Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Coronavirus in Italia, ultime notizie. Conte: “Sacrifici per affrontare nuova fase”. Alessia Marcuzzi positiva al Coronavirus

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 13 Ott. 2020 alle 06:32 Aggiornato il 13 Ott. 2020 alle 22:09
18
Immagine di copertina

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Sono salite a 82.764 le persone attualmente positive al Coronavirus in Italia, che finora ha contagiato 359.569 cittadini italiani provocando 36.205 morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito tutte le ultime notizie di oggi, martedì 13 ottobre 2020, legate al Coronavirus in Italia, aggiornate in tempo reale.

Ore 21,40 – Alessia Marcuzzi positiva al Coronavirus – Alessia Marcuzzi è risultata positiva al Covid. A pubblicare l’indiscrezione Libero e Dagospia, che comunicano che “la conduzione de Le Iene è stata rivoluzionata last-minute”. Alcuni giorni fa anche la iena Giulio Golia aveva annunciato di essere risultato positivo al Coronavirus. (Qui la notizia completa)

Ore 21,15 – Italia: secondo tampone El Shaarawy negativo –Il secondo tampone effettuato su El Shaarawy è risultato negativo. Lo comunica la Figc

Ore 19,45  – Italia: El Shaarawy positivo – Primo possibile caso di Covid nella nazionale italiana. Il calciatore Stephan El Shaarawy è risultato positivo al tampone per la ricerca del nuovo Coronavirus, anche se la carica virale risulta bassa. Al successivo test sierologico, l’azzurro è risultato negativo per cui il calciatore è stato posto in isolamento in attesa dell’esito del secondo tampone.

Ore 18,20 – Nations League, spostata la conferenza stampa dell’Italia: si attende l’esito di due tamponi – Mistero sullo spostamento dell’allenamento e della conferenza stampa dell’Italia alla vigilia della partita di Nations League con l’Olanda: prevista inizialmente alle 18, la conferenza stampa di Roberto Mancini è stata spostata di due ore, e l’allenamento è slittato alle 20,45. Ci sarebbero due tamponi dall’esito incerto tra gli azzurri.

Ore 17.35 – Lazio, 579 casi di cui 201 a Roma – Casi in forte aumento oggi nel Lazio. “Su oltre 15mila tamponi sono stati individuati 579 positivi”, rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi casi erano stati 395 su circa 14mila tamponi eseguiti. Dei 579 di oggi, precisa D’Amato, 201 sono a Roma. Cinque i decessi e 59 i guariti.

Ore 17.20 – Il bollettino della protezione civile – È di 87.193 persone attualmente positive (+4.429), 36.246 morti (+41), 242.028 guariti (+1.428), per un totale di 365.467 casi (+5.901), il bilancio della pandemia da Coronavirus in Italia emerso dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Degli 87.193 pazienti attualmente positivi, 5.076 sono ricoverati con sintomi (+255), 514 sono in terapia intensiva (+62) e 81.603 sono invece in isolamento domiciliare (+4.112). Il bollettino qui. 

Ore 16,35 – Conte: “Sacrifici per affrontare nuova fase” – “La curva epidemiologica sta risalendo in tutta Europa. Alcuni Paesi versano in situazioni molto critiche, l’Italia è in una situazione migliore, ma non possiamo abbassare la guardia. Per questo abbiamo deciso di varare queste nuove norme. Sono necessari nuovi sacrifici per affrontare questa nuova fase. Dobbiamo assumere comportamenti corretti anche nelle abitazioni private, indossando le mascherine in presenza di persone non conviventi. Invitiamo i cittadini a limitare il numero di ospiti non più di 6 persone e evitare feste in casa. Ovviamente non manderemo la polizia in case private, ma invitiamo tutti ad avere dei comportamenti prudenti in questa fase”. È quanto dichiarato dal premier Conte nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi durante la quale ha presentato le nuove norme anti-Covid del Dpcm varato la notte scorsa. Il presidente del Consiglio, inoltre, ha escluso il ritorno della didattica a distanza. Leggi la notizia completa.

Ore 16,15 – Media portoghesi: “Cristiano Ronaldo positivo al Covid”. Cristiano Ronaldo è risultato positivo al Coronavirus. Lo riporta il giornale portoghese A Bola. L’attaccante della Juventus è in ritiro con la nazionale portoghese che domani affronterà la Svezia per la Nations League. Qui la notizia completa.

Ore 15,40 – Lazio, positivo capo di gabinetto di Zingaretti –  Albino Ruberti, capo di Gabinetto del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è risultato positivo al Coronavirus. È in corso la sanificazione della palazzina A della sede dell’ente in via Cristoforo Colombo.

