Covid ultime 24h
casi +19.143
deceduti +91
tamponi +182.032
terapie intensive +57

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Boris Johnson all’Onu: “Umanità ha reagito con lentezza”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 26 Set. 2020 alle 06:46 Aggiornato il 26 Set. 2020 alle 18:55
1
Immagine di copertina
Credit: ANSA/ ANDREA FASANI

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sono oltre 31 milioni i casi di Coronavirus finora accertati nel mondo: la pandemia ha provocato fin qui più di 962mila morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, sabato 26 settembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 18.55 – Boris Johnson all’Onu: “Umanità ha reagito con lentezza” – Di fronte al Coronavirus “l’umanità è stata sorpresa a dormire. Ci siamo dati da fare per recuperare il ritardo, ma con angosciosa lentezza”. Lo ha detto il primo ministro britannico, Boris Johnson, parlando all’assemblea generale dell’Onu dove ha esortato i leader mondiali a “unirsi” contro il Coronavirus, annunciando un piano in “cinque punti” per affrontare le future pandemie. Lo riferisce il Guardian. Johnson ha anche annunciato nuovi finanziamenti per l’Organizzazione mondiale della sanità e per la ricerca internazionale sui vaccini, definendo “pazzi” coloro che vi si oppongono.

Ore 17.00 – Regno Unito, a Manchester 1.700 studenti messi in quarantena – A circa 1.700 studenti residenti in due alloggi universitari della Manchester Metropolitan University è stata imposta una quarantena di 14 giorni dopo che 127 di loro sono risultati positivi al Covid-19. Gli studenti dei due blocchi, scrive la Bbc, dovranno rimanere in isolamento nelle loro stanze, anche se non hanno sintomi. Un portavoce dell’università ha detto che sarà intrapresa un’azione disciplinare contro eventuali violazioni. Alcuni studenti hanno riferito che all’esterno dell’edificio sono stati schierati agenti di polizia che impediscono a chiunque di uscire.

Ore 16.35 – Londra, migliaia a manifestazione anti-lockdown – Migliaia di persone sono scesa in piazza a Londra protestando contro le misure del governo per contenere il coronavirus. “We Do Not Consent” è il titolo della manifestazione che procede pacifica, dopo che i partecipanti sono stati esortati a mantenere comunque la distanza fra loro. Slogan e striscioni recitano “Vinceremo”, “Pensa prima che sia illegale” e “Obbedisci”. Nessuno indossa la mascherina e il distanziamento, reclamato a più riprese dalla polizia, sembra utopico. Le proteste arrivano una settimana dopo gli scontri fra una ‘minoranza’ di manifestanti e polizia nel corso di un evento analogo che è finito con 32 arresti.

Ore 13.30 – Esperto, nel Regno Unito presto da 34 a 100 morti al giorno – Il numero giornaliero di morti per Coronavirus in Gran Bretagna passerà da 34 a 100 al giorno nel giro di tre o quattro settimane. Lo ha detto al programma Today di Bbc Radio 4 il professor Graham Medley, esperto di modellizzazione delle malattie infettive. Secondo il professore, che fa parte del gruppo di consiglieri del governo, c’è poco che si possa fare ora per evitare che i decessi giornalieri salgano a 100 ma “dobbiamo assicurarci che la trasmissione scenda ora” per evitare che la cifra aumenti ulteriormente. Medley ha spiegato che “i trattamenti (per Covid-19) sono migliorati, il modo in cui il virus sta trasmettendo sarà diverso, ma comunque è un virus pericoloso e inevitabilmente porterà ad alcuni decessi”.

Ore 12.15 – Record nuovi casi in Repubblica Ceca, 3mila in 24 ore – Impennata di Coronavirus nella Repubblica Ceca, che da una settimana e’ costantemente sopra i 2.300 contagi giornalieri, ma che ha toccato giovedì la cifra record di 3.126 in sole 24 ore e ieri di 2.946. Cifre che il sito Lidovky.cz indica come il record da quando l’epidemia di Covid-19 ha iniziato a manifestarsi nel Paese, i primi di marzo. Dal 1 marzo nella Repubblica Ceca ci sono stati 61.318 casi confermati, di cui 30.000 tuttora malate, numero quasi equivalente a quello delle persone guarite. Il numero totale di decessi alla data di ieri era di 578.

