Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Coronavirus in Italia, ultime notizie. Polignano, sale a 103 numero positivi, torna a salire il numero dei nuovi casi (+1.434), 14 morti nelle ultime 24 ore

Di Anna Ditta
Pubblicato il 9 Set. 2020 alle 06:21 Aggiornato il 9 Set. 2020 alle 19:00
3
Immagine di copertina
Mascherine in strada Credits: ANSA

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Sono 34.734 le persone attualmente positive al Coronavirus in Italia, che finora ha contagiato 281.583 cittadini provocando 35.577 morti. Qui le ultime notizie sul Covid nel mondo. Di seguito tutte le ultime notizie di oggi, mercoledì 9 settembre 2020, legate al Coronavirus in Italia, aggiornate in tempo reale.

Ore 19,00 – Speranza: “Senza garanzia salute, no ok Italia a vaccino”- “L’Italia continuerà ad investire in prima linea nella ricerca per il vaccino anti-Covid al fine di garantire al più presto soluzioni efficaci nella massima sicurezza. La sospensione precauzionale della sperimentazione da parte di AstraZeneca dimostra la serietà dei rigidi protocolli di verifica. Nessun vaccino sarà mai autorizzato senza la piena garanzia per la salute delle persone”. Lo dichiara il ministro della Salute, Roberto Speranza, aggiungendo che “dentro questo quadro, con la Commissione europea, stiamo investendo sui principali candidati vaccini in sperimentazione con i massimi standard di sicurezza ed efficacia”.

Ore 17,00 – Il bollettino di oggi – È di 34.734 (+945) persone attualmente positive, 35.577 (+14) morti e 211.272 (+471) guariti, per un totale di 281.583 (+1.434) casi, il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emersa dal consueto bollettino diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Dei 34.734 attualmente positivi, 1.778 (+18) sono ricoverati in ospedale con sintomi, 150 (+7) necessitano di terapia intensiva, mentre 32.806 (+920) si trovano in isolamento domiciliare. Tornano a salire i nuovi casi di Coronavirus: oggi, infatti, si registrano 1.434 nuovi contagi a fronte dei 1.370 registrati ieri. Aumenta leggermente il numero dei tamponi effettuati: oggi, infatti, sono stati realizzati 95.990 test a fronte dei 92.403 di ieri. La Regione che registra il maggior incremento di casi è la Lombardia con 218 nuovi casi, seguita dalla Campania con 203 nuovi contagi, Lazio con 175 e Piemonte ed Emilia-Romagna, rispettivamente con 112 e 110 nuovi contagi. Il bollettino di oggi.

coronavirus italia

Ore 15,55 – Riapertura scuole, la conferenza stampa del premier Conte e della ministra Azzolina. In corso la conferenza stampa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, del ministro della Salute Roberto Speranza e della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina sulla riapertura delle scuole, a cinque giorni dalla ripresa ufficiale delle lezioni, tra incertezze e nuove misure per fronteggiare i contagi da Coronavirus. Qui la diretta di TPI

Ore 15,45 – Meloni negativa a sierologico dopo tour Polignano – Giorgia Meloni “ha fatto il test ed è risultato negativo. L’ha fatto di sua spontanea volontà dopo essere andata via dalla Puglia”. Lo hanno confermato dall’entourage della leader di Fratelli d’Italia. Meloni nell’ultimo tour pugliese, a fine agosto scorso, era stata anche in visita all’azienda di ortofrutta di Polignano a Mare (Ba), dove si è sviluppato un focolaio di Coronavirus che conta al momento 103 positivi. Con lei anche il candidato di centrodestra Raffaele Fitto, che non ha ancora effettuato il test. La leader di Fratelli d’Italia sarà nuovamente in Puglia sabato e domenica prossimi (qui la notizia completa).