Ore 15,25 – Lazio, focolaio alla Bartolini a Guidonia – “Oggi ci aspettiamo un aumento dei casi e dei tamponi effettuati nelle ultime 24 ore”. A dirlo è l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio. “Si registra un focolaio presso la sede del corriere Bartolini a Guidonia dove si registrano sedici casi di positività con link alla sede del corriere e quaranta posti in isolamento domiciliare”, aggiunge l’Unità di crisi precisando che è in corso l’indagine epidemiologica da parte della Asl Roma 5.

Ore 14.45 –  Kompatscher: “Alto Adige non applicherà nuovo Dpcm” – L’Alto Adige nella lotta al contagio da Covid-19 prosegue in forma autonoma seguendo la legge provinciale approvata a maggio e che aveva dato il via alla ‘fase 2’. Il governatore Arno Kompatscher ha detto che nulla verrà modificato dopo l’ingresso in vigore del nuovo Dpcm del Governo ma la situazione epidemiologica sarà tenuta monitorata costantemente. Nessuna chiusura anticipata di bar e ristoranti. Lo sport non sarà intaccato. Se i casi dovessero aumentare saranno applicate restrizioni focalizzate ai singoli contesti. La Provincia di Bolzano punta su più controlli e applicazione delle misure già esistenti.

Ore 13,15 – Milan, positivo il componente dello staff tecnico Daniele Bonera – Daniele Bonera parte dello staff tecnico dell’allenatore del Milan, Stefano Pioli, è risultato positivo al Covid. Lo rende noto il Milan in un comunicato. “Daniele Bonera in seguito ad un rialzo febbrile – si legge – è stato sottoposto ieri ad un tampone a domicilio che ha dato esito positivo al covid-19; Bonera oggi è a casa in buone condizioni. Tutti gli altri tamponi effettuati ieri sul gruppo squadra sono risultati negativi ed il gruppo seguirà un monitoraggio stretto secondo le indicazioni di ATS e nel rispetto dei protocolli vigenti”.

Ore 12,45 – Meloni: “Da Dpcm soluzioni ridicole e dannose.Misura è colma” – La presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni commenta così su Facebook il nuovo Dpcm firmato da Giuseppe Conte: “Brevi domande che mi vengono leggendo alcune disposizioni dell’ultimo decreto Covid: – perché un locale dovrebbe chiudere alle 24 se rispetta tutte le misure per prevenire il contagio stabilite dal governo? – anche i centri sociali dovranno chiudere alle 24 o potranno continuare violare le regole come fatto finora, perché non pagano le tasse e sono amici del governo? – perché possono entrare fino a 200 persone in un teatro ma ai ricevimenti se ne possono invitare massimo 30? La capienza non dovrebbe dipendere dallo spazio che si ha a disposizione? – il divieto di assembramento vale anche per i clandestini che arrivano a centinaia stipati su un barcone, e quindi dobbiamo fermare gli sbarchi, o in quel caso le regole non valgono perché non vogliamo rischiare di far perdere fatturato agli scafisti? Domande semplici che, temo, non troveranno risposte sensate. Dopo nove mesi di poteri speciali e copiose task force i grillopiddini ancora brancolano nel buio. Soluzioni ridicole pensate per devastare interi settori della nostra economia senza risolvere alcun problema. La misura è veramente colma”.

Ore 12,15 – Giro d’Italia: anche team Jumbo Visma si ritira per Covid – Il team olandese Jumbo Visma si ritira dal Giro d’Italia in seguito al contagio da Covid-19 del corridore Steven Kruijswijk. Poco prima si era ritirato il team Mitchelton-Scott che ha registrato quattro positivi tra i membri dello staff.

Ore 12,10 – Roma, positivo presidente Camera Commercio – Il presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti, a quanto si apprende, è risultato positivo al Covid-19. Al momento Tagliavanti si trova in isolamento a casa e non presenta sintomi. A fargli gli auguri “di pronta guarigione” la sindaca Virginia Raggi via Twitter.

Ore 11,55 – Salvini, con dpcm governo torna a passato – “Noi chiediamo di lavorare tutti insieme, perché i mesi passati insegnano che l’Italia ha bisogno che tutti lavorino nella stessa direzione, però così torniamo al passato, coi decreti partoriti a mezzanotte e in vigore la mattina dopo senza che nessuno ne sappia niente. Gli imprenditori, i sindacati, i sindaci, gli insegnanti chiedono di essere ascoltati”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, in collegamento con L’Aria che tira, su La7.

