo dei due pazienti – ha spiegato – era stato somministrato il farmaco il 7 marzo, al secondo il 10 marzo. Erano entrambi in rianimazione in prognosi riservata”. Secondo Paolo Ascierto, direttore dell’unità di immunologia clinica del Pascale, che insieme a Montesarchio ha avviato la sperimentazione del Tocilizumab contro il Coronavirus, “si tratta di un segnale positivo e di speranza anche per gli altri pazienti trattati nei giorni successivi”.

Leggi anche:

1. Cari virologi, restate uniti invece di litigare su chi ha sperimentato prima il farmaco Tocilizumab / 2. Coronavirus, quando il lavoro uccide: la storia di Diego / 3. Siamo in guerra. E in una guerra abbiamo bisogno dell’esercito per le strade e a supporto degli ospedali

4. Medico di Codogno morto in India, la moglie a TPI: “Mio marito un eroe, ha sopportato di tutto” / 5. Puglia, molti genitori degli studenti “fuggiti” dal Nord sono positivi al Coronavirus: il 15% ha viaggiato con la febbre / 6. Picco ed epilogo del Coronavirus: i risultati di uno studio statistico di due ricercatori italiani

7. “Un ospedale per i malati ci sarebbe: il Forlanini, ma la Regione lo ha bloccato”. Parla il prof Martelli / 8. Le ingiustizie del Coronavirus: la politica si ferma mentre infermieri, fattorini e metalmeccanici rischiano ogni giorno / 9. Anna dice addio al papà Luciano: “Diceva ‘non venite a trovarmi: sono immortale’. È morto da solo non mi do pace”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

660
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.