Ore 15,40 – Puglia, salgono a 103 positivi azienda Polignano – Sale a 103 il numero dei positivi al coronavirus e riconducibile al focolaio che si è sviluppato nella azienda di ortofrutta Sop di Polignano a Mare (Ba). “Dei 114 tamponi eseguiti 25 hanno dato esito positivo”, ha dichiarato il sindaco della città Domenico Vitto. “Dei totali 103 positivi, 38 sono residenti qui a Polignano, altri in paesi limitrofi della provincia di Bari e altri in comuni del tarantino e brindisino”, aggiunge il sindaco. Vitto, inoltre, ha chiesto e ottenuto dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano di prolungare “la campagna di screening in corso”. Era infatti previsto che i tamponi si sarebbero effettuati fino al 18 settembre prossimo ma “abbiamo molte richieste tanto che i posti a disposizione nei prossimi 8 giorni sono già tutti prenotati”. Stamattina sono stati eseguiti 39 test, altri trenta saranno fatti nel pomeriggio. “Sono molto dispiaciuto di quanto accaduto, ma la vicinanza di tutte le Istituzioni al di là dell’appartenenza politica mi dà coraggio”, ha concluso Vitto. “Spero che presto questa situazione diventi un ricordo. Polignano tornerà a far parlare di sé per le sue bellezze”.

Ore 14,29 – Recovery Fund, domani audizione Speranza – Giovedì 10 settembre, alle ore 8, presso la Sala del Mappamondo di Montecitorio, la Commissione Affari sociali svolge l’audizione del Ministro della Salute, Roberto Speranza, sul tema dell’individuazione delle priorità nell’utilizzo del Recovery Fund. L’appuntamento viene trasmesso in diretta webtv.

Ore 14,00 – Renzi: “Italia segua Francia e riduca la quarantena” – “Non è sbagliato quando ha detto Macron di ridurre da 14 a 7 giorni la quarantena. L’Italia dovrebbe seguire il modello francese”. Così Matteo Renzi, leader di Italia Viva, rispondendo ad alcune domande sulla decisione presa dalla Francia di ridurre il periodo di quarantena.

Ore 13,15 – Scuola, Salvini: “Mozione di sfiducia alla Azzolina” – Il leader della Lega Matteo Salvini ha dichiarato a L’aria che tira che la “settimana prossima” il Carroccio presenterà la mozione di sfiducia nei confronti del ministro dell’Istruzione Azzolina.

Ore 12,50 – Spallanzani, 80 positivi, 6 in terapia intensiva – “In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 80 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2”. Così si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani. L’ospedale romano precisa che “6 pazienti necessitano di terapia intensiva” e che “i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 651”.

Ore 12,35 – Papa: “Troppi interessi di parte sui vaccini”. Papa Francesco è tornato a parlare della pandemia di Coronavirus in corso nel mondo durante la sua udienza generale di oggi, 9 settembre, nel cortile di San Damaso, in Vaticano. “Purtroppo, assistiamo all’emergere di interessi di parte”, ha detto il Papa a proposito dei vaccini contro il Coronavirus. “Per esempio, c’è chi vorrebbe appropriarsi di possibili soluzioni, come nel caso dei vaccini, e poi venderli agli altri”. “Alcuni – ha aggiunto il pontefice – approfittano della situazione per fomentare divisioni: per cercare vantaggi economici o politici, generando o aumentando conflitti. Altri semplicemente non si interessano della sofferenza altrui, passano oltre e vanno per la loro strada”, ha continuato, aggiungendo a braccio: “Sono i devoti di Ponzio Pilato, se ne lavano le mani”. Qui la notizia completa

Ore 12,30 – Coronavirus: ieri 4 nuovi casi in aeroporti Roma – Ieri all’aeroporto di Fiumicino sono stati individuati due nuovi casi positivi e si tratta di una cittadina spagnola di rientro dalla Spagna e di un cittadino italiano di rientro dalla Croazia. Due nuovi casi anche all’aeroporto di Ciampino e si tratta di due cittadini spagnoli provenienti da Madrid. Lo rende noto l’Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio. “Tutti i viaggiatori sono asintomatici, sono stati posti in isolamento ed è stato avviato il contact tracing internazionale”, aggiunge l’Unità di crisi.

Ore 12,25 – Oculisti, da lockdown problemi di vista per bimbi – Il massiccio utilizzo di schermi – dal pc, alla tv, fino alle console – durante il lockdown ha causato nei ragazzi problemi di affaticamento alla vista, con casi di strabismo compensato. Lo fanno sapere gli oculisti dell’IRCCS Fondazione Bietti. “Durante il periodo di quarantena e di chiusura delle scuole a causa della pandemia Covid-19 abbiamo assistito ad un importante incremento dell’utilizzo degli schermi da parte di bambini ed adolescenti nel corso della giornata per seguire le lezioni a distanza. A questo impegno visivo si è aggiunto quello consueto di fare i compiti ed eventuali ore di gioco ai videogames determinando un importante situazione di affaticamento della vista da vicino”, dichiara il dottor Domenico Schiano Lomoriello responsabile Unità Operativa della Fondazione IRCCS Bietti .