Ore 11,45 – Giro d’Italia: Michael Matthews secondo ciclista positivo Covid – Michael Matthews del Team Sunweb è il secondo ciclista del Giro d’Italia positivo al Covid-19. Lo comunica sul proprio sito la squadra: “Attualmente è asintomatico e in quarantena”. Tutti gli altri corridori e lo staff sono risultati negativi. “Il team continuerà a monitorare da vicino tutti – si legge –  operando con la massima disciplina possibile”.

Ore 11,15 – 122 casi a Somma Vesuviana, sindaco chiude altre 3 scuole – Il sindaco di Somma Vesuviana, paese del Napoletano in cui c’è un alto numero di casi, chiude tre scuole. A comunicarlo è il sindaco Salvatore Di Sarno. “I plessi afferenti la media statale San Giovanni Bosco/Summa Villa ma anche tutti quelli riguardanti il primo circolo didattico e il terzo circolo didattico sempre delle elementari resteranno chiusi. Per tutti è stata programmata la didattica a distanza. Si tratta di un provvedimento adottato di concerto con i dirigenti scolastici – dice – sia io che i dirigenti avevamo garantito che l’apertura delle scuole ci sarebbe stata solo in presenza di sicurezza. L’andamento di queste ore impone molta prudenza e dunque queste scuole resteranno chiuse. Le sanificazioni sono state effettuate ma teniamo chiuse ancora queste scuole per evitare contatti e per non rischiare ulteriori contagi”. A Somma Vesuviana nei giorni scorsi e cioè erano già state sospese le lezioni nelle classi delle medie, anche quelle dove non c’erano stati casi di studenti positivi al Covid. Attualmente nella cittadina ci sono 122 casi totali di cui 89 positivi attivi ed altre 170 persone in isolamento.

Ore 10,55 – Gimbe: “Attività di testing non proporzionate a contagi” – Le attività di testing non sono state potenziate in misura proporzionale all’aumentata circolazione del virus. E’ quanto afferma la Fondazione Gimbe in un’analisi sulla situazione dei tamponi e delle attività di testing. Le Regioni, rispetto ai laboratori accreditati elencati nella circolare del Ministero della Salute del 3 aprile 2020, ne hanno quasi raddoppiato il numero (da 152 a 270), anche con l’accreditamento di laboratori privati. Tuttavia, non sono note né la quantità di tamponi che i singoli laboratori possono processare quotidianamente, né informazioni quantitative sul personale impegnato sul territorio nel prelievo dei campioni.

Ore 10,40 – Giro d’Italia: Jumbo-Visma, Kruijswijk positivo lascia la corsa – La Jumbo-Visma ha confermato che il corridore olandese, Steven Kruijswijk, a seguito dell’esito positivo del tampone è costretto a lasciare il Giro d’Italia e “non sarà al via della decima tappa”. Il ciclista “non lamenta sintomi”. Gli altri corridori e membri dello staff sono invece risultati negativi per due volte e possono quindi continuare il Giro d’Italia. “È una grande delusione ricevere questa notizia – commenta  Kruijswijk – in squadra adottiamo tutte le misure di prevenzione. E’ un peccato dover lasciare il giro in questo modo”.

Ore 10,05 – Giro d’Italia: positivi al Covid 2 ciclisti e 6 membri staff – Almeno due ciclisti e sei membri dello staff nelle squadre del Giro d’Italia sono risultati positivi al Covid-19. I corridori sono Steven Kruijswijk team Jumbo-Visma e uno del Team Sumweb. I quattro membri dello staff fanno parte invece della Mitchelton-Scott che ha annunciato il ritiro dal Giro. Kruijswijk non ha dolori o sintomi, secondo la sua squadra.

Ore 07,00 – Quarantena ridotta e un solo test: la circolare del ministero – Stop all’isolamento per i positivi asintomatici dopo 10 giorni, con un solo test negativo (non più due) a certificare la guarigione. Stesso criterio per i sintomatici, ma gli ultimi 3 giorni almeno devono essere senza sintomi. Isolamento finito dopo massimo 21 giorni anche per i positivi di lunga durata, anche con tampone positivo, se asintomatici. E quarantena di 10 giorni per i contatti stretti di un positivo, se con tampone negativo il decimo giorno (altrimenti rimane il limite di 14). Sono le novità contenute nella circolare del ministero della Salute diffusa oggi con le “Indicazioni per la durata e il termine dell’isolamento e della quarantena”, che accolgono le proposte avanzate ieri dal Comitato tecnico scientifico.

