Coronavirus in Italia, ultime notizie. Cortina, focolaio in un hotel: metà dei dipendenti positiva

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 14 Set. 2020 alle 06:24 Aggiornato il 14 Set. 2020 alle 22:48
2
Immagine di copertina
Riaprono le scuole Credits: ANSA

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Sono 38.509 le persone attualmente positive al Coronavirus in Italia, che finora ha contagiato 287.753 cittadini provocando 35.610 morti. Qui le ultime notizie sul Covid nel mondo. Di seguito tutte le ultime notizie di oggi, lunedì 14 settembre 2020, legate al Coronavirus in Italia, aggiornate in tempo reale.

Ore 22,45 – I dati aggiornati di Immuni – Immuni è stata scaricata 5,9 milioni di volte, da circa il 15% dei cellulari che ci sono in Italia. Lo riferiscono fonti del ministero dell’Innovazione. Dal primo giugno ci sono stati 221 utenti positivi che avevano scaricato l’app e hanno caricato le loro chiavi nel backend – 21 a giugno, 38 a luglio e 96 in agosto, e 66 nei primi 10 giorni di Settembre. Dal 13 luglio ci sono state inoltre 3.080 notifiche di esposizioni a pazienti poi risultati positivi. 1.202 solo nei primi 10 giorni di settembre. Nell’ultimo fine settimana l’app è stata scaricata da 272 mila persone, conferma il ministero. Otto casi positivi avevano già ricevuto la notifica di alert da Immuni essendo stati in contatto stretto con altri utenti che avevano l’app e poi risultati positivi al Coronavirus.

Ore 21,30 – La soddisfazione di Palazzo Chigi dopo il primo giorno di scuola – Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si è riunito questa sera con i ministri Speranza e De Micheli e in videocollegamento con la ministra Azzolina e Boccia, il commissario Arcuri e il capo della Protezione civile Borrelli, per fare il punto sul primo giorno dell’anno scolastico caratterizzato dall’emergenza Covid-19. Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Consiglio.    “Si è preso atto, con soddisfazione, che la scuola è ripartita e che le attività scolastiche sono riprese in modo ordinato, nel rispetto delle regole sanitarie. Sono stati affrontati tutti i vari nodi relativi all’organizzazione e alla ripartenza della scuola, dai trasporti alle modalità di ingresso e uscita dagli istituti scolastici, dalla fornitura di banchi e mascherine fino alle questioni più strutturali che riguardano il mondo scolastico”, si legge nella nota.

“Sono stati aggiornati – si aggiunge – i numeri del materiale sin qui distribuito: ad oggi sono state fornite gratuitamente 136 milioni di mascherine chirurgiche nelle scuole di tutta Italia e, inoltre, 445mila litri di gel igienizzante. Ogni giorno verrà assicurata la distribuzione gratuita di una mascherina chirurgica ad ogni studente. La distribuzione proseguirà con cadenza settimanale”. “Lo sforzo compiuto è imponente e assicurerà le condizioni di sicurezza per tutti gli studenti”, si sottolinea ancora.

“Per quanto riguarda il trasporto scolastico, le disposizioni sul riempimento dell’80% dei mezzi pubblici e le linee guida concordate con Regioni ed enti locali hanno consentito di assicurare regolarmente il servizio e permesso di evitare situazioni di particolare criticità. Da un primo monitoraggio sul trasporto su gomma extraurbano, condotto su 16 imprese in tutta Italia, è stato rilevato un incremento medio della domanda del 15% rispetto alla scorsa settimana”.

“Sul trasporto urbano – si sottolinea – a Milano, ad esempio, è stato registrato il 20% di passeggeri in più, mentre a Roma l’aumento è stato dell’8%. Anche sul trasporto urbano la media sul campione testato rileva un incremento del 15%. Pressoché invariato è risultato il flusso dei viaggiatori sui treni locali. Nel corso della riunione ci si è soffermati, in particolare, sulle motivazioni che hanno indotto alcune amministrazioni comunali a disporre, in piena autonomia scolastica, il differimento dell’anno scolastico di alcuni giorni, per motivi sanitari o per completare gli interventi di edilizia scolastica e di messa in sicurezza come pure la locazione di ulteriori strutture”, conclude la nota.

