Iran, il generale Esmail Qaani nominato successore di Soleimani alla guida delle forze speciali Al Quds

Si tratta del generale Esmail Qaani, finora numero due di Soleimani

Di Anna Ditta
Pubblicato il 3 Gen. 2020 alle 12:25 Aggiornato il 3 Gen. 2020 alle 15:41
66
Immagine di copertina
Esmail Qaani, nuovo comandante delle forze speciali Al-Quds

Iran, il generale Esmail Qaani nominato successore di Soleimani alla guida delle forze speciali Al Quds

Dopo l’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani, morto in un raid statunitense a Baghdad, in Iraq, la Guida suprema Ali Khamenei ha nominato il nuovo comandante delle forze speciali Al Quds dei Pasdaran. Si tratta del generale Esmail Qaani, secondo quanto riferisce l’agenzia iraniana Irna. Qaani è stato finora il numero due di Soleimani e ora sarà il suo successore.

Soleimani (qui il suo profilo), comandante delle forze speciali Al Quds, era una figura chiave della strategia dell’Iran in Medio Oriente ed era stato il regista delle operazioni iraniane in Siria, Libano e Iraq.

La sua uccisione per un’operazione ordinata dal presidente Usa Donald Trump, ha fatto salire ulteriormente la tensione tra Washington e Teheran e potrebbe provocare conseguenze importanti per il Medio Oriente.

Leggi anche:

Chi era Qassem Soleimani, il generale iraniano ucciso nel raid Usa a Baghdad

L’uccisione di Soleimani è un calcolo elettorale di Trump: ora si rischia davvero una guerra Usa-Iran (di G. Gramaglia)

Alta tensione Iran-Usa, le conseguenze in Medio Oriente dopo il raid che ha ucciso il generale Soleimani

Iraq, migliaia di manifestanti assaltano ambasciata Usa a Baghdad al grido di “Morte all’America”

66
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.