Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie dall’Italia e dal mondo. Rt nazionale sfiora il valore soglia di 1. Franceschini: “Cinema e teatri riaprono il 27 marzo”

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi (26 febbraio 2021) in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Sono oltre 3,8 milioni gli italiani che hanno ricevuto almeno la prima dose del vaccino contro il Covid-19, a fronte di 5,1 milioni di dosi consegnate (qui i dati in tempo reale). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid 19 in Italia e nel mondo di oggi, giovedì 25 febbraio 2021, aggiornate in tempo reale.

COVID, ULTIME NOTIZIE: LA DIRETTA

Ore 20,50 – Nuovo Dpcm in vigore anche a Pasqua – Le misure che entreranno in vigore a partire dal 6 marzo, saranno efficaci anche a Pasqua e Pasquetta, il 4 e 5 aprile 2021. È quanto si legge nella bozza del Dpcm inviato alle Regioni.

Ore 18,30 – Lombardia diventa arancione – La Lombardia diventa zona arancione da lunedì 1 marzo. Lo avrebbe comunicato, secondo quanto dichiara l’Agi, il ministro della Salute Speranza alla Regione.

Ore 18,20 – Basilicata in zona rossa – “La Basilicata passa in zona rossa”. Lo annuncia, in un tweet, il Tg Rai della Basilicata.

Ore 17,30 – Il bollettino di oggi – Secondo il bollettino di oggi, venerdì 26 febbraio, sul Coronavirus in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 20.499 i nuovi casi, contro i 19.886 di ieri, e 253 i morti (ieri erano stati 308), a fronte di 325.404 tamponi effettuati (ieri erano stati 353.704). Le persone attualmente positive al Covid sono 404.664. Il bilancio delle vittime ammonta a 97.227. I guariti invece sono 2.387.032, per un totale di 2.841.119 casi: questi i dati completi resi noti oggi nel bilancio sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 18.292 sono ricoverati in ospedale, 2.194 (+26) necessitano di terapia intensiva, mentre 384.178 si trovano in isolamento domiciliare. Il bollettino.

Ore 17,15 – Franceschini: “Cinema e teatri riaprono il 27 marzo” – “Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su prenotazione anche nei week end”. Lo ha scritto sul suo profilo Twitter il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini. Leggi l’articolo completo.

Ore 17,00 – Rezza: “Età media si abbassa, con vaccino calo over 80” – “Abbiamo una diminuzione dell’età mediana dei contagiati, un dato che inizia a essere importante. È un dato un po’ diverso da quanto visto d’estate. Allora era perché i giovani andavano nelle località turistiche, oggi iniziamo a vedere focolai nelle scuole, che potrebbero essere conseguenza della diffusione di varianti che infettano di più i bambini, anche se senza sintomi gravi”. Lo ha dichiarato il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel punto stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio settimanale. Rezza ha anche aggiunto che una buona notizia “è la diminuzione dei casi sopra gli 80 anni. Potrebbe essere un primo effetto delle vaccinazioni. Vediamo anche una decisa tendenza alla diminuzione negli ospiti  delle Rsa, primo target insieme ai sanitari della campagna vaccinale”.

Ore 16.10 – Draghi nomina Curcio a capo della Protezione civile – Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha nominato Fabrizio Curcio capo del Dipartimento della Protezione civile. Ad Angelo Borrelli i ringraziamenti per l’impegno profuso e il lavoro svolto in questi anni. Leggi l’articolo completo.

Ore 15.40 – Scuole: De Luca, da lunedì chiuse tutte in Campania – “Oggi siamo obbligati a prendere misure drastiche. Vi comunico che, da lunedì, chiudiamo tutte le scuole”. Lo annuncia il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Ore 15.00 – Bozza Iss, innalzare misure per ridurre contatti – Alla luce dell’aumentata circolazione “di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità” e del “chiaro trend in aumento dell’incidenza su tutto il territorio italiano” l’indicazione è quella di “innalzare le misure di mitigazione per raggiungere una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e della mobilità”.  È quanto si legge nella bozza del report settimanale di monitoraggio della Cabina di Regia ministero della Salute-Iss.

