Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

La procura di Agrigento dissequestra la nave Mare Jonio, che aveva salvato 50 migranti in Libia

Di Laura Melissari
Pubblicato il 27 Mar. 2019 alle 17:21 Aggiornato il 27 Mar. 2019 alle 17:22
0
Immagine di copertina

La procura di Agrigento ha dissequestrato la nave Mare Jonio. L’imbarcazione, della ong Mediterranea era stata sequestrata dalla Guardia di Finanza al suo arrivo in porto a Lampedusa. La nave aveva salvato 49 migranti a largo della Libia il 18 marzo scorso.

Il procuratore aggiunto Salvatore Vella ha firmato un provvedimento per dissequestrare la nave, dopo che la Guardia di Finanza ha finito di acquisire i documenti a bordo.

Il sequestro era stato deciso solo per esigenze probatorie. Il provvedimento era stato notificato al comandante della nave Pietro Marrone e al capomissione Luca Casarini.

Casarini, che è ufficialmente indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e mancato rispetto di un ordine proveniente da una nave militare, sarà interrogato dai pm di Agrigento insieme a Marrone.

Mare Jonio, i volontari a TPI: “Migranti spaventati quando li abbiamo salvati, ci hanno scambiati per la Guardia Costiera libica”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.