Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Vaccino AstraZeneca, scaduto l’ultimatum Ue: “State violando il contratto”

Immagine di copertina
Vaccino anti Covid Credits: ANSA

Covid, le ultime notizie di oggi 11 aprile 2021 in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Prosegue la campagna di vaccinazione in Italia. Finora sono state somministrate più di 12 milioni di dosi [Qui i dati in tempo reale]. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, domenica 11 aprile, aggiornate in tempo reale.

COVID IN ITALIA E NEL MONDO: LA DIRETTA

Ore 20.30 – Ordine medici, accettate qualsiasi vaccino vi venga proposto – “Sollecito tutti ad avere fiducia nella scienza e ad affidarsi ai medici per la scelta del vaccino”: è l’appello di Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici. “Nel caso di AstraZeneca – spiega – la raccomandazione di utilizzo per gli over 60 è legata ad un orientamento di grande prudenza”. L’arma del vaccino, dice, “funziona ed è l’unica vera via per uscire dall’emergenza”. “Grazie alla vaccinazione di tutti i medici – riferisce – la mortalità nella nostra categoria si è abbattuta del 95%. Ogni mese registravamo tra 40 e 60 decessi. A marzo ne sono stati 10, nei 10 giorni di aprile soltanto 1”.

Ore 16.00 – Usa, Fauci: negli Stati Uniti preoccupa la crescita dei contagi – “Nelle ultime settimane negli Stati Uniti, dopo picchi molto alti di contagi, il plateau è stato raggiunto a livelli superiori a quelli auspicabili: si è attestato a 20-30mila contagi al giorno. Ultimamente abbiamo assistito a una risalita fino a 30, 40, 50 mila casi, e la settimana scorsa negli ultimi tre giorni sono stati 63mila. La nostra preoccupazione è che questa tendenza all’aumento possa portare a un notevole incremento del picco”. È quanto dichiarato dal virologo Anthony Fauci, consigliere del presidente per le questioni sanitarie del presidente americano Joe Biden, Ospite di ‘Mezz’ora in più/Il Mondo che verrà’ su Rai 3. “Una notizia incoraggiante è che il programma vaccinale degli Stati Uniti sta andando molto bene: abbiamo 62 milioni di persone completamente vaccinate e oltre 100 milioni parzialmente vaccinate. Ogni giorno ne vacciniamo 3-4 milioni”, ha spiegato.

Ore 14.50 – Vaccini, nel Lazio da lunedì notte prenotazioni 60-61enni – “Da lunedì notte aperte le prenotazioni on line per gli anni 61 e 60 (ovvero i nati nel 1960 e 1961)”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. Per quanto riguarda i vaccini anti-Covid oggi è stata superata la soglia di un milione e 300 mila somministrazioni.

Ore 13.45 – Iran, ministro della Salute: ‘Ci aspettano i giorni più neri’ – “La diffusione del Covid in questa e nella prossima settimana sarà la più difficile dall’inizio della pandemia, è considerata addirittura a livello nero”: così alla tv di Stato il ministro della Salute iraniano Saeed Namaki. La “terribile quarta ondata” ha portato da 173 a 386 le città considerate ad alto rischio: 258 i morti registrati oggi, 21.000 i contagiati in 24 ore, nuovo drammatico record per il Paese. Le vittime in totale sono quasi 65 mila.

Ore 12.50 – Vaccini, Zingaretti: se sì di Ema e Aifa comprare Sputnik – “Il problema sono i flussi delle forniture di vaccini che abbiamo. E’ ovvio che prima di tutto serve l’approvazione dell’ Ema e dell’Aifa. Se Italia e Ue valutassero lo Sputnik come un vaccino valido, allora per salvare gli esser umani dobbiamo inoculare quei vaccini che salvano la vita”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a “In mezz’ora” su Rai 3. All’osservazione di Lucia Annunziata che Salvini fu accusato di essere filo-russo per aver proposto l’acquisto di Sputnik, Zingaretti ha replicato: “Questo è il cuore del problema, la distinzione tra rapporto euro atlantico, e la base scientifica di uno strumento con cui salviamo le imprese e donne e uomini dal rischio di morte. Io credo che il governo italiano dovrà decidere.

Ore 11.20 – Trentino, giornata senza decessi. In Alto Adige 74 nuovi casi – Nessun decesso Covid nelle ultime 24 ore in Trentino Alto Adige. In Provincia di Bolzano i nuovi casi sono 74 (analizzando 638 tamponi pcr e 4.263 test antigenici). In Alto Adige in rianimazione si trovano 22 pazienti Covid, 76 nei normali reparti e 45 nelle cliniche private. Sono invece 2.740 gli altoatesini in quarantena. In Trentino dai 1.312 tamponi molecolari analizzati ieri (746 dall’Ospedale Santa Chiara e 566 dalla Fem) sono emersi 42 nuovi casi positivi, accanto alla conferma della positività di 25 persone il cui contagio era stato individuato nei giorni scorsi dai tamponi rapidi. Dai 895 test antigenici notificati all’Azienda sanitaria invece i positivi emersi sono 51. Le vaccinazioni sono ad un passo dalle 120.000.

Ore 10.55 – Vaccini, Fontana: somministrate 2 mln dosi e acceleriamo – “Due milioni di somministrazioni, vicini alle 50.000 dosi giornaliere. Obiettivo estate sicura! “: il presidente della Lombardia Attilio Fontana lo ha scritto sui suoi social aggiungendo che la regione “sta nettamente accelerando”. “Affrontiamo i problemi, li risolviamo e corriamo veloci. Siamo in costante equilibrio tra i vaccini che riceviamo – ha aggiunto – e le dosi che somministriamo. Dobbiamo riceverne molti di più!”