Ore 09.00 – Russia registra oltre 7.500 casi, massimo da giugno – La Russia ha registrato 7.523 nuovi casi di Covid-19, registranfo il massimo dal 22 giugno scorso. Nelle ultime 24 ore sono morte 169 persone e il totale sale a 20.225 morti dall’inizio della pandemia.

Ore 07.00 – Il Covid in Europa ora fa paura: picco di casi in Francia e Spagna – I contagi da Coronavirus tornano ad essere molto preoccupanti in diversi paesi europei. In Francia, continua sono 15.797 casi registrati nelle ultime 24 ore: superato il mezzo milione di contagi dall’inizio dell’epidemia. Dall’inizio dei conteggi lo scorso inverno, sono stati contati 513.034 casi, si legge sul sito web del ministero della sanità. I positivi dell’ultima giornata sono meno dei 16.096 registrati ieri, giovedì, ma sono di più di quelli che si registravano in estate. Altro elemento preoccupante è che il tasso di positività è salito nuovamente al 6,9%, quattro decimi in più rispetto a giovedì e sette in più rispetto a mercoledì. Situazione allarmante anche in Spagna, dove la pandemia di Covid-19 mette ai ferri corti il governo centrale e la Comunità di Madrid. Con il Covid che avanza (ieri 12.272 nuovi casi e 114 morti e la situazione più critica proprio a Madrid) il governo chiedeva alla Comunidad di chiudere tutta la capitale: l’autorità regionale, invece, si è limitata ad ampliare il confinamento a solo altre 8 zone portando il totale a 45. E lo scontro tra esecutivo e Comunità sulle misure da applicare nella capitale è stato reso visibile plasticamente nelle due conferenze stampa che si sono tenute contemporaneamente e sotto gli occhi di tutti.

Ore 06.30 – Messico, altri 405 morti. 75.844 da inizio pandemia – Le autorità sanitarie messicane hanno segnalato 405 nuovi decessi e altre 5.401 infezioni da COVID-19 nelle ultime 24 ore. Per un totale di 75.844 morti e 720.858 casi di coronavirus dall’inizio della pandemia nel Paese.

Ore 06.00 –  Usa, 203.571 morti e 7.026.910 contagiati – Gli Stati Uniti hanno raggiunto il numero di 7.027.910 casi di COVID-19 e 203.571 morti, secondo il conteggio fornito dalla Johns Hopkins University. 53.469 i contagi in più rispetto a giovedì e 843 i nuovi decessi. Lo Stato di New York il più colpito negli Stati Uniti con 33.102 vittime.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Francia: oltre 15mila casi nelle ultime 24 ore – L’epidemia di Coronavirus non si ferma in Francia. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati registrati 15.797 casi, in lieve diminuzione rispetto al giorno precedente quando sono stati rilevati 16.096 nuovi contagi.

Oms: senza azione comune, 2 milioni di morti – Senza un’azione collettiva a livello globale, è “molto probabile” che si arrivi a due milioni di morti per Coronavirus. È l’allarme lanciato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. “La finestra dell’opportunità è adesso. Dobbiamo agire ora e dobbiamo farlo insieme per mettere fine al Covid-19” ha affermato il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Spagna: oltre 12mila casi nelle ultime 24 ore – In Spagna sono stati registrati 12.272 nuovi casi e 114 morti causati dal nuovo Coronavirus della polmonite. I dati sull’evoluzione del virus continuano a segnare una tendenza preoccupante. Parte di questi, 4.122, sono stati confermati nelle ultime 24 ore.

Regno Unito: nuovo record casi – Nuovo record di casi di Coronavirus nel Regno Unito: nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 6.974 contagi per un totale di infezioni che sale a 423.236.

