Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Salvini: “Un dovere riaprire nella seconda metà di aprile”. Oggi l’incontro governo-Regioni su vaccini e Recovery, poi la conferenza stampa di Draghi

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi 8 aprile 2021 in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Continua la campagna di vaccinazione in Italia. Finora sono state somministrate oltre 11,5 milioni di dosi [Qui i dati in tempo reale]. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, giovedì 8 aprile, aggiornate in tempo reale.

COVID, ULTIME NOTIZIE: LA DIRETTA

Ore 20,00 -Draghi: “Riaperture dipendono da contagi e dai vaccini agli anziani. Come si fa a saltare la fila?” – Si è appena conclusa la conferenza stampa di Mario Draghi. Il premier ha detto che non c’è ancora una data per le riaperture, che dipendono dall’andamento dei contagi e dei vaccini. Ha detto inoltre che la priorità resta la vaccinazione dei soggetti anziani o fragili. “Con che coscienza la gente salta la lista dei vaccini, se sa che lascia esposta una persona che è a rischio di morte o è fragile?”. Qui le sue parole.

Ore 18,30 – Inizia la conferenza stampa del premier Draghi in diretta – Nella Sala Polifunzionale della presidenza del Consiglio ha inizio la conferenza stampa del presidente del Consiglio Mario Draghi. Qui la diretta.

Ore 18,15 – Nel Regno Unito meno 92 per cento di morti – Il Regno Unito non ha più il primato europeo nella triste classifica dei morti per Covid in rapporto alla popolazione da inizio pandemia. Lo riporta l’Ansa in riferimento ai dati di giornata, che vedono l’isola allineare altri 53 decessi, con soli 3.030 nuovi contagi nelle 24 ore e un totale di vaccini salito a 38 milioni (6 milioni di richiami); oltre a registrare un 92 per cento di morti in meno in Inghilterra e Galles rispetto al picco di gennaio. Fra i grandi d’Europa il Regno segue ora l’Italia, mentre la Spagna è a un passo per percentuale di vittime. Peggio stanno Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria (investite da una seconda ondata dilagante), Belgio e Slovenia.

Ore 18,05 – Il bollettino di oggi: 17.221 nuovi casi e 487 morti – In Italia oggi si registrano 17.221 nuovi positivi e 487 morti. Ieri c’erano stati 13.708 nuovi casi e 627 morti. In totale sono stati effettuati 362.162 tamponi (ieri erano stati 339.939). L’indice di positività è in lieve aumento al 4,7 per cento, rispetto al 4 per cento di ieri. Qui il bollettino completo.

Ore 17,55 – Recovery, Draghi: “Comitato a Chigi per supervisione politica” – Il modello organizzativo del Piano nazionale di rilancio e resilienza prevede due livelli, strettamente legati tra di loro, ha detto il premier Mario Draghi agli enti locali. C’è una struttura di coordinamento centrale che supervisiona l’attuazione del piano. Le amministrazioni sono invece responsabili dei singoli investimenti e delle singole riforme. Il governo intende inoltre costituire delle task force locali che aiutino le amministrazioni territoriali. La supervisione politica del piano è affidata a un comitato istituito presso la Presidenza del Consiglio a cui partecipano i ministri competenti.

Ore 17,15 – Recovery Plan, Draghi alle Regioni: “Le sfide si vincono insieme” –  “Le sfide che abbiamo davanti si vincono solo insieme. Voi siete le nostre antenne sul territorio, quelli più vicini ai cittadini”. Lo avrebbe detto il premier Mario Draghi al tavolo con i rappresentanti di Regioni, Comuni e Province sul Recovery plan. “Il rapporto tra governo e Regioni deve essere di collaborazione altrimenti queste sfide non si vincono”, ha aggiunto Draghi. All’incontro sono presenti il premier Draghi, i ministri Franco e Gelmini, il commissario Figliuolo e il capo della Protezione civile Curcio.

Ore 17,10 – Giappone, governo pronto a nuove restrizioni a Tokyo – Il governo giapponese è pronto a introdurre nuove restrizioni nella capitale Tokyo per fronteggiare la recente ascesa dei contagi di Covid e il ritorno in sofferenza del sistema ospedaliero. Lo ha detto il premier, Yoshihide Suga, a distanza di tre settimane dal termine dell’ultimo stato di emergenza, e mentre la capitale registra il maggior numero di positività da metà febbraio, una dinamica che, sebbene a livelli più contenuti rispetto agli standard europei, continua a preoccupare le autorità in vista delle Olimpiadi di questa estate.

Ore 17,00 – Salvini: “Un dovere riaprire nella seconda metà di aprile” – ” “E’ un dovere riaprire la seconda metà di aprile, se i dati lo permetteranno. Non si può stare in rosso a vita”. Così il segretario leghista Matteo Salvini al termine dell’incontro con il presidente del Consiglio Mario Draghi. Il nuovo decreto Sostegni è “da approvare entro aprile: quello di cui ha bisogno l’Italia è un decreto imponente con almeno 50 miliardi” di scostamento di bilancio, ha detto Salvini.

Ore 16,45 – Conferenza di Draghi posticipata alle 18.30 –  La conferenza di oggi del presidente Mario Draghi è stata posticipata di 30 minuti. Lo riporta il sito di Palazzo Chigi.

