Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Sanremo 2020, la conferenza stampa della vigilia in diretta LIVE: Amadeus incontra i media

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 3 Feb. 2020 alle 11:39 Aggiornato il 3 Feb. 2020 alle 14:16
0
Immagine di copertina

Sanremo 2020, conferenza stampa vigilia in diretta LIVE

SANREMO 2020 CONFERENZA STAMPA DIRETTA – Ci siamo: domani inizierà il Festival di Sanremo 2020. Per l’occasione oggi, 3 febbraio (giorno della vigilia), alle ore 12,30 il direttore artistico e conduttore della kermesse, Amadeus, parlerà in conferenza stampa al Roof del teatro Ariston. Presenti anche il direttore e vice direttore di Rai 1 Stefano Coletta e Claudio Fasulo. TPI seguirà LIVE l’evento con una diretta testuale.

TUTTE LE NOTIZIE SU SANREMO 2020

SANREMO 2020 CONFERENZA STAMPA DIRETTA LIVE

(Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)

Il tuo Festival avrà una connotazione radiofonica?

Amadeus: “Carlo (Conti, ndr) che viene dalla radio ha fatto dei Sanremo radiofonici, io sono come lui. Sento che quella cosa sta rallentando, il ritmo è fondamentale. Da telespettatore ho bisogno di ritmo. Cercherò di dare un bel ritmo, senza tempi morti”.

Prima gli italiani?

Amadeus: “Si, bravo. Massimo Ranieri, Ricchi e poveri… Cantanti che appartengono alla nostra storia”

Ospiti internazionali?

Amadeus: “Abbiamo cercato Madonna, ma lei è in Inghilterra e non era possibile. Lady Gaga anche non era possibile, mi pare stia in Russia. Poi ho pensato che gli internazionali sono i Ricchi e Poveri, Al Bano e Romina, perché questa è la nostra storia. Non siamo andati alla ricerca spasmodica di ospiti internazionali che comunque ci saranno: Dua Lipa (aspettiamo la conferma), Lewis Capaldi… Sono considerati fighissimi, ma anche sul trampolino di lancio. Preferisco puntare sull’attualità, dedicare il budget su grandi artisti internazionali italiani”.

A che ora finiscono le puntate?

Fasulo: “Nelle serate con 24 big e i Giovani abbiamo minutaggi degni di Sanremo. Sanremo non è equiparabile, in termini di tempo, a qualsiasi altra serata. Avremo serate importanti”.

A quanto ammontano i compensi?

Coletta: “Siamo nel perimetro dell’ultima edizione del Festival, ci auguriamo di andare a consuntivo con una quota d risparmio”.

Durante questo Sanremo si oserà?

Amadeus: “Quando mi hanno dato questo compito, ho agito di istinto, perché io sono fatto così. Sanremo è di tutti, tutti possono parlarne. Osare? Ho scelto canzoni che reputo migliori pensando non a composizione di generi, ma pensando solo a qual è la migliore composizione attuale. Achille Lauro, Morgan e Junior Cally che hanno scatenato polemiche, ieri o oggi, ci sono tutti in questo Festival. Ma è una scelta che non ho fatto pensando ad una provocazione. Femminicidio? Temi importantissimi, cose che dobbiamo combattere ogni giorno”.

Come mai non vediamo bellissime conduttrici accanto a te? Qual è la polemica che ti ha dato più fastidio? 

Amadeus: “Le polemiche fanno parte del Festival, ma quando hai la coscienza apposto non ti colpiscono… Non ho voluto mai mancare di rispetto a nessuno, sono qui da 15 giorni e non ho seguito neanche più di tanto le polemiche. Sono andato avanti pensando solo a Sanremo. Nessuna mi ha particolarmente ferito. Devo ringraziare la Rai e l’ad Salini perché mi hanno dato completamente il loro sostegno”.

