Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Coronavirus, 2mila contagi in 24 ore, 259 morti. Apple chiude gli store fino al 9 febbraio

Di Anna Ditta
Pubblicato il 1 Feb. 2020 alle 07:04 Aggiornato il 1 Feb. 2020 alle 20:58
9
Immagine di copertina
Credit: EPA/HOW HWEE YOUNG

Coronavirus, le ultime notizie: gli Usa dichiarano emergenza sanitaria nazionale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – È emergenza sanitaria anche negli Usa a causa del coronavirus: nel paese sono confermati i sei casi di contagio finora accertati. Gli Stati Uniti hanno deciso di far scattare la quarantena obbligatoria per gli americani evacuati mercoledì da Wuhan e tenerli in isolamento in una base militare in California.

Il governo ha deciso anche di vietare l’ingresso a tutti i cittadini stranieri che sono stati in Cina nelle ultime due settimane. Washington imporrà anche una quarantena di 14 giorni agli americani che tornano dalla regione cinese di Hubei, dove si trova Wuhan.

Secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) statunitensi, con il coronavirus “siamo di fronte ad una minaccia per la salute pubblica senza precedenti”.

Corona virus, le ultime notizie: ieri record di morti e di contagi in Cina

ore 20.00 – 12mila contagi, 259 i morti – È di 259 morti e oltre 11mila contagiati l’ultimo bilancio ufficiale che giunge da Pechino sull’epidemia di coronavirus. Il precedente bilancio ufficiale, risalente a circa 24 ore fa, contava 213 morti e duemila contagiati. 45 nuovi decessi, il che portava il totale a 258. Tutti i decessi delle ultime 24 ore tranne uno – ha precisato la Commissione sanitaria nazionale cinese – sono avvenuti nella provincia di Hubei, epicentro del focolaio ormai diffuso in tutto il mondo. I contagi diagnosticati nelle 24 ore sono stati 2.102, e hanno portato il totale nazionale a 11.791. E questo nonostante le restrizioni senza precedenti imposte la scorsa settimana a milioni di persone in Hubei e le misure preventive severissime adottate in altre parti del Paese.

ore 19.00 – Ottavo caso accertato negli Stati Uniti – Ottavo caso accertato di coronavirus negli Stati Uniti, in Massachusetts. Il paziente è un uomo che di recente ha visitato la città cinese di Wuhan.

ore 18.50 – Ue, chiesti agli Stati mascherine per la Cina – “A seguito dell’informazione da parte della Cina della necessità di equipaggiamento protettivo” (mascherine, tute e guanti) per far fronte all’emergenza del coronavirus, “il Centro di coordinamento Ue per la risposta alle emergenze è in contatto con tutti gli Stati membri per facilitarne la consegna”. Lo scrive il commissario Ue per la gestione delle crisi Janez Lenarcic. “Come prima risposta – spiega – gli Stati hanno mobilitato 12 tonnellate dell’equipaggiamento, già in viaggio verso la Cina”.

ore 16.20 – Spunta l’aviaria in allevamenti polli dell’Hunan – Le autorità cinesi hanno rilevato casi di virus H5N1 dell’aviaria a Shaoyang, provincia centrale dell’Hunan, con circa 4.500 polli infettati. Lo riporta il Global Times, sulla base delle informazioni fornite date dal ministero dell’Agricoltura. Nel complesso, sono stati abbatti quasi 20.000 capi dopo la conferma del contagio. La provincia dell’Hunan confina con quella dell’Hubei, da dove è scaturita l’epidemia del nuovo coronavirus di Wuhan

ore 14.25 – Cina, appello all’Ue per le forniture mediche. Telefonata tra il premier Li e la presidente della Commissione von der Leyen – Il premier cinese Li Keqiang ha chiesto alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen di aiutare e favorire gli approvvigionamenti di forniture mediche più urgenti dai Paesi membri Ue attraverso i canali business. È il risultato di una telefonata intercorsa, secondo i media cinesi, tra i due leader, nel mezzo degli sforzi di Pechino contro l’epidemia del nuovo coronavirus di Wuhan che ha causato finora 259 morti.

ore 11.00 – Il regime cinese minacciò i medici: “State zitti”. Così l’epidemia non è stata fermata – I medici avevano lanciato l’allarme a fine dicembre, come provano dei messaggi all’Oms partiti da Wuhan. Ma, e ora lo ammettono anche i politici locali, sono stati messi a tacere dal regime. Dieci giorni di ritardo fatali per la diffusione epidemica del virus letale (qui l’articolo completo).

ore 10.20 – Il Vietnam sospende i voli da e per la Cina – Il Vietnam ha sospeso tutti i voli da e per la Cina come parte delle misure adottate contro il dilagare dell’epidemia di coronavirus. La direttiva si applica a tutte le compagnie aeree “che hanno rotte tra il Vietnam e la Cina”, ha comunicato l’Autorità per l’aviazione civile in una nota.

ore 09.15 – Coronavirus: Apple chiude gli store fino al 9 febbraio. Resteranno operativi quelli online –  Apple ha annunciato la chiusura di tutti i suoi negozi e uffici in Cina fino al 9 febbraio: lo si legge in una nota del colosso di Cupertino, secondo cui gli store online resteranno invece operativi.