“È fondamentale – si sottolinea – che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile”. Nel report si invitano le Regioni “a realizzare una continua analisi del rischio a livello sub-regionale. É necessario mantenere e/o rafforzare le misure di mitigazione in base al livello di rischio identificato come indicato nel documento “Prevenzione e risposta a COVID-19: evoluzione della strategia e pianificazione nella fase di transizione per il periodo autunno-invernale.

Ore 13.40 – Rt stabile 0,99 ma forbice tra 0,93 e 1,03 – L’Rt nazionale sfiora il valore soglia di 1, restando come la scorsa settimana a 0,99. La forbice va dallo 0,93 e 1,03. Il dato e’ stato valutato dalla cabina di regia che ha finito di elaborare il monitoraggio settimanale che sarà presentato oggi in conferenza stampa sull’andamento della pandemia.

Ore 12.15 – Allarme Ue: “Aumento dei ricoveri e malati in rianimazione in un terzo dei Paesi “- In circa un terzo dei Paesi dell’Unione europea si sta osservando un aumento dei ricoveri in ospedale o nei reparti di terapia intensiva a causa del Covid-19. Lo segnala il Centro Europeo delle malattie (Ecdc) nel suo ultimo aggiornamento. Anche se in molti Paesi il tasso dei casi è stabile o in calo, i numeri delle epidemia rimangono alti. Il che significa che i contagi sono ancora diffusi. È possibile che nelle prossime settimane, conclude l’Ecdc, vi sia un aumento dei ricoveri in ospedale, in terapia intensiva e mortalità lì dove ora si osserva una crescita della notifica dei casi di positività.

Ore 12.00 – Molise, in arrivo 23 medici venezuelani – In Molise arriveranno 23 medici venezuelani per far fronte all’emergenza epidemiologica Covid-19. Nelle ultime ore il via libera da parte del Commissario ad Acta per la sanità Angelo Giustini, formalizzato attraverso un decreto che disciplina anche le procedure di verifica dei titoli in loro possesso. Il provvedimento ha recepito la disponibilità manifestata lo scorso 27 gennaio dall’Associazione ‘Venezuela: la piccola Venezia’. La durata degli incarichi libero-professionali è di 30 giorni, eventualmente prorogabile in considerazione dell’evoluzione epidemica. Le attività saranno dirette, gestite e coordinate dall’Azienda sanitaria regionale (Asrem) che procederà alla definizione degli aspetti organizzativi, gestionali e logistici del personale.

Ore 11.20 – Emilia-Romagna, ragazzina di 11 anni ricoverata a Bologna – Una ragazzina di 11 anni ricoverata, e intubata, al Policlinico Sant’Orsola di Bologna con la sindrome da Covid-19, in condizioni gravi pur non avendo, a quanto risulta, altre apparenti patologie pregresse. Lo riporta la stampa locale. La giovane paziente è stata male nei giorni scorsi ed è stata ricoverata in un ospedale fuori provincia. In poco tempo le condizioni si sono aggravate e nella notte tra martedì e mercoledì è stata trasportata d’urgenza al Sant’Orsola dove è stata ricoverata in terapia intensiva al padiglione 25, il Covid hospital del policlinico. Le sue condizioni sono gravi. Anche i suoi genitori hanno contratto il Coronavirus e seguono a distanza l’evoluzione delle condizioni della figlia.

Ore 11.00 – Pregliasco: “Varianti aumentano catena di contagio” – “Il guaio delle varianti è che hanno maggiore contagiosità perché hanno un tempo di contagio maggiore. L’originale aveva nei primi 10 giorni la massima capacità di contagiare, le varianti arrivano a 14 giorni e quindi con maggior probabilità aumentano la catena di trasmissione dell’infezione. E l’elemento inquietante è che coinvolgono molto i giovani, che divengono facilmente diffusori della malattia nelle famiglie”. Lo ha detto Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università degli Studi di Milano.

Ore 10.30 – Brescia, sindaco: “Situazione in provincia molto critica”- Nel nostro territorio si fa un forte tracciamento – ha spiegato Emilio Del Bono -, con un numero di tamponi più elevato che nelle altre province, ma abbiamo numero di positivi che sta crescendo e inizia a crescere il numero di ricoverati”.