  • Piccolo fuori programma: in sala appare Fiorello che prende in giro il direttore Coletta e Amadeus. “Dilla la verità! Io non sono un vero e proprio ospite, Ama mi ha scelto per l’aspetto fisico. Mi ha detto: “Ti voglio al mio fianco, né davanti né indietro”. Ho una specie di libertà, mi sento rilassato. Non ho mai visto una cosa così. Di solito i conduttori del Festival sono tesi, provano… Lui non fa nulla… Sanremo ha la capacità di trasformare le persone. Amadeus è buono eppure Sanremo ti ha trasformato in un mostro. Il nemico pubblico numero 1 è Amadeus! Se farò qualcosa con Tiziano Ferro? Mi piacerebbe fare con lui la mia canzone che portai a Sanremo 25 anni fa, “Finalmente tu”… Ma lui non lo sa. Benigni? Non vedo l’ora di vederlo! Ama, ancora nessuna polemica… Non hai detto ancora niente… Vi dico la verità: lui non lo fa apposta…!”
  • Iniziano le domande
  • Mercoledì canteranno i seguenti Big: Giordana Angi, Francesco Gabbani, Paolo Jannacci, Junior Cally, Elettra Lamborgini, Levante, Enrico Nigiotti, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Rancore, Tosca e Michele Zarrillo
  • Mercoledì canteranno i seguenti Nuove Proposte: Fasma, Matteo Faustini, Martinelli e Lula, Marco Sentieri
  • Martedì canteranno i seguenti Big: Achille Lauro, Anastasio, Bugo e Morgan, Diodato, Elodie, Irene Grandi, Raphael Gualazzi, Marco Masini, Rita Pavone, Riki, Le Vibrazioni e Alberto Urso.
  • Martedì canteranno i seguenti Nuove Proposte: Eugenio in via di gioia, Fadi, Leo Gassmann, Tecla Insolia
  • Il vicedirettore di Rai 1, Claudio Fasulo: “Il Festival sarà completamente sottotitolato e raccontato con la lingua dei segni: 15 performer che si alternano per le parti verbali e quelle cantante. Radio Due metterà in onda 16 ore di diretta quotidiana sul Festival”.
  • Prende la parola il direttore artistico e conduttore, Amadeus: “Sono emozionato e felice come un bambino. Avverto la responsabilità non solo del Festival ma che è il 70esimo Festival. Fin da agosto ho detto che dovrebbe essere un intreccio di emozioni che appartengono alla storia, al presente e al futuro. Il festival deve sempre guardare al futuro. Questo 70esimo ci obbliga anche a celebrare il passato. Tutto avverrà in maniera semplice e naturale. Sarà un Festival piacevolmente imprevedibile”.
  • Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta: “Cosa aspettarsi? Grande professionalità, un racconto che attraverserà le cinque serate, ma anche un codice valoriale. Per me è un grandissimo battesimo. Sono l’uomo più felice della terra. Sognavo di farlo. Metterà insieme tanti elementi: artistico, storico, umano… Mi sembra di essere stato adottato da una famiglia, grande emozione. Festival che sento di conoscere già, vi sorprenderà”
  • Inaugura la conferenza il sindaco di Sanremo. Prende poi la parola il presidente di Rai Pubblicità: “Ieri abbiamo visto il Super Bowl in America, domani inizia il nostro”
  • Inizia la conferenza stampa: presente Amadeus

Sanremo 2020 conferenza stampa diretta live

  • Sta per iniziare la conferenza stampa: seguitela con noi!
  • Mancano pochi minuti alla prima conferenza stampa del Festival di Sanremo 2020. Durante l’incontro con i media, che andrà in onda LIVE su RaiPlay.it, il direttore artistico e conduttore Amadeus annuncerà, presumibilmente, quali big canteranno durante la prima serata e gli ospiti. Quasi certo poi che si tornerà sulle polemiche delle ultime settimane. Per saperne di più non ci resta che aspettare le 12,30.

Dove vedere il Festival di Sanremo 2020

Il Festival sarà trasmesso, come sempre, in diretta tv su Rai 1 dal 4 all’8 febbraio a partire dalle ore 20,45. Sarà possibile seguire l’evento anche in live streaming tramite la piattaforma gratuita RaiPlay.it.

LEGGI ANCHE

Salvini attacca il Festival di Sanremo: “Vincitore già deciso, sarà di sinistra. Boicottiamolo”

Amadeus con l’orzaiolo a poche ore da Sanremo. Fiorello: “Te la stanno tirando” | VIDEO

Sanremo 2020, la lettera di Salini: “Amadeus ha sbagliato ma ha chiesto scusa. Il brano di Junior Cally non è contestabile”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.