Coronavirus in Italia, ultime notizie. Bollettino: oggi 275 nuovi casi e 5 morti. Lombardia, secondo giorno consecutivo senza morti

Di Antonio Scali
Pubblicato il 25 Lug. 2020 alle 07:23 Aggiornato il 25 Lug. 2020 alle 20:30
72
Immagine di copertina

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – La pandemia di Coronavirus in Italia ha contagiato finora 245.864 persone, provocando 35.102 morti. Gli attualmente positivi sono 12.442. Dopo il picco raggiunto tra marzo e aprile, in Italia la curva epidemica è in fase di rallentamento, mentre preoccupa sempre di più la situazione nel sud degli Stati Uniti e in Brasile (qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo). Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus di oggi, sabato 25 luglio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 20,00 – Speranza: “Casi in aumento nel mondo, tutelare Italia” – “Il numero di nuovi casi nel mondo continua a crescere in modo preoccupante. Ieri sono stati registrati 284.196 positivi in più in sole 24 ore. Dobbiamo tutelare il nostro Paese dentro un quadro internazionale che sta peggiorando. Viviamo in un solo pianeta. Questa battaglia si vince con determinazione e solidarietà”. Lo scrive su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza.

Ore 17,15 – Il bollettino della Protezione civile di oggi – È di 12.442 persone attualmente positive (+141 rispetto a ieri), 198.320 guariti (+128), 35.102 morti (+5) per un totale di 245.864 casi (+275), il bilancio odierno relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino diffuso dalla Protezione Civile e dal ministero della Salute. I ricoverati con sintomi sono 731 (+18), i pazienti in isolamento domiciliare sono 11.670 (+128) e quelli in terapia intensiva sono 41 (-8). Oggi sono stati effettuati 51.671 tamponi, contro i 53.334 di ieri. Il rapporto tra tamponi positivi e tamponi effettuati è dello 0,53 per cento. Il maggior numero di contagi è ancora una volta in Lombardia (79), seguita da Emilia-Romagna (49) e Veneto (31). Sono 21 i nuovi casi in Campania, 19 nel Lazio, 16 in Piemonte, 13 in Sicilia e 10 in Toscana. Solo Valle d’Aosta e Umbria hanno registrato zero nuovi casi. Qui il bollettino.

coronavirus bollettino oggi

Ore 16,30 – Lombardia, secondo giorno consecutivo senza morti – In Lombardia, per il secondo giorno consecutivo, non si sono registrati decessi riconducibili al Coronavirus; per cui il totale dei morti a causa del Covid-19 resta invariato a 16.801.

Ore 15,00 – Saldi flop, Confcommercio: “Quest’estate -40%” – Secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, i saldi estivi saranno quest’anno una debacle: per l’acquisto di capi scontati ogni famiglia spenderà oltre il 40% in meno e in media 135 euro – meno di 60 euro pro capite – per un valore complessivo intorno ai 2,1 miliardi di euro.

Ore 12,00 – Mattarella: “Collaborazione internazionale sta riportando la normalità” – “La collaborazione e il coordinamento, della comunità internazionale nel contrastare, il virus sta riconducendo, gradualmente, alla normalità anche dei collegamenti e alle conseguenti aperture. Soltanto la conoscenza condivisa e una efficace azione corale a difesa della salute da parte di tutti i Paesi può permettere di sconfiggere la malattia”. Lo afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio agli italiani all’estero.

Ore 11,00 – Recovery Fund, De Micheli: “Il 40% andrà al Sud” – “Abbiamo inserito e rafforzato la clausola del 34% per i finanziamenti nazionali da dare al Sud, ma nel caso dei maxi-fondi che arriveranno dall’Europa credo sia necessario, visti i tanti gap da colmare, arrivare almeno al 40%, se non di più”. Lo dice la ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, in un’intervista a Il Messaggero, precisando che quindi si tratta di “83 miliardi sui 209 che avrà l’Italia”. Alla domanda se questa sia anche la posizione del governo nel suo complesso, De Micheli risponde: “Penso proprio di sì”.

Ore 10,00 – Fontana indagato, Salvini: “Stanchi di malagiustizia a senso unico” – Il leader della Lega, Matteo Salvini, difende il governatore della Lombardia Fontana, indagato per il caso camici (vedi sotto). “Attilio Fontana ‘indagato’ perché un’azienda ha regalato migliaia di camici ai medici lombardi. Ma vi pare normale?”, scrive Salvini su Twitter. “La Lombardia, le sue istituzioni, i suoi medici, le sue aziende e i suoi morti meritano rispetto. Malagiustizia a senso unico e ‘alla Palamara’, non se ne può più”.

