Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Coronavirus, processo Ruby ter: troppa gente in aula, udienza rinviata al 9 marzo

La decisione è stata presa dai giudici, che ha accolto la richiesta del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 24 Feb. 2020 alle 13:20
3.3k

Coronavirus, troppa gente in aula: slitta il processo Ruby ter a Milano

Il tribunale di Milano ha rinviato al 9 marzo l’udienza del processo Ruby ter in cui è imputato Silvio Berlusconi a causa dell’emergenza Coronavirus.

La decisione è stata presa dai giudici della settima penale nella mattinata di lunedì 24 febbraio dopo la richiesta del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, che ha ricordato ai giudici le direttive della presidenza della Corte d’Appello, che richiedono una distanza minima tra le persone in aula di due metri.

Emergenza Coronavirus in Italia: tutte le ultime notizie

“In quest’aula tra magistrati, imputati e avvocati siamo spesso decine di persone, una situazione ambientale che contrasta con la circolare della Corte d’Appello di Milano” ha dichiarato la Siciliano ricordando, inoltre, che le direttive impongono anche che in aula si entri 3 o 4 persone alla volta.

La Procura, che ha accolto la richiesta del procuratore aggiunto, rinviando l’udienza al 9 marzo, aveva già avvisato i difensori nella giornata di domenica 23 febbraio, tanto che in aula oggi erano presenti solamente 3 avvocati.

L’udienza del processo, che vede imputato Silvio Berlusconi e altre 28 persone, è stata rinviata anche per l’assenza dei testimoni che dovevano alternarsi in aula.

Sul fronte politico, intanto, Silvio Berlusconi ha dichiarato sul suo profilo Facebook di aver sentito il premier Giuseppe Conte e di avergli offerto a nome di Forza Italia la “massima collaborazione istituzionale”.

coronavirus processo ruby

Leggi anche:

Le ultime notizie sul Coronavirus nel mondo

Armageddon Italia: svuotare i supermercati è il modo “migliore” per soccombere al Coronavirus (e alla paura)

Coronavirus, assalto ai supermercati nella zona rossa – LE FOTO

Siamo l’Italia, non la Cina: chi si trova nella zona rossa è uno di noi, non un appestato (di Luca Telese)

Video-reportage dalla zona rossa del Coronavirus: l’incubo degli abitanti con la vita sospesa (di Selvaggia Lucarelli)

3.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.