Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Coronavirus, Fontana: “Rifarei tutto, è ora di ripartire”

Immagine di copertina
Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana (Credits: Ansa)

Il governatore della Lombardia: "Mi contesteranno di tutto, ma io sono in pace con la mia coscienza. E ricordiamoci in quali condizioni sono state prese certe decisioni..."

Coronavirus in Lombardia, Fontana: “Rifarei tutto: è ora di ripartire”

Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, è tornato a parlare della gestione dell’emergenza Coronavirus di cui in queste settimane si è resa protagonista la sua Regione e, nonostante le polemiche relative all’eccessivo numero di contagi e alla catena di negligenze che hanno portato alla mancata chiusura di Alzano e Nembro, rivendica il proprio operato: “Mi contesteranno di tutto – spiega in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera – ma io sono in pace con la mia coscienza e rifarei tutte le scelte che ho dovuto fare. E ricordiamoci in quali condizioni sono state prese certe decisioni…”.

L’unica cosa che il presidente della Lombardia sente di rimproverarsi è che poteva “coinvolgere le opposizioni” come ha fatto con “i tecnici, l’Unità di crisi, gli infettivologi”, ma nei giorni difficili dell’inizio della pandemia – ammette – “ho trascurato persino qualche assessore pur di non rallentare il processo decisionale”. Adesso, tuttavia, nonostante i numeri ancora alti – seppur in netto calo – del Coronavirus, il primo pensiero è quello di riaprire il prima possibile: “I dati sull’epidemia – spiega Fontana – sono cambiati rispetto a una decina di giorni fa e dobbiamo pensare a ripartire. Sbaglia però chi pensa che tutto si rimetta in moto come prima. Dobbiamo organizzare una nuova vita, dovremo modificare molti nostri comportamenti”.

Per rendere la Fase 2 reale, però, non serve soltanto un nuovo decreto del governo Conte che ufficializzi la ripartenza. Ma anche liquidità: per rimettere in piedi l’economia, aggiunge Fontana, “serve un piano di investimenti da tre miliardi” che deve però essere costituito da “soldi veri, che saranno spesi in tempi brevi e arriveranno a tante imprese, che potranno riprendere fiato”. Parallelamente, sarà necessario riprendere “i lavori necessari per strade, scuole, territorio”. Nell’intervista, infine, si parla anche dei cosiddetti Lombard bond: “Saranno autorizzati – annuncia il governatore – in base alle necessità di cassa, come farebbe un buon padre di famiglia. Sono strumenti che la Lombardia ha già usato dopo la crisi dell’11 settembre 2001”.

Leggi anche:

1. Perché il Coronavirus sta disinnescando ultradestra e populisti / 2. “Censurano le morti e non rispondono da giorni”: così la RSA di Legnano si è trasformata in un lazzaretto / 3. La pandemia diffusa dagli asintomatici: così Cina, Oms e Italia hanno sottovalutato il Coronavirus

4. La storia del laboratorio di Wuhan al centro di dubbi e sospetti sin dalla sua nascita / 5. Il caso della Rsa di Milano con zero contagi: operatori chiusi da settimane per proteggere gli anziani e nessun ospite dal 23 febbraio / 6. L’informativa di Conte in Parlamento: “Nessuna limitazione per chi non usa l’app. Presto allentamento delle misure, no al Mes”

7. Fase 2, rimane l’obbligo di autocertificazione. Possibile aumento della distanza di sicurezza / 8. Come cambia la Maturità con il Coronavirus: sarà solo orale, dal vivo e ci sarà il 100. Il piano del ministero

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Politica / Il discorso del 1969 che consacrò la leadership di Enrico Berlinguer
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”