Ore 09.15 – Dieci casi di variante inglese: La Maddalena in lockdown – Dalle 14 di oggi anche La Maddalena entrerà in zona rossa. Lo ha annunciato nella tarda serata di ieri il sindaco Fabio Lai attraverso la sua pagina Facebook dopo avere ricevuto i dati da Ats e dopo una frenata sulla zona rossa per carenza di informazioni da parte dell’azienda per la tutale della salute (Ats) della Sardegna. Il provvedimento dell’amministrazione, infatti, arriva in seguito ai chiarimenti forniti da Ats per rispondere alle richieste di Lai, che avant’ieri aveva preteso di conoscere i dati sulla diffusione del contagio prima di proclamare il lockdown.  Stando a quanto riferisce il sindaco, Ats ha dichiarato a La Maddalena 33 positivi, 10 dei quali con variante inglese, mentre sono 3 i ricoverati. “La zona rossa avrà una durata di 7 giorni prorogabile di altri 7, in base all’andamento della diffusione del contagio”, spiega Lai.

Ore 06.30 – Biden: “Rischio di aumento dei contagi con le nuove varianti” – Non è il momento di allentare la presa: “I contagi potrebbero nuovamente aumentare a causa delle nuove varianti”. E’ il monito di Joe Biden durante il discorso per celebrare il traguardo dei 50 milioni di vaccini contro il coronavirus somministrati negli Stati Uniti.

Covid ultime notizie in Italia e nel mondo: cosa è successo ieri

Merkel: tutti d’accordo su passaporto sanitario digitale in Ue – I certificati di vaccinazione digitali che consentono alle persone di viaggiare in Europa nonostante la pandemia di Covid-19 saranno probabilmente disponibili prima dell’estate. Lo ha annunciato la cancelliera tedesca Angela Merkel, citata dalla Reuters, parlando a Berlino dopo il vertice virtuale dell’Ue. “Tutti hanno convenuto che abbiamo bisogno di un certificato di vaccinazione digitale”, ha detto Merkel, aggiungendo che la Commissione europea avrà di circa tre mesi per creare la base tecnica per i documenti.

Covax: Fonti, Draghi pro Covax ma non è momento donazioni – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel suo intervento al Consiglio Ue ha espresso il sostegno allo strumento Covax per condividere il vaccino anti-Covid con i Paesi a basso reddito ma ha fatto notare che non è il momento di fare donazioni in Ue per una questione di credibilità nei confronti dei cittadini europei visti i ritardi nelle vaccinazioni.

Ue: Draghi a Consiglio, accelerare su vaccini. No scuse, le aziende rispettino impegni – Accelerare sulla vaccinazione dei cittadini europei e linea dura per le case farmaceutiche che non adempiono alle obbligazioni previste dai contratti. Queste, secondo quanto si apprende, le linee guida dell’intervento del Presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel suo primo Consiglio Europeo da premier italiano.

Covid: è boom di positivi nel Milanese, 1.072 casi – Su 4.243 nuovi positivi in Lombardia la maggior parte si concentra nel Milanese che ieri fa registrare un boom di casi: 1.072 di cui 409 a Milano città. Segue il Bresciano con 973 contagi, la provincia di Monza e Brianza con 356, la provincia di Bergamo con 329, Varese 316, Como con 305, Pavia 243, Mantova 215, Lecco 137, Cremona 103, Lodi 57, Sondrio 31.

Vaccino: sospese per tre giorni convocazioni over 80 a Napoli – Non c’è sicurezza sulla quantità dei nuovi arrivi di dosi Pfizer . Da oggi sono sospese a Napoli le nuove convocazioni degli over 80 per vaccinarsi, ma solo per tre giorni. Le seconde dosi invece saranno somministrate regolarmente. Lo apprende l’AGI da fonti istituzionali.