“I nostri pensieri vanno alle persone più direttamente colpite dal coronavirus e a quelle che lavorano senza sosta per contenerlo”, recita la nota. Sulla base degli ultimi aggiornamenti degli esperti sanitari, “stiamo chiudendo tutti i nostri uffici societari, i negozi e i contact center nella Cina continentale fino al 9 febbraio”.

ore 08.35 – La: Cina rimpatria i cittadini a Wuhan. Due voli carichi di passeggeri arrivati da Bangkok e Malesia – Due aerei carichi di passeggeri cinesi residenti nella provincia di Hubei – epicentro el coronavirus – sono atterrati nel capoluogo Wuhan, nell’ambito del piano di rimpatri deciso da Pechino.

Un volo, 73 persone a bordo, è arrivato da Bangkok, l’altro da Kota Kinabalu, una nota località turistica della Malesia. Il ministero degli Esteri di Pechino ha annunciato ieri il piano del governo per rimpatriare nel Paese i residenti dell’Hubei e di Wuhan “a fronte dei problemi che hanno dovuto affrontare all’estero”.

ore 08.00 – L’Australia limita gli arrivi dalla Cina. Il premier: “Accesso consentito solo ad australiani e residenti” – L’Australia vara misure per a non consentire l’accesso nel Paese agli stranieri non residenti in arrivo dalla Cina. A partire da oggi, l’ingresso sarà consentito solo a “cittadini australiani, residenti nel Paese, persone a carico, tutori legali o coniugi”. Lo ha annunciato il premier Scott Morrison. Le misure per avviare il blocco “sono in fase di completamento”, ha detto il premier.

ore 07.00 – Coronavirus: venerdì record, 46 morti e 2.102 casi. Numeri mai così alti finora in una singola giornata – Con i suoi 46 nuovi decessi e i suoi 2.102 nuovi casi confermati, venerdì è stata la giornata con il bollettino più grave dell’epidemia di coronavirus di Wuhan. I dati forniti dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc) cinese portano il conteggio totale delle morti a 259 e quello dei contagiati accertati a quota 11.791.

Ore 05.00 – Gli Stati Uniti hanno dichiarato lo stato di emergenza sanitario nazionale a causa della diffusione del virus dalla Cina. Lo ha annunciato il ministro della sanità Alex Azar dopo una riunione della task force della Casa Bianca. Confermati i sei casi di coronavirus finora accertati negli Usa. “Il rischio per gli americani resta comunque basso”, ha detto Azar.

Gli Usa hanno vietato inoltre l’ingresso a tutti i cittadini stranieri che sono stati in Cina nelle ultime due settimane: lo ha annunciato il ministro della sanità Alex Azar. Washington imporrà anche una quarantena di 14 giorni agli americani che tornano dalla regione cinese di Hubei, dove si trova Wuhan.

Coronavirus ultime notizie: la situazione in Italia

Restano due per il momento i casi di coronavirus confermati in Italia. Si tratta dei due turisti cinesi ricoverati presso l’Istituto “Lazzaro Spallanzani” di Roma, specializzato nella cura delle malattie infettive.

La condizioni della coppia sono state definite ieri “discrete” dai medici dell’isituto. Entrambi hanno un interessamento polmonare e un po’ di febbre.

Il Governo ha dichiarato lo stato d’emergenza per 6 mesi dopo la notizia dei casi in Italia. È la prima volta che l’Italia decreta lo stato d’emergenza in conseguenza di un rischio sanitario legato alla diffusione del virus. Come ulteriore misura precauzionale si è deciso per la chiusura del traffico aereo da e per la Cina.

Il premier Conte ha nominato ieri Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, come Commissario per la gestione dell’emergenza corona virus (qui il suo profilo).

Leggi anche:

Lasciano morire un uomo d’infarto per strada a Wuhan: per paura del Coronavirus nessuno lo soccorre

Coronavirus: primi due casi accertati in Italia, chiuso traffico aereo da e per la Cina

Coronavirus in Italia, psicosi razzista: “Alla larga dai cinesi!” (di G. Gambino)

Coronavirus: tutto quello che c’è da sapere sul virus cinese ed evitare la psicosi

Coronavirus, l’esperto che svelò la verità sulla SARS: “Entro 10 giorni l’apice dell’epidemia”

Coronavirus | Esclusivo TPI, video dalla Cina: mascherine usate vendute clandestinamente

Alcuni scienziati avevano simulato l’arrivo di un coronavirus e 65 milioni di morti in 18 mesi

Coronavirus: un laboratorio del governo cinese potrebbe aver diffuso il virus

9
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.