Ore 12,05 – Crisanti: “Su vaccino stop normale, serve più tempo” – “La battuta di arresto del vaccino AstraZeneca di Oxford è fisiologica e normale, non è uno stop ma una fase di valutazione, non è mai stato sviluppato un vaccino in un anno”. Lo ha detto Andrea Crisanti ordinario di microbiologia all’Università di Padova a 24Mattino su Radio 24. “Si tratta di processo lungo e complesso, che coinvolge circa 100mila persone, lo sviluppo di un vaccino dura circa 5 anni. Giustificato fare degli sforzi perché si tratta di una misura che dal punto di vista costi ed efficacia è la più conveniente ma ci vuole tempo”. A proposito della quarantena ridotta a 7 giorni in Francia il professor Crisanti dice: “La maggior parte delle persone si ammala dopo 5/6 giorni dal contatto con la persona infetta, quindi punto di vista scientifico ci può stare ma non è a rischio zero, misura non sicura al 100%”.

Ore 11,55 – Arona, mascherine obbligatorie 200 metri da scuole – Mascherina obbligatoria  nel raggio di 200 metri dalle scuole. Lo ha deciso il comune di Arona, nel novarese. Il sindaco Alberto Gusmeroli, infatti, ha annunciato ieri  in una diretta facebook di aver firmato una ordinanza che mette un atto questa misura di sicurezza. L’obbligo scatta in occasione dell’apertura delle scuole, lunedì 14 settembre.

Ore 10,40 – Vaccino Pomezia, Irbm: “Quadro clinico avverso in un soggetto su 50mila, attesa valutazione” – “Si è presentato un quadro clinico avverso in uno solo dei 50 mila soggetti volontari su cui il vaccino è stato testato e, come da protocollo, il caso è stato sottoposto al vaglio del comitato indipendente di esperti”. A spiegarlo all’Agi è Piero Di Lorenzo, amministratore delegato dell’istituto di ricerca Irbm di Pomezia, che ha partecipato alla realizzazione del vaccino anticovid AstraZeneca, i cui test sono stati temporaneamente sospesi. “L’evento avverso registrato è un problema spinale su cui si sta ora indagando”, aggiunge. ​”Questo significa che continueremo a monitorare gli altri volontari coinvolti nella sperimentazione e che, al momento, viene sospeso volontariamente l’inizio dei test in altri paesi. Erano previsti test in India, Russia e in Zaire”, riferisce ancora Di Lorenzo. Sulle tempistiche molto dipenderà dal comitato chiamato a valutare il caso avverso. “Potrebbero volerci pochi giorni o settimane. Nel primo caso – dice Di Lorenzo – non dovrebbero esserci dei ritardi e il vaccino potrebbe esser pronto già entro la fine dell’anno”. E conclude: “I test sui vaccini, anche quelli anticovid sono severi, rigorosi e affidabili. La sospensione volontaria e la relativa comunicazione è segno di una forte volontà di trasparenza. Aspettiamo il giudizio del comitati per il proseguimento degli ulteriori test”. Qui la notizia completa

Ore 10,30 – Bambino positivo in scuola materna altoatesina – In Alto Adige c’è un primo caso di bambino positivo al Covid-19 in una scuola materna. L’episodio è accaduto due giorni fa, lunedì primo giorno di scuola. Un bambino che si trovava all’asilo di lingua tedesca di San Candido ha accusato malessere accusando i sintomi del coronavirus. La notizia della positività al tampone è stata resa dall’assessore provinciale Philipp Achammer durante la trasmissione in lingua tedesca di Rai Suedtirol, ‘Pro und Contra’. Il bambino ora sta bene, i suoi 20 compagni e le rispettive famiglie si trovano in quarantena. I locali dove si trovava il bambino sono stati disinfettati, l’asilo prosegue la sua attività.

