Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Covid, ultime notizie dall’Italia e dal mondo. Molise e Basilicata in zona rossa. Lombardia, Piemonte e Marche diventano arancioni. Sardegna in area bianca. Emilia Romagna rischia arancione scuro

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 27 Feb. 2021 alle 07:11 Aggiornato il 27 Feb. 2021 alle 17:24
14
Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi (27 febbraio 2021) in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Sono oltre 4 milioni gli italiani che hanno ricevuto almeno la prima dose del vaccino contro il Covid-19, a fronte di 5,8 milioni di dosi consegnate (qui i dati in tempo reale). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid 19 in Italia e nel mondo di oggi, sabato 27 febbraio 2021, aggiornate in tempo reale.

COVID, ULTIME NOTIZIE: LA DIRETTA

Ore 17.20 – Il bollettino di oggi – Secondo il bollettino di oggi, sabato 27 febbraio, sul Covid in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 18.916 i nuovi casi, contro i 20.499 di ieri, e 280 i morti (ieri erano stati 253), a fronte di 323.047 tamponi effettuati (ieri erano stati 325.404). Il tasso di positività è al 5,8%. (I dati completi)

Ore 16,30 – Mosca: “Sputnik V efficace contro le varianti” – Il vaccino contro il Covid-19 Sputnik V “sta funzionando molto bene contro le nuove mutazioni del coronavirus, comprese quella inglese e quella sudafricana”. Lo ha riferito alla Reuters Denis Logunov, vicedirettore dell’Istituto Gamaleya di Mosca, che ha prodotto il siero. Si tratta di un annuncio preliminare dei risultati dei test svolti dall’istituto per verificare l’efficacia del vaccino russo sulle varianti del virus. I dati dello studio verranno pubblicati nei prossimi giorni.

Ore 15 – Covid: Emilia Romagna rischia arancione scuro, riunioni in corso  – A tutta l’Emilia-Romagna potrebbero essere applicate a breve le stesse restrizioni anti-Covid disposte per il Bolognese e alcuni comuni del Ravennate. Lo apprende l’Agi da fonti qualificate. Sono tuttora in corso riunioni tra ente regionale e sindaci per predisporre l’eventuale nuova colorazione in arancione scuro, scenario che però al momento vedrebbe molti primi cittadini contrari. In caso di ulteriori limitazioni saranno chiuse tutte le scuole ad eccezione di nidi e scuole dell’infanzia e il divieto di spostamento all’interno del proprio comune se non per motivi di necessità, lavoro o salute oltre alle regole già in vigore.

Ore 13,11 – Molise e Basilicata in zona rossa. Lombardia, Piemonte e Marche diventano arancioni. Sardegna in area bianca. La Sardegna passa in area bianca. Lo ha deciso il ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha firmato l’ordinanza sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia. In questo momento, è in corso il tavolo di confronto tra ministero della Salute, Iss e Regione Sardegna per definire le modalità attuative del passaggio. Le Regioni Lombardia, Marche e Piemonte passano in area arancione (in vigore da lunedì primo marzo) sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia. Passano in area rossa le Regioni Basilicata e Molise. Lo ha deciso il ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha firmato l’ordinanza sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia. I provvedimento entreranno in vigore a partire da lunedì 1 marzo.

Ore 12,35 – Lombardia, Bertolaso: “Dopo over 80, priorità a chi lavora” –  “Fermo restando che medici, infermieri e Rsa devono essere vaccinati, ci sta anche che si facciano gli over 80. Ma poi non si può continuare a scendere seguendo la fascia anagrafica”. A dirlo è Guido Bertolaso, ex capo della Protezione civile, ora consulente della Lombardia per il piano vaccinale, in un’intervista all’Eco di Bergamo. Il consulente è convinto che si debba immunizzare chi lavora. “Il Paese deve ripartire”, dice. “Quindi sotto con chi lavora, chi sta in fabbrica, chi si muove, chi non ha potuto lavorare in questi mesi come bar e ristoranti”. Per quanto riguarda la scuola, in Lombardia “abbiamo iniziato con gli insegnanti di Bollate. La prossima settimana amplieremo il fronte. Il problema – ha aggiunto – non sono solo i vaccini. Non è una coperta corta ma un fazzoletto”. Ai lombardi però assicura: “ce la faremo”.

Ore 11,30 – Casi di variante sudafricana in Croazia e Slovenia – Due casi della variante sudafricana del coronavirus sono stati registrati in Croazia. Lo riporta Ansamed citando i media regionali. Si tratta di due persone tornate da Zanzibar. Il Paese registra già numerosi casi di variante inglese del Covid-19. Anche nella vicina Slovenia è stato segnalato un primo caso di variante sudafricana del virus, diagnosticato su un medico di Maribor di ritorno dalla Namibia. I controlli sono in corso su altre persone che erano con il medico in Africa e che sono tornate in Slovenia con lui.

Ore 10,45 – Confesercenti, con pandemia -1.650 euro a famiglia – La pandemia impoverisce gli italiani. A un anno dallo scoppio della crisi pandemica, alle famiglie italiane, nonostante i numerosi ristori, sono venuti a mancare in media 1.650 euro di redditi. E le prospettive di recupero sono lente e strettamente legate gli esiti della campagna vaccinale, attualmente in ritardo sugli obiettivi fissati: continuando così, a fine 2021, il reddito medio delle famiglie sarà ancora inferiore di 512 euro ai livelli pre-crisi. A stimarlo è Confesercenti.

