Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus in Italia, ultime notizie. Bollettino: oggi 1.071 casi e 3 morti. Iss: Italia in “progressivo peggioramento”. Lazio, record: 215 nuovi positivi

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Mentre non accennano a placarsi le polemiche sulla riapertura delle scuole, preoccupa l’aumento dei contagi di Coronavirus registrato da qualche settimana: l’ultimo bollettino conta 1.071 nuovi positivi, 3 morti e 243 guariti. L’epicentro della pandemia nel mondo resta peraltro tra Stati Uniti e Brasile (qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo). Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus di oggi, sabato 22 agosto 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 19,40 – Pregliasco: “Servono alternative per isolamento positivi” – Con tanti nuovi positivi ogni giorno, i due terzi dei quali perfettamente asintomatici e con un’età media crollata da 60 a 30 anni, torna a porsi la questione dell’isolamento domiciliare dei malati. “Indubbiamente non sempre lasciare a casa il malato è la scelta migliore – spiega all’AGI il virologo Fabrizio Pregliasco – e si possono tornare a considerare anche soluzioni alternative, come si era tentato di fare, con risultati scarsi, all’inizio dell’epidemia. In particolare penso agli hotel dedicati ai positivi asintomatici, che possono trascorrere lì il periodo di positività senza rischiare di contagiare i propri conviventi e anche con una dose di controllo maggiore. Bisognerà attrezzarsi anche su questo fronte, specie visto l’identikit del malato di Covid che è completamente cambiato, non più anziano ma giovane”. Quanto alla situazione generale, Pregliasco ammette che “fa effetto superare la soglia psicologica dei mille casi (oggi 1.071, ndr), ma in un certo senso più se ne trovano e meglio è, perché molti sono asintomatici che senza screening sarebbero in giro a contagiare gli altri, inconsapevolmente. Possiamo dire che siamo come all’inizio dell’epidemia, ma l’inizio ‘vero’, ossia tra dicembre e gennaio, quando ancora non lo sapevamo. Tutti quei casi che presumibilmente giravano, asintomatici ma con alta carica infettiva, non li abbiamo visti allora ma li stiamo fortunatamente intercettando oggi. La scommessa ora – aggiunge il virologo – è aumentare sempre più la capacità diagnostica, e naturalmente la collaborazione dei cittadini, che pratichino le misure minime di cautela, a partire dalla mascherina. Dobbiamo gestire una situazione di convivenza col virus – conclude – perchè i contagi aumenteranno, penso almeno a livello della Germania, evitando di arrivare alla ‘punta dell’iceberg’, cioè i casi gravi che abbiamo visto a migliaia nel corso della prima fase. Con l’obiettivo prioritario di riaprire le scuole, che è un obbligo morale per tutti”.

Ore 18,40 – Ciclismo, positivo Basso; 4 italiani in isolamento – Quattro ciclisti italiani del team Ineos, che parteciperanno al prossimo Tour de France in programma da sabato 29 agosto a domenica 20 settembre, sono stati posti in isolamento a causa della positività al Covid-19 di uno di loro. Leonardo Basso, 27enne ciclista veneto professionista dal 2018, oggi è risultato positivo al test del Coronavirus; i suoi tre compagni Filippo Ganna, Gianni Moscon e Salvatore Puccio sono stati posti in isolamento e sono stati fatti ritirare dalla formazione britannica dal campionato italiano in programma domenica a Cittadella. Basso, che era risultato negativo martedì, si è allenato da solo negli ultimi dieci giorni, ha detto il suo allenatore. Ma ieri ha fatto la ricognizione della crono con Ganna e questa mattina ha fatto un giro con i suoi tre connazionali. Il team Ineos ha detto che i quattro corridori saranno in isolamento per 14 giorni: “Quattro membri dello staff si autoisoleranno, poiché sono considerati ‘contatti secondari’. Sebbene siano stati in contatto con corridori che indossavano maschere, osservando le distanze sociali e altri protocolli, il team lo considera una misura precauzionale”, ha spiegato in una nota la squadra britannica che ha tra le sue file il vincitore del Tour de France 2019, il colombiano Egan Bernal.

