Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus, nuovi contagi in Veneto: sono due anziani di Padova

Immagine di copertina

Coronavirus, nuovi contagi in Veneto: sono due anziani di Padova

Dopo i quattordici casi di contagio in Lombardia, il coronavirus è arrivato anche in Veneto. Secondo quanto riporta Il Gazzettino, ad essere risultati positivi al Covid-19 sono due anziani di Padova, residenti nello specifico nel comune di Vo’ Euganeo.

I pazienti, che sono stati sottoposti al test, si trovano ora ricoverati nel reparto Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliera di Padova. Uno dei due si trova in gravi condizioni e i loro tamponi sono stati subito trasmessi all’Istituto Spallanzani di Roma per accertamenti. Luca Zaia, presidente della Regione, si è subito recato ad una riunione d’emergenza nella sede dell’Unità di crisi, istituita nei locali dell’Asl in via degli Scrovegni a Padova e, nelle scorse ore, aveva già fatto riferimento ad una “massima allerta”.

Coronavirus, ultime notizie: 2236 morti e oltre 70mila persone infette. Registrati 16 nuovi casi in Italia. Spallanzani: “Guarito il ricercatore italiano”

In Veneto, d’altronde, sono state finora ricoverate nel reparto malattie infettive nove persone con sintomi sospetti, provenienti da aree a rischio della Cina. I due italiani del padovano, dunque, si aggiungono ai quattordici casi del Lodigiano.

“Per noi le analisi sono positive, stiamo aspettando la conferma dallo Spallanzani, ho parlato più volte con Borrelli oggi pomeriggio, sono due cittadini di Vo’ Euganeo, uno del ’42 e uno del ’53, uno in condizioni critiche in terapia intensiva”, sono le parole con cui il governatore veneto Luca Zaia ha confermato la presenza di due casi di Coronavirus nella sua regione entrando al vertice d’urgenza organizzato a Padova.

Leggi anche:

Coronavirus, 10 consigli e informazioni utili del Ministero della Salute per evitare il contagio

Covid-19, i passeggeri che fanno scalo a Fiumicino non vengono controllati. Ministero: “Non c’è bisogno”

Il Coronavirus è la madre di tutte le fake news perché fa leva sulle nostre paure (di V. Petrini)

Quali sono i sintomi del Coronavirus e come si trasmette

Coronavirus, insegnante di educazione fisica in un liceo e incinta: ecco chi è la donna contagiata dal marito in Lombardia

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.377 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1%
Cronaca / Papa Francesco: “Alcuni mi volevano morto, preparavano il conclave”
Cronaca / “Il Green pass rende liberi”, preside di Ferrara rievoca Auschwitz: sospeso dal servizio
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.377 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1%
Cronaca / Papa Francesco: “Alcuni mi volevano morto, preparavano il conclave”
Cronaca / “Il Green pass rende liberi”, preside di Ferrara rievoca Auschwitz: sospeso dal servizio
Cronaca / Feltri difende Barbara Palombelli: “Sui femminicidi ha ragione”
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli, il domestico: “L’ho lasciato cadere”
Cronaca / 2.407 nuovi casi e 44 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2%
Cronaca / Frosinone, detenuto spara ad altri tre reclusi: “La pistola arrivata in carcere con un drone”
Cronaca / Vaccini, iniziata la somministrazione della terza dose per soggetti fragili e a rischio
Cronaca / L’Earth Technology Expo a Firenze dal 13 al 16 ottobre
Cronaca / Gkn, accolto il ricorso Fiom: il giudice blocca i licenziamenti per 422 dipendenti