Ore 07,00 – Lombardia, caso camici: indagato il governatore Fontana – Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è indagato nell’inchiesta della procura di Milano sulla fornitura di camici da parte della società gestita dal cognato. L’accusa per il governatore è di frode in pubbliche forniture (in concorso con il cognato Andrea Dini e il direttore di Aria spa, Filippo Bongiovanni, ai quali viene però anche contestato il reato di turbativa d’asta). “Sono certo dell’operato della Regione Lombardia che rappresento con responsabilità”, ha commentato Fontana. Leggi l’articolo completo.

CORONAVIRUS ITALIA – COSA È SUCCESSO IERI

Scuola la ministra Azzolina firma l’ordinanza: lezioni al via il 14 settembre – La ministra Lucia Azzolina ha firmato l’ordinanza che stabilisce l’avvio delle lezioni per l’anno scolastico 2020/21 dal giorno 14 settembre 2020. La data prevista dall’ordinanza vale per tutte le scuole dell’infanzia, del primo ciclo e del secondo ciclo di istruzione appartenenti al sistema nazionale di istruzione, compresi i centri provinciali per l’istruzione degli adulti, su tutto il territorio nazionale.

In sei regioni indice Rt sopra 1, in tre è a zero – Sono sei, come la scorsa settimana, le regioni in cui l’indice di contagio Rt è superiore a 1: si tratta di Veneto (1,18), Emilia Romagna (1,14), Piemonte (1,07), Liguria (1,06), Lazio (1,04) e Lombardia (1). Rispetto alla scorsa settimana, scende sotto 1 la Toscana (di pochissimo, 0,99), mentre va oltre la Liguria. È quanto si legge nel monitoraggio settimanale condotto da ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità relativo alla settimana 13-19 luglio. Ci sono anche tre regioni con Rt fermo a zero: Calabria, Molise e Puglia. Molto basse anche Basilicata (0,06), Valle d’Aosta (0,1), e poi Umbria (0,3) e Sardegna (0,32), mentre sfiorano quota 1 Campania (0,8) e Sicilia (0,88).

Il monitoraggio settimanale dell’Iss: diversi focolai anche rilevanti. Età media di chi si infetta: 40 anni – Sebbene le misure di lockdown in Italia abbiano permesso un controllo efficace dell’infezione da Coronavirus, “al momento siamo in una situazione di trasmissione stazionaria a livello nazionale in cui persiste una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, talvolta associati all’importazione di casi da Stati esteri”. È quanto sottolinea il report settimanale di monitoraggio prodotto da ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità. Il numero di nuovi casi comunque “rimane nel complesso contenuto grazie alle attività di testing-tracking-tracing che permettono di interrompere potenziali catene di trasmissione sul nascere”. “L’età mediana dei casi diagnosticati nell’ultima settimana è ormai intorno ai 40 anni; questo è in parte dovuto alle caratteristiche dei focolai che vedono un sempre minor coinvolgimento di persone anziane e in parte all’identificazione di casi asintomatici tramite screening in fasce di età più basse”, si legge ancora nel report.

Il bollettino della Protezione Civile del 24 luglio – È di 12.301 (-103) persone attualmente positive, 198.192 (+350) guariti 35.097 (+5) morti per un totale di 245.590 (+252) casi, il bilancio del 24 luglio relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino diffuso dalla Protezione Civile e dal ministero della Salute. I ricoverati con sintomi sono 713, i pazienti in isolamento domiciliare sono 11.542 (-100) e quelli in terapia intensiva sono 49 (-3). Qui il bollettino.

Speranza: “Quarantena obbligatoria per chi viene da Romania e Bulgaria” – “Ho appena firmato una nuova ordinanza che dispone la quarantena per i cittadini che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in Romania e Bulgaria. Questa misura è già vigente per tutti i Paesi extra Eu ed extra Schengen. Il virus non è sconfitto e continua a circolare. Per questo occorre ancora prudenza e attenzione”. Lo scrive su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza.

Ministro Spadafora riapre gli stadi: “Tifosi da settembre, se sarà possibile” – “Se la curva epidemiologica lo consentirà, a settembre il pubblico potrà tornare negli stadi”, lo ha dichiarato il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. “Ovviamente non riempiendo gli impianti come prima e rispettando una serie di misure che stiamo studiando”, ha aggiunto.

Leggi anche: 1. Come nasce un focolaio al ristorante: il caso di Savona (in due tavoli diversi) / 2. L’Italia post-Covid si risveglia povera e gli italiani hanno fame: reportage da Brescia / 3. Accordo del Consiglio europeo sul Recovery Fund: all’Italia destinati 209 miliardi. Conte: “Momento storico, difesa dignità dell’Italia”

4. Con il Recovery Fund si condividono obiettivi e rischi: siamo pronti per gli Stati Uniti d’Europa / 5. Il dualismo del virologo Lopalco: in tv richiama alla prudenza, in Puglia (dove è candidato) riapre tutto / 6. Recovery Fund, cosa prevede l’accordo Ue e quanti soldi avrà l’Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

72
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.