Bologna ufficialmente in zona arancione scuro – Confermate per l’area metropolitana di Bologna misure più severe per contenere i contagi anche in considerazione della circolazione della cosiddetta variante inglese del virus. Anche la città metropolitana di Bologna passa in zona arancione scuro, dopo gli ultimi dati in aumento rilevati sull’epidemia: è quanto è stato deciso nella riunione pomeridiana di ieri tra Regione Emilia Romagna, Ausl e città Metropolitana di Bologna: la conferma arriva su Fb dal sindaco di Anzola Emilia Giampiero Veronesi, consigliere delegato della città metropolitana. “Il provvedimento decorrerà da lunedì 1 marzo per le scuole e dal 27 febbraio per tutto il resto. Questa decisione comporta, tra le altre, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per 15 giorni (ad eccezione della scuola dell’infanzia e dei nidi), la limitazione degli spostamenti sia tra un Comune e l’altro sia all’interno del proprio Comune di residenza, la chiusura degli impianti sportivi (anche all’aperto), ed altre specifiche limitazioni. Seguiranno gli aggiornamenti del caso non appena verranno forniti”, conclude il primo cittadino di Anzola.

Sei Regioni rischiano la zona arancione – Sei Regioni rischiano di diventare arancioni dalla prossima settimana. L’ordinanza per il cambio di colore, come aveva annunciato il ministro Speranza e chiarito anche ieri dalla ministra Gelmini, da ora in avanti entrerà in vigore il lunedì e non più la domenica. Il Piemonte ha già annunciato che applicherà misure più restrittive mentre le altre Regioni in bilico sono LombardiaLazioMarchePuglia e Basilicata.

Vaccino: Ceo AstraZeneca, 40 mln dosi all’Ue entro marzo – “Voglio assicurare che stiamo aumentando la produzione e facendo di tutto per consegnare 40 milioni di dosi all’Ue entro il primo trimestre del 2021”. Lo ha detto Pascal Soriot, amministratore delegato di AstraZeneca, nel corso di un’audizione in Parlamento europeo. “A volte è facile dimenticare quanto rapidamente siamo passati da sapere davvero poco su questo virus a sviluppare un vaccino efficace e sicuro”, ha aggiunto Soriot.

Iss, varianti in acque reflue Perugia e Abruzzo – Mutazioni tipiche delle varianti brasiliana e inglese del virus Sars-CoV2 sono state trovate nelle acque reflue raccolte a Perugia dal 5 all’8 febbraio e mutazioni tipiche della variante spagnola in campioni raccolti da impianti di depurazione a Guardiagrele, in Abruzzo dal 21 al 26 gennaio 2021. Le varianti sono state individuate da uno studio condotto dall’Istituto superiore di Sanità (Iss), in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico della Puglia e della Basilicata.

Studio, inquinamento e surriscaldamento alleati del virus – Il surriscaldamento globale e l’inquinamento atmosferico influenzano la trasmissione e la sopravvivenza del Covid-19 alterando nel contempo il sistema immunitario umano. E’ quanto emerge da uno studio condotto da un gruppo di ricerca guidato da Christian Mulder, titolare della cattedra di Ecologia dell’università di Catania, e dal reparto di Genetica dello stesso ateneo sull’andamento spazio-temporale della prima ondata in 82 centri urbani sparsi per l’Italia. La ricerca Beyond virology: environmental constraints of the first wave of Covid-19 cases in Italy è stata pubblicata sulla rivista scientifica Environmental Science and Pollution Research della Springer Nature.

Salvini: “Lockdown a Pasqua irrispettoso”. Zingaretti gli risponde: “Continua a sbagliare” –  I due alleati di governo hanno un’opinione opposta sull’ipotesi di lockdown a Pasqua. Matteo Salvini: “Mi rifiuto di pensare ad altre settimane o mesi di chiusura, se ci sono situazioni locali si intervenga a livello locale, ma parlare già oggi di una Pasqua chiusi in casa, di chiusure, non mi sembra rispettoso degli italiani“, sottolinea il leghista parlando di fronte al Senato, insieme ai 9 viceministri e sottosegretari della Lega appena nominati parlando di riaperture e ipotesi di lockdown in Italia. “La parola al buon senso – ha premesso – I sindaci di tutta Italia e di tutti i colori politici chiedono di riavviare alcune attività economiche, sociali, imprenditoriali che non comportano alcun rischio”. “A Speranza lo aiuteremo a offrire discontinuità”, assicura il leader della Lega, riferendosi al ministro della Salute. Il segretario del Pd Nicola Zingaretti risponde su Facebook alle parole pronunciate oggi da Salvini: “Vedo che, sulla pandemia, Salvini purtroppo continua a sbagliare e rischia di portare fuori strada l’Italia. Prima sono state le mascherine, che erano inutili, ora, cavalcando la stanchezza di tutti, si attaccano le regole per la Pasqua. Quello che è irrispettoso per gli italiani e gli imprenditori è mettere a rischio le loro vite e prolungare all’infinito la pandemia e quindi la possibilità di avere la ripresa economica. Buon senso e coerenza è avere una linea indicata dal Governo e rispettarla. Così si sta in una maggioranza e si danno certezze alle persone. I problemi si risolvono, non si cavalcano”.(Qui l’articolo completo)