Iran, numero morti torna a livelli di agosto – Sono 207 i morti in Iran per Coronavirus nelle ultime 24 ore. Un numero che non si vedeva dal primo agosto e che porta il totale a 25.222 morti dall’inizio della pandemia. Il Paese del Golfo registra un totale di 439.882 morti per Covid-19.

Michel, negativo a test Coronavirus: non più in quarantena – Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, è risultato negativo al test al Covid-19 effettuato lunedì. “Il presidente non è più in quarantena e continua a preparare il Consiglio europeo straordinario dell’1 e 2 ottobre”. Lo rende noto il portavoce di Michel, Barend Leyts.

Islanda, due francesi rifiutano quarantena. Cento contagi – In Islanda un focolaio di 100 casi di Covid-19 sarebbe stato innescato da due francesi che hanno rifiutato la quarantena, secondo quanto riporta la stampa locale. La coppia francese è  arrivata in Islanda a metà agosto e aveva avuto istruzioni di rimanere in isolamento poiché erano risultati positivi al test, ha spiegato il capo epidemiologo Borolfur Guonason. “Ho notizia che è stato difficile far loro seguire le istruzioni. Non posso davvero dire di più”.

Studio: il 15% delle forme gravi dipende dalla genetica – La risposta che ogni paziente positivo al Coronavirus dà alla malattia varia da persona a persona, ma adesso si è scoperto che il 15 per cento delle forme più gravi di Covid-19 dipende dalla genetica e da cause e immunologiche: a dirlo uno studio, pubblicato in due articoli sulla rivista Science. Le due pubblicazioni arrivano alla conclusione che più del 10 per cento dei pazienti sani che sviluppano una forma grave di Coronavirus posseggono degli anticorpi che funzionano male, attaccando il sistema immunitario e non il virus. Poi, un altro 3,5 per cento è portatore di una mutazione genetica che predispone il proprio organismo alla forma grave della malattia. In entrambi i casi, tutto sembra dipendere da un malfunzionamento dell’interferone di tipo I, importante per la difesa contro i microbi. Qui tutti i dettagli.

India, altri 86mila casi: totale a 5,8 milioni – L’India arriva a 5,82 milioni di casi di Covid-19, dopo averne registrati altri 86.052 nelle ultime 24 ore. Nello stesso periodo sono morte 1.141 persone, per un totale dall’inizio dell’epidemia di 92.290.

Germania, ancora sopra i 2mila contagi al giorno – Germania ancora sopra i 2mila nuovi casi di Coronavirus. I dati dell’Istituto Robert Koch registrano 2.153 contagi e 15 morti. In totale nel Paese si registrano 280.223 casi accertati e 9.443 morti dall’inizio della pandemia.

Volontari sani infettati per accelerare sul vaccino: il test in Gran Bretagna fa discutere – Volontari sani deliberatamente infettati con il nuovo Coronavirus per testare l’efficacia dei vaccini sperimentali anti-Covid. Secondo quanto rivela il prestigioso quotidiano Financial Times, la Gran Bretagna ha intenzione di ospitare i primi ‘Human challenge trials’. La proposta era già stata lanciata qualche mese fa, suscitando molte polemiche e riserve di natura etica. Nonostante tutto, il Governo britannico vorrebbe andare avanti e partire con la sperimentazione, per accelerare l’arrivo di vaccini efficaci. Qui tutti i dettagli.

Brasile, Carnevale di Rio posticipato a tempo indefinito – Il carnevale più famoso del mondo, quello di Rio de Janeiro, è stato posticipato a tempo indefinito a causa del Coronavirus. Lo hanno reso noto le autorità brasiliane. L’ultima volta che il Carnevale di Rio fu rinviato era il 1912. Era morto il ministro degli esteri Jose Maria da Silva Paranhos Junior, innamorato del Carnevale tanto da aver detto che “In Brasile esistono due cose davvero organizzate: il disordine e il Carnevale”. Quando morì, fu deciso un rinvio di due mesi. Che alla fine si tradusse in un festeggiamento doppio: in febbraio e in aprile. Rio de Janeiro è stato il secondo stato colpito più duramente in Brasile, dopo San Paolo, il polo industriale del Paese. Con 18.000 persone uccise finora, se Rio fosse uno Stato, avrebbe il secondo più alto tasso di mortalità al mondo da Covid-19, con 104 morti ogni 100.000 abitanti. Rio aveva già annunciato a luglio che quest’anno avrebbe annullato i famosi festeggiamenti di Capodanno sulla spiaggia di Copacabana.