Ore 18,00 – Assessore Sardegna: “Tamponi a chi parte dal Lazio” – “Forse, sarebbe il caso che facessero loro i tamponi agli imbarchi da Civitavecchia per la Sardegna e non il contrario, perché la nostra Isola era ‘pulita’”. Così l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, contattato dall’AGI, replica al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha chiesto di effettuare urgentemente i test per il Covid-19, agli imbarchi dei traghetti in Sardegna. “Ricordo anche all’onorevole Zingaretti – aggiunge Nieddu – che i ragazzi romani che sono ritornati positivi nel Lazio, non si sono sicuramente infettati in Sardegna, ma probabilmente prima di arrivare qui si sono girati mezza Europa, in posti a rischio. Sono loro che hanno portato nell’Isola in virus e non il contrario”. L’assessore regionale della Sanità sottolinea, inoltre, che “quando noi avevamo chiesto di fare quest’operazione ci hanno presi in giro, a cominciare dai ‘compagni’ di Zingaretti, ma anche illustri e autorevoli esponenti del governo. Adesso che, invece, lo propongo loro, pensano che sia una genialata. Come se le proposte siano buone o cattive a seconda di chi le propone e non della sostanza”.Nieddu, ribadisce, infine, che “in ogni caso, i nostri numeri continuano a essere bassissimi rispetto ai loro. Vuol dire che il virus circola nel Lazio, non da noi. Noi siamo bravi a tracciare e a contenere i contagi, non so quanto lo siano loro. Lo vedremo”.

Ore 17.15 – Il bollettino della Protezione civile – È di 17.503 persone attualmente positive (+825), 35.430 morti (+3), 205.203 guariti (+243), per un totale di 258.136 casi (+1.071), il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Dei 17.503 attualmente positivi, 924 (+5) sono ricoverati in ospedale con sintomi, 64 (-5) necessitano di cure in terapia intensiva, mentre 16.515 si trovano in isolamento domiciliare (+825). I tamponi effettuati oggi sono stati 77.674 (ieri erano stati 71.996): si tratta del secondo dato più alto da inizio pandemia (solo il 17 giugno scorso sono stati fatti più test, 77.701). La percentuale di tamponi positivi su tamponi totali è dell’1,37 per cento, in sensibile aumento rispetto alle scorse settimane. Per quanto riguarda le singole Regioni, il maggior numero di nuovi contagi sono stati registrati nel Lazio (215), seguito da Lombardia (185) e Veneto (160). Poi Emilia-Romagna (80), Campania (61), Toscana (53), Sicilia (48, di cui 16 sono extracomunitari sbarcati a Pozzallo nei giorni scorsi), Sardegna (44) e Piemonte (41). Solo la Valle d’Aosta registra zero nuovi casi. I morti, invece, sono stati 2 in Veneto e 1 in Piemonte. Il bollettino della Protezione civile.

coronavirus bollettino oggi

Ore 16,20 – Caso sospetto su traghetto Barcellona-Genova, 400 persone a bordo – C’è un caso sospetto di Coronavirus a bordo del traghetto Majestic della Grandi Navi Veloci proveniente da Barcellona e attraccato questa mattina nel porto di Genova: a bordo si trovano in totale 468 passeggeri, costretti a rimanere sull’imbarcazione per oltre cinque ore, fino a quando non è arrivato il via libera allo sbarco. In quel lasso di tempo, mentre la compagnia si impegnava a offrire acqua e prodotti da bar alle persone a bordo, un passeggero è stato preso in carico dal personale degli Uffici di sanità marittima aerea e di frontiera per essere sottoposto a un tampone, il cui esito è ancora sconosciuto. Leggi la notizia.

Ore 16,00 – Iss: Italia in “progressivo peggioramento” – L’Italia si trova in una fase epidemiologica di transizione “con tendenza ad un progressivo peggioramento”. Lo sottolinea il bollettino settimanale sull’evoluzione dell’epidemia pubblicato dall’Iss. Nelle due ultime settimane si rileva “la trasmissione diffusa del virus su tutto il territorio nazionale che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti. Questo aumenta lo stress sui dipartimenti di prevenzione, incaricati di tracciare tutti i casi e i contatti”. A partire dalla metà di giugno, si legge nel report, “è aumentato il numero di nuovi casi di infezione da virus SARS-CoV-2 importati da uno stato estero, ma la maggior parte delle nuove infezioni è stata contratta localmente. In particolare, nel periodo 3-16 agosto 2020 sono stati segnalati 779 casi di infezione da virus SARS-CoV-2 in cittadini italiani di ritorno da un viaggio all’estero, che rappresentano solo il 27,2% del totale”.