Ore 17,00 – Il bollettino – Il Ministero della Salute e la Protezione Civile hanno pubblicato il consueto bollettino sulla diffusione del Coronavirus in Italia aggiornato alla data di oggi, lunedì 14 settembre 2020. È di 39.187 (+678) persone attualmente positive, 35.624 (+14) morti e 213.950 (+316) guariti, per un totale di 288.761 (+1.008) casi, il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emersa dal consueto bollettino diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. (Qui tutti i dati).

Ore 12,00 – Conte: “Stasera primo bilancio sulla riapertura delle scuole” – “Non ci nascondiamo delle criticità. Continueremo un monitoraggio costante. Stasera confidiamo di ritrovarci a fare un primo bilancio con la ministra Azzolina e i ministri competenti”. Lo ha dichiarato il premier Giuseppe Conte in merito alla prima giornata di riapertura delle scuole. Qui le ultime notizie sulla riapertura delle scuole.

Ore 11,40 – Berlusconi dimesso dal San Raffaele – Silvio Berlusconi è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute dopo la positività al Coronavirus. Il leader di Forza Italia, visibilmente provato e commosso, ha ringraziato i medici e dichiarato con il sorriso: “Anche questa volta l’ho scampata bella”. Leggi la notizia completa.

Ore 11,00 – Il bollettino dello Spallanzani – “In questo momento sono ricoverati presso il nostro istituto 90 pazienti positivi al Sars-Cov-2”. È quanto si legge nel consueto bollettino medico diramato dall’ospedale Spallanzani di Roma in cui si precisa che “8 pazienti necessitano di terapia intensiva” e che “i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 669”.

Ore 9,00 – Andreoni: “Preoccupa aumento ricoveri in Terapia intensiva” – L’epidemia di Coronavirus è complessivamente “sotto controllo” ma “l’aumento dei pazienti che entrano in terapia intensiva preoccupa: il virus entra nelle case e colpisce le persone fragili: i genitori, i nonni, e fa i suoi guai perché conserva tutta la sua aggressività”. Lo ha dichiarato il virologo Massimo Andreoni nel corso della trasmissione Agorà.

Ore 07.00 – Cortina, focolaio in un hotel: metà dei dipendenti positiva – Un focolaio è scoppiato in un hotel di Cortina D’Ampezzo (Belluno). L’Alaska, struttura alberghiera della nota località sciistica, ha registrato dieci positivi tra i suoi dipendenti, la metà del personale che lavora nell’hotel. A far scattare l’allarme un operatore della cucina, che aveva accusato sintomi del virus e si era sottoposto al tampone, risultando positivo. Il lavoro di tracciamento ha permesso di individuare la positività di altri 9 suoi colleghi. La Usl 1 di Belluno ha dichiarato: “L’indagine epidemiologica ha correlato queste positività ad un probabile caso indice. È stato messo in campo il consueto contact tracing, che sarà modulato sulla base dei risultati dei tamponi eseguiti”. Il sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina, ha escluso particolari rischi. “Il focolaio è stato gestito tempestivamente con tutti i protocolli del caso e il rapido intervento della Uls”.

Ore 06.30 – Scuola, Azzolina: “2,4 milioni di banchi nuovi entro ottobre” – “I dirigenti scolastici ci hanno chiesto 2,4 milioni di banchi: 2 milioni sono quelli tradizionali e 450.000 sono quelli con le rotelle. Alcuni sono già stati consegnati, ora tutti gli altri sono in consegna da qua a fine ottobre”. Lo conferma la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a ‘Domenica live su Canale 5. “Il fatto che non ci sia il banco singolo non significa che la scuola non possa iniziare. Laddove il metro di distanza non e’ garantito a tutti si metterà la mascherina”, aggiunge. “Sui banchi in questo paese non si è mai investito. Il ritardo è di vent’anni, non è il nostro. Siamo partiti dalle zone che hanno subito di più”, conclude. Qui le ultime notizie sulla riapertura delle scuole.

