Crisi Usa-Iran, parlamentari in Iraq chiedono ritiro dei soldati Usa dal paese

Di Anna Ditta
Pubblicato il 5 Gen. 2020 alle 11:20 Aggiornato il 5 Gen. 2020 alle 12:01
65
Immagine di copertina
Una processione funebre in onore del generale Soleimani a Najaf, Iraq. Credit: EPA/ALI Al-MUMEN

Crisi Usa-Iran, parlamentari in Iraq chiedono ritiro dei soldati Usa dal paese

Alcuni parlamentari iracheni spingono per una risoluzione che porti il governo a chiedere il ritiro dei soldati Usa dall’Iraq. A riportare la notizia è l’agenzia Reuters, che cita fonti parlamentari. Il parlamento si riunirà in una sessione straordinaria oggi, domenica 5 gennaio.

La decisione è arrivata a due giorni dall’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani (qui il suo profilo) in un raid americano a Baghdad, in Iraq, che ha provocato un’escalation di tensione con minacce reciproche tra Washington e Teheran (qui le ultime notizie nella diretta di TPI).

“Non c’è bisogno della presenza delle forze americane dopo la sconfitta dell’Isis”, ha detto Ammar al-Shibli, parlamentare sciita, a Reuters. “Le nostre forze armate sono in grado di proteggere il paese”.

Intanto i membri curdi del parlamento iracheno hanno fatto sapere che boicotteranno la sessione di oggi, non prendendovi parte.

Al momento in Iraq si trovano circa 5mila soldati statunitensi.

Il primo ministro dimissionario Adel Abdul Mahdi, che ha fatto un passo indietro a novembre dopo la repressione violenta delle proteste di piazza, venerdì ha invitato il parlamento a convocare una sessione straordinaria per adottare misure legislative per proteggere la sovranità dell’Iraq.

Dopo l’uccisione di Soleimani, il comandante delle Guardie della rivoluzione iraniane, Hossein Salami, ha dichiarato che “l’Iran metterà in atto una vendetta contro gli americani al punto che metterà fine alla presenza degli Usa nella regione” e ha detto di aver “individuati 35 obiettivi”.

“Se l’Iran ci attacca gli Usa colpiranno 52 siti iraniani già identificati”, ha risposto Trump. Il numero corrisponde a quello degli ostaggi statunitensi presi di mira dall’Iran 40 anni fa.

Leggi anche:

Vertici del Pentagono “attoniti” davanti alla scelta di Trump di uccidere Soleimani. Nyt: “Era opzione estrema”

Crisi Usa-Iran, le alleanze sul campo: chi sta con chi. E l’Italia?

Iran, a Qom issata la bandiera rossa. L’esperta: “Simbolo che precede la battaglia”

Usa-Iran: dobbiamo aspettarci una guerra ora?

L’uccisione di Soleimani è un calcolo elettorale di Trump: ora si rischia davvero una guerra Usa-Iran (di G. Gramaglia)

Altro che guerra al terrore: Trump utilizza l’Iran per vincere le elezioni (di L. Telese)

Alta tensione Iran-Usa, le conseguenze in Medio Oriente dopo il raid che ha ucciso il generale Soleimani

Crisi Usa-Iran: quali sono i rischi per i militari italiani che si trovano in Iraq

Iran, il generale Esmail Qaani nominato successore di Soleimani alla guida delle forze speciali Al Quds

Crisi Usa-Iran, Stati Uniti pronti a mandare soldati in Libano dalla base di Vicenza in Italia

Morte Soleimani, Kata’ib Hezbollah recluta volontari su Telegram per operazioni di martirio

65
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.