Ore 10,10 – Isolamento di 7 giorni invece che di 14: l’Italia valuta la quarantena breve per i contagiati da Covid – “Qualche Paese sta riflettendo sulla durata della quarantena. Se fosse possibile ridurre il tempo di quarantena da 14 a 7 giorni, potremmo diminuire i costi sociali ed economici”, lo ha detto il premier Giuseppe Conte alla Festa dell’Unità di Modena martedì 8 settembre, aprendo alla possibilità di dimezzare i giorni previsti dalla misura anti contagio per chi è entrato in contatto con una persona positiva al Covid, in linea con l’esempio francese e con quanto si sta discutendo in sede europea. Qui la notizia completa

Ore 9,05 – Calabria, nuova ordinanza su scuola e sbarchi – Il recepimento delle disposizioni adottate dal Dpcm del 7 settembre, con la proroga fino al 7 ottobre di misure di prevenzione e contenimento del coronavirus è previsto in una nuova ordinanza del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Si tratta della numero 65 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. L’ordinanza, in particolare, conferma, fino a tutto il 7 ottobre, “tutte le misure di prevenzione e contenimento dell’epidemia già adottate con l’ordinanza 59/2020, incluse le disposizioni conseguenti al censimento obbligatorio degli spostamenti, da intendersi aggiornate ai sensi del decreto del presidente del Consiglio dei ministri 7 settembre 2020; le limitazioni e le disposizioni inerenti gli spostamenti per le persone fisiche che intendono fare ingresso o rientro nel territorio regionale avendo soggiornato o transitato nei 14 giorni antecedenti in Croazia, Grecia, Malta o Spagna; la sospensione delle attività presso le discoteche, sale da ballo, esercizi pubblici o stabilimenti assimilabili, che determinino situazioni di assembramento non controllabili, già fissata nell’ordinanza 61/2020;  l’obbligo dell’uso delle mascherine o altre protezioni idonee a proteggere le vie respiratorie, in tutti i luoghi chiusi e all’aperto accessibili al pubblico, nelle circostanze in cui la distanza interpersonale non possa essere rispettata, fermo restando in ogni caso il divieto di assembramento ed il rispetto delle misure igieniche di prevenzione”.

Ore 07,00 – Candidato sindaco di Sorrento positivo, isolati gli altri tre – Uno dei candidati a sindaco di Sorrento, Marco Fiorentino, è risultato positivo al Covid-19. Gli altri tre candidati, Massimo Coppola, Mario Gargiulo e Francesco Gargiulo, che con lui nei giorni scorsi avevano partecipato a un confronto pubblico, sono in isolamento domiciliare su indicazione del Dipartimento di prevenzione della Asl Napoli 3 Sud in attesa dei tamponi. A renderlo noto è il sindaco uscente di Sorrento, Giuseppe Cuomo. “A loro – dice – l’augurio che tutto possa risolversi per il meglio”.

Ore 06.30 – Dl Covid: Mattarella ha firmato il decreto – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto legge recante ‘Disposizioni urgenti per far fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno per l’avvio dell’anno scolastico, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19’.

Ore 06.00 – Speranza: “Faremo anche più di 100 mila tamponi” – “Già riusciamo a fare più di 100mila tamponi al giorno e aumenteremo in maniera significativa nelle prossime settimane”: lo ha assicurato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo a Di Martedì su La 7.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Moda: al via Milano Unica, prima Fiera in Italia nel post-Covid – Si è aperta ieri, a Fieramilano Rho, la 31esima edizione di Milano Unica, dove 207 aziende espositrici, di cui 171 italiane e 36 straniere, presentano le collezioni di tessuti e accessori dell’alto di gamma per uomo, donna e bambino A/I 2021. Significative le presenze di espositori dei maggiori distretti tessili italiani: 34 pratesi, 29 comaschi, 27 biellesi e vercellesi, 19 varesini, 9 milanesi, 9 bergamaschi e 7 modenesi, mentre le presenze straniere sono guidate da: 10 francesi, 9 portoghesi e 5 inglesi.