Ore 06.00 – Rinvio per Italia-Israele di calcio femminile – A seguito delle restrizioni per il contenimento della pandemia Covid 19 adottate dallo Stato di Israele la Figc ha accettato la richiesta della Ifa, d’accordo con la UEFA, per il rinvio della gara tra le Nazionali Femminili di Italia e Israele, che era in programma allo Stadio “Castellani” di Empoli giovedì 17 settembre alle ore 20.45. Lo annuncia una nota che spiega che la gara, valida per le qualificazioni all’Europeo Femminile 2022, verrà recuperata in una delle prossime finestre internazionali.Le Azzurre proseguiranno il raduno come da programma già comunicato e resteranno presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano per preparare la gara Bosnia Erzegovina – Italia, altra sfida verso Euro 2022, in programma martedì 22 alle ore 16 presso lo Stadio “Bilino Polje” di Zenica.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Coronavirus: a Polignano a Mare altri 11 nuovi casi contagio – Ci sono 11 nuovi casi di positività a Polignano a Mare, nel Barese. A comunicarlo, il sindaco, Domenico Vitto, attraverso il suo profilo social. Dopo il focolaio scoppiato in un’azienda ortofrutticola, arrivano, dunque, a 52 i casi in città. Nella tenda che è stata montata nei pressi del campo sportivo per effettuare il tampone in modalità drive-in per i contatti stretti dei positivi dell’azienda, sono stati effettuati 83 tamponi lo scorso giovedì pomeriggio, di cui 7 sono risultati positivi; dei 69 tamponi effettuati lo scorso venerdì mattina, 4 sono risultati positivi.

Flavio Briatore guarisce dal Coronavirus e torna a Montecarlo – Flavio Briatore è guarito dal Coronavirus. Il patron del Billionaire è stato sottoposto nelle ultime ore a due tamponi che hanno dato entrambi esito negativo. Nella tarda serata di ieri dunque Briatore, giudicato clinicamente sano, è tornato nella sua residenza di Montecarlo. L’imprenditore ha pubblicato una storia del rientro a casa su Instagram.

Contagi stabili in Italia e cala il numero dei morti. Speranza: “Dobbiamo resistere altri 6 mesi”. Migliorano le condizioni di Berlusconi.I nuovi casi sono stati 1.501 su 92 mila tamponi effettuati. Sei i decessi, sono 35.603 in totale. Il ministro della Salute: “A fine inverno saremo salvi”(Qui l’intervista completa). Berlusconi potrebbe uscire dall’ospedale a inizio della settimana.

Domani inizia la scuola. Allarme dei presidi: consegnati 200mila banchi su 2,4 milioni attesi. Azzolina: “Stiamo risolvendo criticità”. –Giannelli all’AGI: “Sul fronte degli spazi alternativi per gli studenti si stanno recuperando, ma non abbiamo ancora dati certi”. La ministra: “I 70 mila docenti in più saranno nominati nelle prossime settimane direttamente dai dirigenti scolastici. Chiesti alle famiglie di piccoli sacrifici”.

Leggi anche: 1. Vaccino anti-Covid: cosa sappiamo dello stop ai test di AstraZeneca e cosa succede adesso / 2. Coronavirus, la cura con il plasma non funziona: “Stessa mortalità e progressione tra i malati”. Lo studio / 3. Coronavirus, strage nelle Rsa della Lombardia: “3.378 morti e 14.703 positivi fino al 31 luglio”

4. Coronavirus, 84enne contagiato nel Regno Unito 2 settimane prima che la Cina avvertisse l’Oms: “È la prova che Pechino ha mentito” / 5. Scuole, l’appello dei presidi da Nord a Sud: “Non siamo pronti, rimandare la riapertura a dopo il voto” / 6. Cts, ecco il Piano di risposta alla pandemia tenuto segreto dal governo: i tre scenari di rischio delineati a febbraio

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.