Ore 15,30 – In Lazio record di contagi giornalieri: 215 – Nelle ultime 24 ore in Lazio sono stati registrati 215 nuovi casi di positività al Coronavirus: si tratta del record di contagi giornalieri in regione dall’inizio della pandemia. Non si segnala nessun decesso, mentre la maggior parte dei nuovi casi – il 61 per cento – riguarda persone rientrate in Lazio dall’estero e da altre aree dell’Italia (97 contagi di rientro dalla Sardegna). Il precedente record regionale era di 208 contagi in un giorno ed era stato toccato il 28 marzo, circa cinque mesi fa. La notizia completa.

Ore 15,00 – De Luca fa solo anche sulla scuola – Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, starebbe “verificando con l’Unità di Crisi e con i responsabili della Pubblica Istruzione, di prevedere in vista della riapertura delle scuole, il controllo della temperatura corporea all’interno degli stessi istituti, ritenendo irrealistica la previsione nazionale del monitoraggio effettuato a casa”. De Luca ha sottolineato che è “in corso un monitoraggio delle tipologie di classi e degli stessi istituti, sapendo che un alunno con febbre potrebbe avere un effetto a catena difficilmente gestibile”. La notizia completa.

Ore 14,00 – Positivi 5 giovani bergamaschi di ritorno da Grecia – Cinque giovani bergamaschi che hanno 25, 27, 29, 31 e 33 anni sono risultati tutti positivi al Coronavirus dopo il tampone all’ospedale di Seriate (Bergamo) di ritorno da una vacanza in Grecia. Tre di loro hanno accusato i sintomi classici della malattia: febbre alta, difficoltà respiratorie e tosse. I contagiati Messi in isolamento sono seguiti da Ats e dai medici di base. In quarantena anche i familiari  a loro volta sottoposti a tampone. Intanto alla fiera di Bergamo sono state allestite le postazioni per i tamponi ai turisti che rientrano da Spagna, Grecia, Croazia e Malta. I test verranno effettuati in modalità drive through. Per prenotare è a disposizione il numero 02.87370510 ore 8 alle 19 (da lunedì a venerdì) e dalle ore 9 alle 17 (sabato e domenica). Lo spazio fieristico è stato dedicato soprattutto ai residenti fuori provincia e agli stranieri che atterrano allo scalo di Orio al Serio

Ore 13,00 – A Bracciano 12 positivi dalla movida di Porto Rotondo – A Bracciano, in provincia di Roma, sono ad oggi stati individuati 12 positivi complessivi, tutti ragazzi collegati a link della movida di Porto Rotondo. Lo rende noto la Asl Roma 4. “Lancio un appello al rispetto degli isolamenti – sottolinea l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato – e a non frequentare altre persone. C’è stato un abbassamento dei livelli di prevenzione impressionante. Ci aspettiamo un notevole incremento dei casi legato ai rientri soprattutto dalla Sardegna”.

Ore 12,00 – Toti e Bonaccini frenano De Luca: “No blocchi tra regioni” – I governatori di Liguria ed Emilia-Romagna non condividono la linea dura del collega della Campania De Luca, che ha ipotizzato una nuova limitazione della mobilità infraregionale. “Non ritengo vi sia una emergenza clinico-sanitaria tale da presupporre o fare presagire ulteriori chiusure”, osserva Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria. “Si segue sempre l’evoluzione del virus e poi si discute tra Regioni e Governo. Insomma in questo momento mi pare di no”, dice invece Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna.

Ore 10,30 -Ieri 8 positivi tra Fiumicino e Ciampino – Nella giornata di ieri sono stati individuati 3 casi di Coronavirus all’aeroporto di Fiumicino e 5 allo scalo di Ciampino : lo rende noto l’Unità di crisi della Regione Lazio: “Da inizio attività – si spiega – i casi positivi asintomatici individuati attraverso l’utilizzo dei test rapidi antigenici sono stati 72, di cui più della metà residenti fuori regione. Tutti i viaggiatori sono asintomatici, sono stati posti in isolamento ed è stato avviato il contact tracing internazionale”.