Focolaio in azienda a Polignano, 78 positivi – Sono in corso accertamenti su un focolaio di Coronavirus in un’azienda di Polignano a Mare, dopo il caso di un’operaia risultata positiva. Il Dipartimento di prevenzione della ASL di Bari ha attivato le procedure di sorveglianza epidemiologica a seguito del primo caso positivo al Sars – Cov- 2 riscontrato su un dipendente dello stabilimento, sono stati eseguiti 159 tamponi, dai quali è emersa la positività di 78 soggetti. Prevista l’esecuzione di altri tamponi, sulla base di un protocollo operativo che tiene conto della stratificazione del rischio, in parallelo alla attività di sorveglianza sui contatti stretti dei positivi finora accertati. Il sindaco di Polignano Domenico Vitto in questi giorni  aveva disposto la chiusura degli uffici dopo un caso di positività. “Non sappiamo ancora quanti di questi positivi vivono a Polignano, ma è evidente che la situazione è delicata come non mai”, ha scritto il primo cittadino sul suo profilo Facebook.

Veneto, al via sperimentazione vaccino su volontari – È iniziata ieri in Veneto, al policlinico di Borgo Roma a Verona la sperimentazione del vaccino contro il Coronavirus. Il vaccino è stato somministrato a un gruppo di sei volontari sotto la supervisione del dottor Stefano Milleri, direttore del Centro ricerce cliniche. Si tratta del vaccino prodotto e brevettato dalla società ReiThera di Roma per cui sono già iniziate le sperimentazioni all’Istituto Spallanzani di Roma.

Cagliari, misure prorogate al 30 settembre – A Cagliari sono prorogate al 30 settembre le misure anti-Covid disposte dal sindaco Paolo Truzzu. Lo prevede l’ultima ordinanza, la numero 47, firmata ieri dal primo cittadino, che si riserva ulteriori provvedimenti a seconda dell’andamento dell’epidemia e di eventuali modifiche normative a livello nazionale e regionale. Per i trasgressori sono previste sanzioni fra i 400 e i 1000 euro.

Mattarella: “Pandemia ha allargato divario sociale” – “La chiusura delle scuole e, nei Paesi dove è stato possibile, l’utilizzo delle tecnologie informatiche per la didattica a distanza, hanno inciso sull’apprendimento e sui programmi di formazione. Pur fra grandi difficoltà, e con il concorso degli insegnanti, i periodi di forzata permanenza a casa sono stati per tanti studenti ragione di accelerazione dell’utilizzo degli strumenti digitali. La pandemia ha allargato in molti contesti il divario sociale e digitale, rimarcando le difficoltà dei più vulnerabili. Il tema del divario non riguarda soltanto la scuola, né soltanto i giovani”. Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata internazionale dell’Alfabetizzazione.

Focolaio all’ospedale Cardarelli di Napoli: 36 positivi – Aumentano i positivi al Covid all’ospedale Cardarelli di Napoli. Si tratta in particolare di 6 sanitari e 30 pazienti, tutti ricoverati per patologie differenti rispetto al Coronavirus, e che in ospedale hanno contratto l’infezione. Come riporta Il Mattino, tra questi figurano “sette casi positivi, registrati ieri nel pronto soccorso a cui si aggiungono altri cinque accertati oggi e sette positivi nel reparto di Medicina d’Urgenza. Due casi positivi in Medicina 2, uno in Medicina 3, uno in Medicina 1 e ancora un caso in Chirurgia Vascolare, uno in Chirurgia 1, uno al Centro GrandI Ustionati e quattro casi in Ortopedia”.

Conte, orgoglioso senso responsabilità italiani – “Non nego che siano stati giorni molto difficili, tragici. Però rivendico con orgoglio di aver potuto contare, anche negli istanti più drammatici, sul senso di responsabilità dei miei concittadini. Se oggi l’Italia è vista come un punto di riferimento nella lotta internazionale a questo virus, è soprattutto merito loro”. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un’intervista al quotidiano libanese L’Orient Le Jour.

Leggi anche: 1. Il virologo Crisanti: “Covid non è cambiato. Seconda ondata? Se ci sarà, a dicembre-gennaio”/ 2. Vaccino anti Covid, fabbriche già in moto: prime dosi pronte a novembre / 3. Cecilia Strada ha ragione: i negazionisti del Covid non si meritano il servizio sanitario nazionale

4. Nuovo Dpcm in vigore: resta l’obbligo di mascherine, estesa la capienza per i mezzi pubblici / 5. Coronavirus, un algoritmo calcola in appena due ore il rischio di morte dei pazienti / 6. Covid di testa, negazionisti no Vax a Roma: foto e video di una giornata folle

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.