Cina, primi due contagi asintomatici dal 20 agosto – La Cina registra i primi due casi di contagio asintomatici sviluppatisi localmente in oltre un mese. Si tratta di due operai del porto di Qingdao, nella Cina orientale, responsabili delle operazioni di scarico di prodotti ittici surgelati: la presenza del virus nei due dipendenti portuali, riferisce la Commissione Sanitaria della città portuale cinese, è stata rilevata nella sera di ieri durante un controllo di routine. I due casi rappresentano i primi pazienti asintomatici rilevati in Cina dal 20 agosto scorso – conteggiati a parte rispetto al totale giornaliero dei contagi – mentre dal 15 agosto non si registrano nel Paese infezioni sintomatiche da Covid-19. Tutti i contatti stretti dei due operatori portuali che sono stati rintracciati sono risultati negativi al tampone e sono stati sottoposti a quarantena o a osservazione centralizzata. In totale sono stati anche raccolti 1.440 campioni ambientali e dei prodotti surgelati e 51 di questi sono risultati positivi al Coronavirus.

Francia, il premier Castex ammette: “Non ho scaricato app StopCovid” –  Il premier francese, Jean Castex, ha ammesso in un’intervista su France 2 di non aver scaricato l’applicazione di tracciamento dei contatti StopCovid, promossa proprio dal governo per contrastare la diffusione del Coronavirus. “Sì, sto spingendo i francesi a farlo, ma non l’ho fatto”, ha detto Castex, alla domanda su questo punto. Il presidente del Consiglio ha spiegato che le sue funzioni lo portano a non prendere più la metropolitana e quindi “purtroppo” a incrociare meno persone. Altri due ministri presenti in studio hanno ammesso di non avere installato l’app: Eric Dupond-Moretti, della Giustizia, e il ministro delegato incaricato alla cittadinanza, Marlène Schiappa. L’hanno scaricata invece i ministri dell’Interno, Gerald Darmanin, della Transizione Ecologica, Barbara Pompili, della Salute, Olivier Véran. “Il naufragio in diretta del primo ministro Castex simboleggia meravigliosamente l’affondamento dello Stato. Ministri che non hanno l’app StopCovid”, ha subito commentato su Twitter il deputato Sébastien Chenu, del Rassemblement national. L’applicazione StopCovid, rilasciata a giugno, dovrebbe consentire ai propri utenti di essere avvisati se hanno recentemente avuto, a meno di un metro e per più di 15 minuti, un altro utente che si è scoperto positivo al Coronavirus.

Leggi anche: 1. Coronavirus, l’Oms loda l’Italia in un video da brividi: “Ha ribaltato l’andamento dell’epidemia” / 2. Vaccino antinfluenzale, boom di richieste: corsa contro il tempo per produrre le dosi. “Ce la faremo ma serviva più programmazione” (di Anna Ditta) / 3. Coronavirus, uno studio rivela: “Tra ottobre e novembre il picco della seconda ondata in Italia” /

4. Coronavirus, asintomatico il 20% dei contagiati: “Pericolosi, hanno la stessa carica virale degli altri” / 5. Seconda ondata Coronavirus, l’esperto: “Tra ottobre e novembre in Italia si registreranno 30mila casi a settimana”

/ 6. Covid, un nuovo studio rivela: “Può provocare il Parkinson, rischia di essere la terza ondata dell’epidemia” / 7. Covid, picco di contagi nel Lazio: mai così tanti casi dall’inizio della pandemia / 8. Coronavirus, un esame del sangue può svelare a che punto è la malattia e quanto durerà

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.