Ore 08,30 – Crisanti: “Servono 300mila tamponi al giorno” – “La sfida è creare sistema di sorveglianza attiva capillare e omogenea su tutto il territorio, che ci permetta di tornare a lavorare, a votare, ad andare a scuola. Per questo dobbiamo portare la nostra capacità giornaliera di effettuare tamponi dai 70 mila attuali a circa 250-300 mila tamponi al giorno”. Lo dice il direttore della Microbiologia e virologia dell’Università di Padova, Andrea Crisanti, in un’intervista al Fatto Quotidiano. Per il virologo “serve un piano nazionale di sorveglianza per quadruplicare la nostra capacità di effettuare tamponi”. “Questa attività strategica per il nostro Paese non può essere lasciata in balìa delle diverse impostazioni delle Regioni”, ha aggiunto.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Il bollettino segna un pesante rialzo dei casi – Il bollettino aggiornato al 21 agosto segna 16.578  persone attualmente positive (+664 rispetto al giorno precedente), 35.427 morti (+9), 204.960 guariti (+274), per un totale di 257.065 casi (+947). Dei 16.578 attualmente positivi, 919 (+36) sono ricoverati in ospedale con sintomi, 69 (+1) necessitano di cure in terapia intensiva, mentre 15.690 si trovano in isolamento domiciliare. Qui il bollettino completo del 21 agosto.

Fondazione Gimbe: “Preoccupati per la risalita dei contagi” – Nell’ultimo mese in Italia i contagi da Coronavirus sono aumentati del 141 per cento. Il calcolo è stato fatto dalla Fondazione Gimbe, che per bocca del suo presidente, Nino Cartabellotta, avverte: “La risalita nella curva dei contagi desta non poche preoccupazioni sia perché l’incremento inizia a riflettersi progressivamente sull’aumento delle ospedalizzazioni, sia perché solo negli ultimi due giorni, peraltro non inclusi nella nostra analisi settimanale, sono stati riportati quasi 1.500 nuovi casi”. La notizia completa.

Le linee guida per la scuola – Sono state pubblicate le linee guida sulla riapertura delle scuole prevista per il 14 settembre. Tra le indicazioni previste c’è quella di rilevare quotidianamente la temperatura degli studenti. In caso di alunno positivo si valuta la messa in quarantena dell’intera classe.  La notizia completa.

De Luca: “Pronto a chiudere nuovamente la Campania” – Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si è detto pronto a chiudere nuovamente la regione. “A fine agosto vedremo se chiedere o no al governo di ripristinare la limitazione della mobilità infraregionale – ha affermato durante una diretta sul suo profilo Facebook. – Lo decideremo tra 15 giorni con grande determinazione, salvo i casi di motivi di lavoro o di salute. Ci regoleremo anche sui contagi nel resto d’Italia“. La notizia completa

Costa Smeralda, 6 positivi al Billionaire di Flavio Briatore – Sono risultati positivi al Coronavirus sei dipendenti del Billionaire di Flavio Briatore. Al momento tutti i lavoratori del famoso locale in Costa Smeralda sono in attesa delle indicazioni dall’unità di crisi sanitaria del Nord Sardegna dopo le direttive del direttore Roberto Pretto, che ha subito allertato camerieri, cuochi, lavapiatti, barman e addetti alla sicurezza. La notizia completa.

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI: “La scuola così non è sicura”. Le lettere di diffida degli insegnanti ai presidi / 2. Scuola, pubblicate le linee guida dell’ISS: in caso di alunno positivo “si valuta” la quarantena per la classe / 3. Fontana: “Il Covid? Con l’autonomia la Lombardia avrebbe evitato molti errori” / 4. Sardegna, mentre i contagi aumentano Solinas fa lo scaricabarile col governo (di Giulio Cavalli) 
TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Cronaca / Eitan è tornato in Italia, 84 giorni dopo il sequestro: “Felice di essere a casa”
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia