Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Uccisione Soleimani, Regno Unito: “Era una minaccia, siamo d’accordo con gli Usa”

La Gran Bretagna "la pensa come gli Stati Uniti" sull'uccisione di Soleimani. Lo dice il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 5 Gen. 2020 alle 16:52
420
Immagine di copertina
Donald Trump, Qassem Soleimani e Dominic Raab

Il Regno Unito “la pensa come gli Stati Uniti” sull’uccisione di Soleimani

Sull’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani (qui il suo profilo) il Regno Unito “la pensa come gli Usa“. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab parlando con Sky News.

“Era una minaccia per la regione. Capiamo la posizione nella quale si sono trovati gli Stati Uniti. Hanno il diritto di difendersi”, ha detto il ministro spiegando di aver parlato dei fatti con il presidente iracheno e i suoi colleghi di Francia e Germania.

“Il nostro obiettivo – ha detto ancora il ministro degli Esteri britannico – è la de-escalation e la stabilizzazione. Di questo ho parlato con i nostri amici europei ed americani”.

Nessuno vuole una guerra in Medio Oriente, ha sottolineato Raab. “Nessuno ne beneficerebbe tranne i terroristi, l’Isis in particolare. Per questo stiamo lavorando con tutti i partner, americani, europei e della regione, per far arrivare questo messaggio”.

Leggi anche:

Crisi Usa-Iran, le alleanze sul campo: chi sta con chi. E l’Italia?

Vertici del Pentagono “attoniti” davanti alla scelta di Trump di uccidere Soleimani. Nyt: “Era opzione estrema”

Iran, a Qom issata la bandiera rossa. L’esperta: “Simbolo che precede la battaglia”

Usa-Iran: dobbiamo aspettarci una guerra ora?

L’uccisione di Soleimani è un calcolo elettorale di Trump: ora si rischia davvero una guerra Usa-Iran (di G. Gramaglia)

Altro che guerra al terrore: Trump utilizza l’Iran per vincere le elezioni (di L. Telese)

Alta tensione Iran-Usa, le conseguenze in Medio Oriente dopo il raid che ha ucciso il generale Soleimani

Crisi Usa-Iran: quali sono i rischi per i militari italiani che si trovano in Iraq

Iran, il generale Esmail Qaani nominato successore di Soleimani alla guida delle forze speciali Al Quds

Crisi Usa-Iran, Stati Uniti pronti a mandare soldati in Libano dalla base di Vicenza in Italia

Morte Soleimani, Kata’ib Hezbollah recluta volontari su Telegram per operazioni di martirio

420
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.