Ore 16,30 – Bersani a Draghi: “Mettere in cantiere riforme” –  “Bisogna buttare la palla avanti e non gestire solo le emergenze. Servono riforme strutturali che diano un segno nuovo: ad esempio la riforma fiscale e la riforma della rappresentanza nei luoghi di lavoro”. Lo ha detto il deputato di Leu e fondatore di Articolo 1, Pierluigi Bersani, nel suo incontro di questa mattina con il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, a palazzo Chigi. L’ex ministro ha suggerito a Draghi di “mantenere il blocco dei licenziamenti fino a quando la campagna vaccinale non sarà a buon punto e fino a che non ci saranno adeguati ammortizzatori sociali”. Per i sostegni alle pmi Bersani ha detto che “sarebbe meglio agire sui costi fissi (ad esempio gli affitti) piuttosto che sulla perdita di fatturato”.

Ore 15,25 – Salvini da Draghi a Palazzo Chigi – il leader della Lega, Matteo Salvini, è appena giunto a Palazzo Chigi per un incontro con il presidente del consiglio Mario Draghi.

Ore 11,30 –  Oggi alle 18 conferenza stampa di Draghi – Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, oggi pomeriggio alle ore 18.00 terrà una conferenza stampa presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio.

Ore 9,00 – Gimbe, rallenta contagio ma terapie intensive sopra 30 per cento – Il contagio rallenta ma crollano i tamponi e per le terapie intensive, la soglia è sopra il 30 per cento in 14 regioni. Lo rileva la fondazione Gimbe nel consueto monitoraggio settimanale. “Per i vaccini – si sottolinea – 500 mila somministrazioni al giorno per ora restano un miraggio”.

Ore 7,00 – AstraZeneca limitato in Italia per gli under 60 – L’Italia ha deciso che sarà ora raccomandato per gli over 60, dopo esser stato consigliato per gli under 55 e poi esteso a tutte le classi di età. Il Comitato per la sicurezza (Prac) dell’Ema ha concluso che i «coaguli di sangue insoliti con piastrine basse dovrebbero essere elencati come effetti collaterali molto rari di Vaxzevria» (il nuovo nome del vaccino di AstraZeneca). Invece non sono state raccomandate misure specifiche di restrizioni al vaccino per ridurre il rischio.

COVID, LE NOTIZIE DI IERI

Calcio: Simone Inzaghi positivo al Covid con la famiglia – “Ciao a tutti, ci tenevamo a dirvi che purtroppo tutta la nostra famiglia dopo un tampone fatto a domicilio è risultata positiva al coronavirus! Stiamo bene e in isolamento come da protocollo! Un abbraccio”. Lo scrive su Instragram Gaia Lucariello, moglie di Simone Inzaghi, annunciando la positività al Covid di tutta la famiglia.

Vaccino AstraZeneca, Locatelli: “Raccomandato uso preferenziale per over 60” – Il presidente del Css,Franco Locatelli,  ha parlato di un “plausibile nesso tra AstraZeneca e i trombi” anche se “le conclusioni su AstraZeneca non sono definitive”. Le donne sotto i 60 anni sono quelle maggiormente a rischio per questo possibile effetto collaterale. Alla luce di quanto emerso, il professor Locatelli ha confermato che la decisione del ministero è quella di raccomandare un uso preferenziale del vaccino AstraZeneca per gli over 60. Qui la notizia completa.

Covid, ultime notizie – Brasile, record di morti in 24 ore – Almeno 4.195 persone sono decedute nelle ultime 24 ore in Brasile a causa della Covid-19. È il peggior bilancio giornaliero di vittime del Coronavirus mai registrato nel Paese dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Secondo gli ultimi dati ufficiali divulgati ieri dalle autorità brasiliane, il totale dei contagi accertati ha raggiunto i 13.100.580, compresi 336.947 decessi correlati alla Covid-19. Sono almeno 86.979 i nuovi casi confermati registrati ieri nel Paese, dove 11.558.784 di positivi sono guariti. Il Brasile, con una popolazione di 211 milioni di persone, è il secondo Paese al mondo più colpito dal Covid dopo gli Stati Uniti.

AstraZeneca, Ema: “Possibile legame con rare trombosi, ma benefici superano i rischi” – Esiste un possibile legame del vaccino AstraZeneca con rare trombosi, ma i benefici superano i rischi e non sono stati individuati fattori di rischio legati all’età. A comunicarlo una nota dell’Ema. “La maggior parte dei casi finora segnalati” all’Ema “si è verificata in donne di età inferiore ai 60 anni” ed “entro 2 settimane dalla prima dose” mentre l’incidenza dei casi sospetti dopo la seconda dose “è limitata”, si legge nella nota. L’Agenzia europea del farmaco alle 16 ha iniziato una conferenza stampa sul punto. Qui la notizia completa.

Leggi anche: 1. Covid, terapie intensive in sofferenza: 14 regioni sopra la soglia d’allarme / 2. Il piano di Draghi per le riaperture: prima bisognerà vaccinare tutti gli over 70 /3. Non siamo solo spettatori: i protagonisti della guerra al virus siamo noi (di S. Mentana) /4. Esclusivo TPI: “Tutta l’Italia è ferma ma le terme non hanno mai chiuso”. Ecco le vacanze relax in zona rossa a prova di Dpcm

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / Regeni, commissione d’inchiesta in missione a Cambridge
Cronaca / Covid, oggi 3.525 casi e 50 morti: tasso di positività all'1%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / Regeni, commissione d’inchiesta in missione a Cambridge
Cronaca / Covid, oggi 3.525 casi e 50 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Cronaca / Rilasciato l’ex presidente catalano Puigdemont: era stato arrestato in Sardegna
Cronaca / È arrivato il numero 2 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 4.061 nuovi casi e 63 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,3%
Cronaca / Draghi all’assemblea di Confindustria: “Il green pass è strumento di libertà, no a nuove tasse”