Ore 06,30 – Marsilio: “Seconda ondata arrivata, serve responsabilità” – “La tanto temuta seconda ondata è arrivata. I numeri ormai consolidati lo dimostrano, in Abruzzo come nel resto del Paese. Faccio appello al senso di responsabilità degli abruzzesi. Evitiamo atteggiamenti irresponsabili che possono arrecare danni incalcolabili. Alzando il livello dell’attenzione eviteremo restrizioni più dolorose. Nel giro di tre mesi abbiamo moltiplicato per dieci il numero dei contagi. Dobbiamo imparare a convivere con questo nemico invisibile fino a quando non avremo disponibilità di un vaccino”. Lo ha detto il presidente della Regione, Marco Marsilio a margine di una riunione con i rappresentanti delle prefetture, i presidenti delle province, i questori, i sindaci di L’Aquila, Pescara, Chieti e Teramo, i direttori generali delle Asl, i rappresentanti del centro zooprofilattico. Presenti anche l’assessore alla sanità Nicoletta Verì e il direttore dell’Agenzia regionale di Potezione civile Mauro Casinghini e Alberto Albani, capo della task force regionale sanitaria.

Ore 06,00 – Bellanova: “Didattica online non sarà in prossimi dpcm” – “La formazione è un punto importante e pensare di poterla fare tutta online significa non farsi carico delle differenze che ci sono in questo paese”. Lo ha sottolineato la ministra dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, a PresaDiretta su Rai3. “Ci sono famiglie che non possono seguire la formazione – ha ragionato Bellanova – e noi abbiamo il dovere di investire tutti sul nostro futuro. La riunione di maggioranza non ha affrontato questo tema e non credo che farà parte del dpcm neanche in futuro”.

CORONAVIRUS, COSA È SUCCESSO IERI

Il bollettino – È di 82.764 persone attualmente positive (+3.689), 36.205 morti (+39), 240.600 guariti (+891), per un totale di 359.569 casi (+4.619), il bilancio della pandemia da Coronavirus in Italia emerso dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Degli 82.764 pazienti attualmente positivi, 4.821 sono ricoverati con sintomi (+302), 452 sono in terapia intensiva (+32) e 77.491 sono invece in isolamento domiciliare (+3.355). Oggi si registra un calo dei nuovi contagi (4.619 contro 5.456 di ieri) a causa del numero più basso di tamponi effettuato. Come avviene dopo ogni weekend, infatti, nell’ultimo giorno sono stati realizzati 85.442 test a fronte dei 104.658 tamponi effettuati ieri. Nonostante il numero dei nuovi casi in lieve calo, continuano ad aumentare i ricoveri ospedalieri. Il numero dei ricoveri ordinari, infatti, sale di 302 unità (ieri l’incremento era stato di 183), mentre quello nei reparti di terapia intensiva aumenta di 32 unità (ieri l’incremento era stato di 30). Per quanto riguarda le Regioni, quella che registra il maggior incremento dei casi è la Lombardia con 696 nuovi contagi, seguita dalla Campania con 662, dal Piemonte con 454 e dal Lazio con 395 nuovi contagi.

Conte: “Se curva continua a salire lockdown circoscritti” – “Con il ministero della Salute stiamo valutando di ridurre la quaratena rispetto ai 14 giorni iniziali, saranno disponibili test ancora più rapidi, abbiamo a disposizione un sistema monitoraggio efficacce. Se la curva continua a risalire prevedo lockdown circoscritti, ma non un lockdown su territorio nazionale”, lo ha detto il premier Giuseppe Conte parlando ai giornalisti a margine della cerimonia di sottoscrizione degli accordi nell’ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo a Taranto

Speranza: “Il 75% dei contagi da parenti e amici” – “Il 75% del contagio sta avvenendo nelle relazioni famigliari o nelle relazioni strette di natura personali. Dunque dobbiamo fare uno sforzo anche nelle relazioni più intime dove tendiamo ad abbassare la guardia. Non ce lo possiamo permettere”, lo ha detto il ministro Speranza ospite di Fabio Fazio su Rai3. “Ora siamo costretti, sulla base di quello che sta avvenendo, a restringere le maglie e quindi il prossimo Dpcm avrà questo significato, cioè un cambio di marcia e lo dovremo fare subito per non trovarci nelle condizioni di assumere misure ancora più dure”. Qui la notizia completa.

Leggi anche: 1. Nonostante il Covid abbiamo realizzato solo metà delle terapie intensive e usato un terzo dei fondi per posti letto e tamponi / 2. Coronavirus, Pregliasco: “Tra due-tre settimane si rischia di chiudere i confini regionali” / 3. Tutti i numeri su Immuni tra le omissioni delle Asl e la paura dei contagiati

4. Giallo, arancione, rosso: i 3 scenari del Cts per le chiusure se salgono i contagi / 5. Covid, il ministro Speranza: “Il 75% dei contagi da parenti e amici: stop a tutte le feste” / 6. L’epidemiologo Le Foche: “I contagiati hanno carica virale bassa, epidemia domabile in primavera”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

18
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.