Ore 9,30 – Vaccini, il piano di Draghi per accelerare: verso la dose unica – Per imprimere un’accelerata alla campagna vaccinale anti-Covid in Italia, il presidente del Consiglio Mario Draghi sta valutando di seguire la strategia messa in atto dal Regno Unito, che prevede di dare la priorità alla somministrazione della prima dose del vaccino, ritardando i richiami, dopo alcuni recenti studi scientifici che dimostrerebbero l’efficacia della dose unica. Qui la notizia completa.

Ore 8,30 – Usa, ok Camera a piano Biden da 1.900 miliardi – La Camera Usa ha approvato il pacchetto di aiuti da 1.900 miliardi di dollari voluto dal presidente Joe Biden. Per i democratici si tratta di un passo fondamentale per poter veicolare nuovi finanziamenti verso le vaccinazioni, i governi locali sovraccarichi e milioni di famiglie provate dalla pandemia.

Ore 7,10 – Biden: Abbiamo terzo vaccino sicuro” – Joe Biden sottolinea l’importanza del via degli esperti al terzo vaccino americano contro il coronavirus, quello di Johnson & Johnson. “E’ sicuro e pronto per la distribuzione”, ha detto il presidente, parlando nel nuovo centro per le immunizzazioni all’NRG Stadium di Houston, in Texas, dove è volato per confortare la popolazione alle prese con i danni della tempesta polare di proporzioni storiche.

Ore 7,00 – Usa, ok esperti Fda a vaccino ‘monodose’ di Johnson & Johnson – Via libera del panel di esperti della Fda, la Food and Drug Administration, al vaccino anti-Covid prodotto dalla Johnson & Johnson. Sarà il terzo ad ottenere l’autorizzazione negli Stati Uniti, dopo quelli di Pfizer e Moderna, ma il primo a prevedere una sola dose. La decisione è arrivata al termine di una lunga riunione della commissione federale che doveva valutare la qualità tecnica dei componenti della terapia. Il nulla osta con procedura d’emergenza era atteso. Mercoledì la Fda aveva definito in un report “sicuro ed efficace” il vaccino della multinazionale farmaceutica con sede in New Jersey. La Johnson & Johnson ha garantito la produzione di cento milioni di dosi entro giugno, di cui venti milioni entro la fine di marzo. Questi numeri si aggiungono ai circa 300 milioni che Pfzier-BioNTech e Moderna hanno promesso di consegnare entro fine luglio.

Covid ultime notizie in Italia e nel mondo: cosa è successo ieri

Lombardia diventa arancione – La Lombardia diventa zona arancione da lunedì 1 marzo. Lo avrebbe comunicato, secondo quanto dichiara l’Agi, il ministro della Salute Speranza alla Regione.

Basilicata in zona rossa – “La Basilicata passa in zona rossa”. Lo annuncia, in un tweet, il Tg Rai della Basilicata.

Covid, ultime notizie – Il bollettino – Secondo il bollettino di venerdì 26 febbraio sul Coronavirus in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 20.499 i nuovi casi, contro i 19.886 di ieri, e 253 i morti (ieri erano stati 308), a fronte di 325.404 tamponi effettuati (ieri erano stati 353.704). Le persone attualmente positive al Covid sono 404.664. Il bilancio delle vittime ammonta a 97.227. I guariti invece sono 2.387.032, per un totale di 2.841.119 casi: questi i dati completi resi noti oggi nel bilancio sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 18.292 sono ricoverati in ospedale, 2.194 (+26) necessitano di terapia intensiva, mentre 384.178 si trovano in isolamento domiciliare. Il bollettino.

Franceschini: “Cinema e teatri riaprono il 27 marzo” – “Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su prenotazione anche nei week end”. Lo ha scritto sul suo profilo Twitter il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini. Leggi l’articolo completo.

Covid, ultime notizie – Draghi nomina Curcio a capo della Protezione civile – Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha nominato Fabrizio Curcio capo del Dipartimento della Protezione civile. Ad Angelo Borrelli i ringraziamenti per l’impegno profuso e il lavoro svolto in questi anni. Leggi l’articolo completo.

Allarme Ue: “Aumento dei ricoveri e malati in rianimazione in un terzo dei Paesi “- In circa un terzo dei Paesi dell’Unione europea si sta osservando un aumento dei ricoveri in ospedale o nei reparti di terapia intensiva a causa del Covid-19. Lo segnala il Centro Europeo delle malattie (Ecdc) nel suo ultimo aggiornamento. Anche se in molti Paesi il tasso dei casi è stabile o in calo, i numeri delle epidemia rimangono alti. Il che significa che i contagi sono ancora diffusi. È possibile che nelle prossime settimane, conclude l’Ecdc, vi sia un aumento dei ricoveri in ospedale, in terapia intensiva e mortalità lì dove ora si osserva una crescita della notifica dei casi di positività.

Leggi anche: 1. Tutti esaltano il silenzio di Draghi, ma se il Governo non parla si rischia solo più confusione (di Giulio Cavalli); // 2. Salvini: “Lockdown a Pasqua irrispettoso”. Zingaretti gli risponde: “Continua a sbagliare”; // 3. Covid, 6 regioni rischiano la zona arancione. Stretta rafforzata per Bologna; // 4. Draghi al vertice Ue chiede di accelerare sui vaccini e invoca la linea dura per le aziende inadempienti; // 5. Vaccino, Merkel: “Tutti d’accordo su passaporto sanitario digitale in Ue. Pronti per l’estate”

14
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.