Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Coronavirus, insegnante di educazione fisica in un liceo e incinta: ecco chi è la donna contagiata dal marito in Lombardia

La donna è ricoverata all'ospedale Sacco di Milano dove si trova in isolamento

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 21 Feb. 2020 alle 12:03
119

Coronavirus: chi è la donna contagiata dal marito in Lombardia

Insegnante di educazione fisica e incinta all’ottavo mese: ecco chi è la donna contagiata dal Coronavirus dal marito, il 38enne che si trova in gravi condizioni in un ospedale nella provincia di Lodi, in Lombardia.

La donna è attualmente in isolamento presso l’ospedale Sacco di Milano, dove è stata ricoverata in seguito alla positività del marito, il quale si è presentato al pronto soccorso di Codogno, nella giornata di giovedì 20 febbraio, accusando gravi problemi respiratori.

Coronavirus, nuovo caso accertato in Italia: è un italiano di 38 anni attualmente ricoverato in un ospedale della Lombardia

In ospedale è stata sottoposta subito al test del Coronavirus, che è risultato positivo.

V.S., queste le sue iniziali, è incinta di otto mesi e di lavoro fa l’insegnante di educazione fisica. Proprio il suo impiego all’interno della scuola ha fatto innalzare il livello di guardia anche se, secondo quanto si apprende, la donna era in congedo maternità e da settimane non frequentava più l’istituto.

La donna, inoltre, lavora anche in una erboristeria di proprietà della madre, che si trova a Casalpusterlengo, in provincia di Lodi.

Intanto, almeno 60 persone tra amici, familiari ma anche il personale medico che ha assistito il 38enne a Codogno, sono state messe in isolamento. Per loro scatterà una quarantena obbligatoria di almeno 14 giorni che sconteranno a casa o in un istituto specializzato.

Le ultime notizia sul Coronavirus: 2236 morti e oltre 70mila persone infette

Le autorità, invece, stanno tentando di ricostruire i movimenti dell’uomo per capire come abbia contratto il Covid-19.

L’ipotesi più probabile è che sia stato infettato nel corso di una cena avvenuta fine gennaio con un amico, rientrato dalla Cina pochi giorni prima.

Tuttavia, al momento, non si escludono altre piste. L’amico del 38enne, intanto, è stato rintracciato e messo in via precauzionale in isolamento dove è stato sottoposto al test del Coronavirus. Solo l’esito del test potrà dire se effettivamente si tratta del “paziente zero” o meno.

Leggi anche:

La cena con un manager tornato dalla Cina, i problemi respiratori, la diagnosi: cosa sappiamo finora dell’italiano contagiato dal Coronavirus

119
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.