Inter, 5 casi di Covid-19: positivi Marotta, Ausilio e Antonello. La squadra in isolamento fiduciario – Attraverso il proprio sito, l’Inter rende noti i casi di positività al Covid-19 di un membro dello staff tecnico (nome non comunicato per motivi di privacy) e di quattro dirigenti: l’a.d. Sport Giuseppe Marotta, il d.s. Piero Ausilio, l’a.d. Corporate Alessandro Antonello e il legale del club, l’avvocato Angelo Capellini. La squadra in isolamento fiduciario.

Bologna rischia l’arancione scuro – Per l’area metropolitana di Bologna si “valutano” misure più severe per contenere i contagi anche in considerazione della circolazione della cosiddetta variante inglese del virus. Lo riferisce l’assessore regionale alla Salute dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini, a margine di una videoconferenza. Oggi pomeriggio sono in programma riunioni d’urgenza per fare il punto della situazione del contagio. Da oggi, fino all’11 marzo, Imola è stata inserita in zona “arancione scuro” da un’ordinanza del presidente della Regione Stefano Bonaccini. Anche Bologna potrebbe diventare arancione scuro.

Milleproroghe, Governo pone la fiducia su dl – Il Governo ha posto la questione di fiducia sul dl Milleproroghe. Lo ha annunciato in aula al Senato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, al termine della discussione generale.

Nuova variante si diffonde a New York: è chiamata B.1.526 – Secondo quanto riporta la fonte, la nuova variante, denominata B.1.526, è stata identificata per la prima volta in campioni raccolti nella città lo scorso novembre e contiene una mutazione che potrebbe aiutare il virus a schivare il sistema immunitario.

Gelmini: “Chiusure in vigore da lunedì, non da domenica” – Il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini interviene nel vertice con le Regioni e assicura che domani “avranno una prima bozza del nuovo Dpcm”. “Il sistema dei parametri (per definire i colori delle zone in Italia nell’emergenza Covid) si può affinare, ma probabilmente non con il decreto in arrivo, ci vorrà un tavolo tecnico. In ogni caso, per rendere più agevole la programmazione delle attività economiche, le chiusure non entreranno più in vigore di domenica ma di lunedì”, ha detto Gelmini. Lo riporta il Corriere della Sera. “Il governo sta lavorando intensamente in queste ore sul nuovo provvedimento anti-Covid. Sono naturalmente in costante contatto con Palazzo Chigi e contiamo di farvi avere, nella giornata di domani, con grande anticipo rispetto alla scadenza del 5 marzo, una prima bozza del Dpcm”.

Leggi anche: 1. Tutti esaltano il silenzio di Draghi, ma se il Governo non parla si rischia solo più confusione (di Giulio Cavalli); // 2. Salvini: “Lockdown a Pasqua irrispettoso”. Zingaretti gli risponde: “Continua a sbagliare”; // 3. Covid, 6 regioni rischiano la zona arancione. Stretta rafforzata per Bologna; // 4. Draghi al vertice Ue chiede di accelerare sui vaccini e invoca la linea dura per le aziende inadempienti; // 5. Vaccino, Merkel: “Tutti d’accordo su passaporto sanitario digitale in Ue. Pronti per l’estate”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Fiere di animali esotici, l’inchiesta della Lav sui “wet market” italiani
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Fiere di animali esotici, l’inchiesta della Lav sui “wet market” italiani
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"