Ore 09.30 – Vaccino AstraZeneca, scaduto l’ultimatum Ue: “State violando il contratto” – Il 19 marzo Bruxelles aveva chiesto formalmente, con una missiva, all’azienda “di porre rimedio alle sostanziali violazioni contrattuali entro venti giorni” chiedendo di “recuperare senza ulteriori ritardi sull’arretrato nella produzione e consegna delle dosi e di mitigare qualunque danno causato”. Il termine è scaduto l’8 aprile.

Ore 08.15 – Manifestazione IoApro: domani prima al Pantheon. Poi a Montecitorio – “Nonostante il diniego della questura, domani saremo in piazza. Ci raduneremo al Pantheon, alle 14.30, per poi muovere tutti insieme verso piazza Montecitorio”. E’ quanto rendono noto in un comunicato gli organizzatori della protesta del movimento IoApro.

Ore 07.00 – Sicilia, Musumeci: “Se continua così costretti a chiudere” – “Quello che mi preoccupa è la Sicilia. Quello che abbiamo registrato in provincia di Palermo vale anche per il resto dell’Isola: abbiamo un Rt di 1,22, il massimo è 1,25. E’ facile pensare che se la soluzione del palermitano dovesse estendersi ad altre due o tre zone della Sicilia, saremo costretti a chiudere”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, oggi a Catania, incontrando la stampa per fare il punto sui contagi Covid e sulla campagna vaccinale in Sicilia. L’Isola è al momento in fascia arancione, ma da domani al 22 aprile l’intera provincia di Palermo sarà in zona rossa.

COVID, LE NOTIZIE DI IERI

Movimento “IoApro” annuncia nuova manifestazione a Roma il 12 aprile – A pochi giorni dai disordini di Montecitorio, il movimento “IoApro” ha annunciato un nuovo sit-in a Roma per la giornata di lunedì 12 aprile.  “Vi abbiamo dato 48 ore per legittimare le riaperture di tutte le attività economiche. Nessuno ci ha risposto. Porteremo 20.000 persone davanti al Parlamento”, si legge sui canali social del movimento. La Questura di Roma, secondo fonti di stampa, ha negato la manifestazione in piazza Montecitorio, che quel giorno sarebbe già occupata da un altro sit-in.

Il sottosegretario alla Salute Costa: “Ci sono le condizioni per riaprire a fine aprile” – “Credo che oggi ci siano le condizioni per riaprire a fine aprile”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Sky Tg24, spiegando poi che “sulle riaperture non è giusto alimentare la contrapposizione politica tra chi vuole aprire e chi no: tutti vorremmo aprire, ma la politica deve assumersi la responsabilità e il coraggio di fare delle scelte – ha aggiunto – è opportuno avere, oltre a un piano vaccinale, anche un piano per le riaperture perché dobbiamo dare delle date e delle scadenze per poter permettere a cittadini e imprese di pianificare la loro attività”.

Covid, da lunedì tornano a scuola 6,5 milioni di studenti – Uno studente su otto, secondo le stime di Tuttoscuola, rientreranno in aula da lunedì 12 aprile per seguire le lezioni in presenza. Grazie ai nuovi colori delle regioni, poco più di 6,5 milioni di alunni, il 77% degli 8,5 milioni di iscritti nelle scuole statali e paritarie, torneranno in classe.

Germania tratta per Sputnik, “possibili 20 mln dosi da luglio” – “Per l’intera Unione europea abbiamo a disposizione 50 milioni di dosi. La Germania ha già avviato una trattativa con noi e potremmo fornirle 20 milioni di dosi tra luglio e settembre. Il resto potrebbe andare all’Italia e ad altre nazioni”. Lo ha rivelato Kirill Dmitriev, amministratore delegato di Rdif, il Fondo sovrano russo che produce il vaccino Sputnik, a ‘Quarta Repubblica’, la trasmissione di Retequattro che andrà in onda nella serata di lunedì 12 aprile.

Leggi anche: 1. Come cambia il colore delle regioni: in 6 passano all’arancione, la Sardegna diventa rossa; // 2. No dell’Ue alla diffusione degli atti sulla preparazione dell’Italia alla pandemia: “Mina la sicurezza pubblica”; // 3.  Se i governi europei guardano alla paura e non alle statistiche (di L. Telese); // 4. La rabbia delle piazze nasce dalle incongruenze di questo esecutivo: chi governa dovrebbe saperlo (di Marco Revelli); // 5. Chi fa da sé fa male all’Europa: il caso AstraZeneca mostra l’incapacità degli Stati di agire con una voce sola (di Marta Vigneri)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Cronaca / Sallusti si è dimesso da direttore de Il Giornale
Cronaca / "Beve 7 litri al giorno ma è disidratata": come sta la ragazza vaccinata per sbaglio 4 volte
Cronaca / Ddl Zan, il consigliere regionale leghista chiede alla Madonna di fermare la legge
Cronaca / Muore in un incidente: l'assicurazione risarcisce sia la moglie che l'amante
Cronaca / Roma, ragazzo drogato e violentato da due amici
Cronaca / Calabria, il dramma dei 7mila tirocinanti precari della P.a.: “Noi, ignorati da politica e sindacati”
Cronaca / “Lei consenziente, doveva essere un gioco”: i verbali dell’interrogatorio di Ciro Grillo