Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

“Le parole di Anastasiya si commentano da sole”: la mamma di Luca Sacchi risponde agli insulti della babysitter

La fidanzata del personal trainer ucciso a Roma il 23 ottobre scorso aveva insultato la mamma della vittima in una telefonata con un'amica, intercettata dai carabinieri

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 18 Dic. 2019 alle 18:34
187
Immagine di copertina

Omicidio Sacchi: la mamma di Luca risponde agli insulti di Anastasiya

Concetta Galati, mamma di Luca Sacchi, il personal trainer ucciso il 23 ottobre scorso a Roma, risponde agli insulti che la fidanzata del figlio, Anastasiya, le ha rivolto in un’intercettazione giudicata dagli inquirenti “di nessun interesse per le indagini” sull’omicidio.

Nel corso di una telefonata con un’amica del 3 novembre scorso, infatti, Anastasiya (qui il suo profilo), così come si legge nell’informativa dei carabinieri, dimostra di provare “un forte astio verso tutti i familiari di Luca”.

Omicidio Sacchi: in un’intercettazione Anastasiya rivolge una serie di insulti alla mamma di Luca

In particolare, la giovane babysitter di origine ucraina in più di un’occasione insultava la mamma di Luca Sacchi (qui il suo profilo).

“Quella c’ha una famiglia piena di calabresi ignoranti, non si sa da dove vengono” afferma la ragazza riferendosi a Concetta Galati.

“Non ha mai lavorato, non ha mai fatto nulla… lei è ‘na cozza, ‘na botte” sono le parole che Anastasiya rivolge nei confronti della mamma del suo fidanzato, ucciso pochi giorni da un colpo di pistola.

Omicidio Sacchi: le drammatiche immagini che precedono lo sparo | VIDEO

Tramite gli avvocati Armida Decina e Paolo Salice, la mamma di Luca Sacchi ha commentato gli insulti della ragazza affermando: “Le brutte parole utilizzate da Anastasiya si commentano da sole. In tutti questi anni non mi ha mai detto nulla di simile. Io, mio marito Alfonso e tutta la nostra numerosa famiglia non intendiamo rispondere ad insulti provenienti da una ragazza di 25 anni che per anni ha frequentato la nostra casa”.

“L’unica cosa che realmente ci interessa è che tutti i responsabili della morte di Luca paghino il loro conto con la giustizia” ha poi concluso Concetta Galati.

Leggi anche:

Omicidio Sacchi, il testimone: “Nel portafogli di Anastasiya dosi di droga già confezionate”

Omicidio Sacchi, le dichiarazioni dell’amico testimone: “Anastasiya disse a Luca che era tutto a posto”

Omicidio Sacchi: cosa non torna nel racconto della fidanzata di Luca, la misteriosa ed enigmatica Anastasiya

Omicidio Sacchi, il mediatore di Del Grosso accusa Anastasiya: ha avuto un ruolo centrale nella compravendita della droga

“Andiamo a mangiare un panino”: Alfonso Sacchi rivela le parole di Giovanni Princi subito dopo la morte del figlio Luca | VIDEO

“Qui non è il Bronx”: viaggio nell’Appio Latino di Roma, che piomba nell’orrore dopo l’assassinio di Luca Sacchi

Anastasiya al gip: “Non sapevo dei 70mila euro nello zaino”

La fidanzata di Luca, Anastasiya, aggredisce i giornalisti | VIDEO

187
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.